Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto
Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto
Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto

Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto

Tour individuale con auto a noleggio
Numero partecipanti
minimo 2 massimo 8
partecipanti
Assicurazione
Polizza Viaggia Sicuro
inclusa
Giorni di viaggio
14
giorni di viaggio
Disponibilità viaggio
partenze individuali
dal 15 Agosto al 10 Ottobre
Quote
€ 2.680,00
a partire da
viaggio personalizzabile

Questo itinerario è solo un esempio dei tour che organizziamo.
Contattaci per costruire insieme il tuo viaggio su misura!

RICHIEDI INFORMAZIONI
Quote a partire da
€ 2.680,00
Data di partenza
dal 15 Agosto al 10 Ottobre
Giorni di viaggio
14
Incluso nel viaggio
  • Polizza Viaggia Sicuro
Linea di viaggio
  • Linea di esperienza
Temi di viaggio
Modalità di viaggio
Travel gear
  • Kit Viaggio

Caratteristiche di viaggio

Il Namaqualand, una delle zone più aride dell’Africa meridionale, è stato definito dai pastori Nama “la Terra che Dio fece in collera”, si estende per oltre 1000 chilometri lungo la costa occidentale del Sud Africa ed è noto per la sua bellezza asprezza e arida.
Per la maggior parte dell’anno è l’assenza di colore a dominare ma, una volta all'anno, all'inizio della primavera, il paesaggio del Namaqualand esplode in un caleidoscopio di colori.
Le pianure polverose si trasformano in una coperta di migliaia di fiori selvatici in fiore.
Oltre agli infiniti paesaggi, i visitatori possono ammirare un'ampia varietà di fauna selvatica ed esplorare le pittoresche cittadine sul mare che punteggiano la costa e le varie città storiche sparse nell'entroterra. Da agosto a metà ottobre, margherite e altri fiori primaverili abbondano di sfumature che vanno dai colori pastello, alle tonalità più brillanti.
L’alternanza tra pioggia e sole, che si verifica in primavera in questa zona, creerebbe, secondo alcuni studiosi e botanici, la condizione ideale per questa fioritura, un fenomeno unico e variabile di anno in anno in base ai fattori climatici. Per tale motivo, la fioritura nel deserto può cambiare d’intensità giornalmente. Le tappe del circuito in alcune giornate, sono lunghe e impegnative, ma necessarie per scoprire questa terra di contrasti.
Per godere appieno della fioritura, il periodo migliore corrisponde ai mesi di agosto e settembre, anche se non è possibile prevedere l’esatto momento in cui la natura darà il meglio di sé in questo spettacolo unico ed esclusivo, l’esperienza ci porta ad indicare tale periodo.
Il deserto fiorito è il primo attore di questo itinerario, in esclusiva per i clienti Earth Cultura e Natura, effettuabile in self drive per viaggiatori individuali, senza però rinunciare ad alcuni dei luoghi straordinari di questo Paese, delle savane dove incontrare gli straordinari “Big Five” e Cape Town, una delle città più belle al mondo, mosaico di culture e architetture.

Caratteristiche di viaggio


- Tutti i servizi sono per i clienti Earth (minimo 2 massimo 8 partecipanti)
- I trasferimenti sono effettuati con auto a noleggio: Auto gruppo W (tipo Toyota Hilux Double Cab o similare) fino a 4 partecipanti, 2 Auto gruppo W (Toyota Hilux Double Cab o similare) da 5 a 8 partecipanti.
- I pernottamenti sono previsti in Hotel e Lodge selezionati, di categoria 5* e 4* superior, scelti per la qualità del servizio offerto, in particolare nel Namaqualand abbiamo previsto una guest house affascinante e romantica, una fuga totale dalle pressioni della vita cittadina; un rifugio di campagna rilassante; qualcosa di speciale.
- 2 attività al giorno presso il Tutwa Lodge nel Parco Cascate di Augrabies (mattina/pomeriggio jeep safari in veicoli 4x4 o passeggiate nel “bush”)
- 2 attività al giorno presso il Xaus Lodge nel Parco Transnazionale di Kgalagadi (mattina/pomeriggio jeep safari in veicoli 4x4 o passeggiate nel “bush”)
- Assistenza Earth H24 per tutto il viaggio

Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio l’itinerario potrebbe subire delle modifiche, mantenendo invariate quanto più possibile le visite e le escursioni programmate.
- Il programma descritto rispetta tutte le misure governative regionali, nazionali e internazionali in vigore all’atto dell’elaborazione dello stesso
- Qualora subentrino modifiche a tali misure che influiscano sui servizi inclusi, le quote potrebbero subire leggere variazioni. In caso di difficoltà di riapertura di alcune strutture previste, queste saranno sostituite con altre di pari categoria. Anche alcune visite potrebbero essere cancellate o sostituite con altre, in funzione dei eventuali nuove regole di accesso ai siti di interesse. Faremo comunque il possibile per mantenere invariate quote e itinerario.

Viaggiare oggi in Sudafrica e normative Covid

Prima della prenotazione e della partenza, il viaggiatore si impegna a verificare le indicazioni ufficiali di carattere generale fornite dal Ministero degli Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it

Si impegna inoltre a prendere visione delle informative a questo link:
- Viaggiare oggi in Sudafrica e normative Covid

PANDEMIA COVID-19

Informazioni per i nostri viaggiatori

Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio l’itinerario potrebbe subire delle modifiche.

Il programma descritto rispetta tutte le misure governative nazionali e internazionali in vigore all’atto dell’elaborazione dello stesso.

Le strutture e i servizi proposti nei nostri programmi, a seguito delle misure restrittive messe in campo dai singoli Stati per contenere il contagio da CoVid-19, potrebbero presentare delle limitazioni nell'utilizzo e/o nello svolgimento del programma e dei servizi standard forniti. I nostri fornitori seguiranno i protocolli di sicurezza adottati nel rispetto delle norme di legge vigenti nel Paese di destinazione.

Qualora subentrino modifiche a tali misure che influiscano sui servizi previsti, le quote potrebbero subire variazioni, quali ad esempio:

  • difficoltà nella riapertura di alcune strutture alberghiere previste, queste saranno sostituite con altre di pari categoria, se esistenti;
  • anche alcune visite potrebbero essere cancellate o sostituite con altre, in funzione delle eventuali nuove regole di accesso ai luoghi di interesse;
  • limitazioni al numero massimo di passeggeri sui mezzi di trasporto;
RICHIEDI INFORMAZIONI

Tappe del tour

Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto
14 giorni

aereopercorso via terra
aereopercorso in aereo
aereopercorso in nave

Il programma di viaggio

14 giorni

+ vedi il programma completo
GIORNO
01

Arrivo a Cape Town

Arrivo all’aeroporto Internazionale di Cape Town, incontro con la nostra organizzazione locale per il disbrigo delle formalità doganali ed il...

+ leggi tutto
GIORNO
02

Cape Town

Prima colazione in Hotel.Giornata libera per attività individuali.Consigliamo di dedicare la giornata alla visita della Penisola del Capo, partendo dai...

+ leggi tutto
GIORNO
03

Cape Town

Prima colazione in Hotel.Giornata libera per attività individuali.Consigliamo di dedicare la giornata alla visita della regione interna delle Winelands, la...

+ leggi tutto
GIORNO
04

Cape Town - Paternoster (Km 165 ca)

Prima colazione in Hotel.Partenza con auto a noleggio in direzione della costa ad Ovest di Cape Town, verso la cittadina...

+ leggi tutto
GIORNO
05

Paternoster - Clanwilliam (Km 180 ca)

Prima colazione in Hotel.Partenza con auto a noleggio in direzione della cittadina di Clanwilliam (circa 2h15 minuti), una delle dieci...

+ leggi tutto
GIORNO
06

Clanwilliam

Prima colazione in Hotel.Giornata libera per attività individuali ed escursioni nei dintorni di Clanwilliam e nella valle di Cederberg.Pasti liberi...

+ leggi tutto
GIORNO
07

Clanwilliam - Namaqualand (Km 365 ca)

Prima colazione in Hotel.Partenza con l’auto a noleggio in direzione del Namaqualand (circa 3h30 di viaggio da Clanwilliam). Pranzo libero.Il...

+ leggi tutto
GIORNO
08

Namaqualand

Prima colazione in Guest House.Giornata libera per attività individuali ed escursioni nella regione del Namaqualand.Pranzo libero.Cena e pernottamento in guest...

+ leggi tutto
GIORNO
09

Namaqualand - Parco Cascate di Augrabies (Km 300 ca)

Prima colazione in Guest House.Partenza con l’auto a noleggio in direzione del Parco Nazionale Augrabies, a circa 3 ore di...

+ leggi tutto
GIORNO
10

Parco Cascate di Augrabies

Prima colazione al lodge.Giornata a disposizione per partecipare alle attività proposte dal lodge (2 attività giornalieri incluse) oppure consigliamo di...

+ leggi tutto
GIORNO
11

Parco Cascate di Augrabies - Kgalagadi

Questa tappa è piuttosto lunga, circa 6 ore, si consiglia di partire presto la mattina in modo da arrivare in...

+ leggi tutto
GIORNO
12

Kgalagadi

Prima colazione al lodge.Giornata a disposizione per partecipare alle attività proposte dal lodge (sono incluse 2 attività giornaliere tra cui...

+ leggi tutto
GIORNO
13

Kgalagadi - Upington

Prima colazione al lodge.Partenza con l’auto a noleggio per Upington, circa 4 ore di viaggio dal parco Kgalagadi.Arrivo in Hotel...

+ leggi tutto
GIORNO
14

Partenza da Upington

Prima colazione in Hotel.Trasferimento con auto a noleggio in aeroporto, rilascio dell’auto presso l’ufficio preposto.Partenza per il rientro in Italia...

+ leggi tutto
vedi tutti i 14 giorni

Strutture ricettive

Hotel previsti o similari

  • QUOTE
    scopri tutti i prezzi
  • NOTE
    informazioni utili per il viaggio
  • COS'È INCLUSO?
    servizi inclusi nel viaggio
  • COS'È ESCLUSO?
    servizi esclusi nella quotazione
  • Viaggi assicurati
    assistenza alla persona, spese mediche,
    bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
  • Condizioni generali
    di contratto di vendita
    di pacchetti turistici

Quote di partecipazione

Quote individuali di partecipazione in camera doppia - 1 Auto a noleggio

Quote

2 partecipanti
€ 2.970,00
3 partecipanti
€ 2.800,00
4 partecipanti
€ 2.680,00

Supplementi

Suppl. camera singola
€ 1.030,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento
€ 98,00
Volo aerei: la quota indicata, di bassa stagione, prevede i voli da Milano a Cape Town (via Doha) e ritorno da Johannesburg (via Doha), in classe O/T e volo interno Airlink da Upington a Johannesburg (tasse incluse). Le compagnie partner di Earth con cui è stato quotato il volato sono Qatar e Airlink. Qualora non fossero disponibili verranno proposte compagnie aeree differenti.
€ 750,00
Quota gestione pratica
€ 70,00

Quote individuali di partecipazione in camera doppia - 2 Auto a noleggio

Quote

5 partecipanti
€ 2.880,00
Da 6 a 7 partecipanti
€ 2.800,00
8 partecipanti
€ 2.700,00

Supplementi

Suppl. camera singola
€ 1.030,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento
€ 98,00
Volo aerei: la quota indicata, di bassa stagione, prevede i voli da Milano a Cape Town (via Doha) e ritorno da Johannesburg (via Doha), in classe O/T e volo interno Airlink da Upington a Johannesburg (tasse incluse). Le compagnie partner di Earth con cui è stato quotato il volato sono Qatar e Airlink. Qualora non fossero disponibili verranno proposte compagnie aeree differenti.
€ 750,00
Quota gestione pratica
€ 70,00

NOTE

Quote di partecipazione
Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Novembre 2020.
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario: 1 Euro = 18,20 ZAR

Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.
Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

Minimo partecipanti
Per l’effettuazione del viaggio è previsto un numero minimo di 2 partecipanti. L’eventuale NON raggiungimento del minimo previsto, ed il conseguente annullamento, sarà comunicato dall’organizzatore almeno 20 giorni prima della data di partenza del viaggio.
In alternativa all’annullamento, l’organizzatore, nei termini di tempo previsti, potrà proporre al turista lo stesso pacchetto o un pacchetto alternativo quantificandone, in forma scritta, di volta in volta, l’adeguamento della quota di partecipazione.

Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
In base alle Condizioni Generali di Contratto sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, fatta eccezione per i casi elencati al primo comma dell'articolo 9 (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici) e indipendentemente dal pagamento dell'acconto previsto dall’articolo 7, 1° comma (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici)  e tranne ove diversamente specificato in seguito e/o in fase di conferma dei servizi, saranno addebitati a titolo di penale:
- Il premio della copertura assicurativa;
- La quota gestione pratica;
- Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
- fino a 30 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
- da 29 a 20 giorni prima della partenza: 35% della quota di partecipazione
- da 19 a 14 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione
- da 13 a 5 giorni prima della partenza 75% della quota di partecipazione
- oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

Oltre alle penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea).

Si precisa che:
-il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
-per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
-per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
-in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

Le quote di partecipazione includono

14 giorni di noleggio auto gruppo W, tipo Toyota Hilux Double Cab o similare (vedere condizioni di noleggio sopra)
- Sistemazione in camera doppia standard con trattamento di pernottamento e colazione negli Hotel/Lodge indicati, o similari
- Pranzi e cene come descritto in programma, bevande sempre escluse
- 2 attività al giorno a scelta tra quelle proposte dai lodge nei giorni 9, 10,11,12, fotosafari in jeep 4x4 con ranger di lingua Inglese (10 passeggeri al massimo per veicolo)
- Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni
- Guida del Sudafrica, ed. Polaris (una per camera)
- Kit da viaggio

Le quote di partecipazione non includono

Tutti i voli di linea internazionali e relative tasse aeroportuali e fuel surcharge
- Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni, Euro 98/118/138,00)
- Quota gestione pratica (Euro 70,00)
- Tasse d'ingresso al Parco Nazionale Kgalagadi (da pagarsi direttamente al lodge al momento del checkout)
- Spese accessorie per noleggio auto, carburante e depositi di garanzia
- Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali
- Eventuali tasse d’ingresso delle apparecchiature fotografiche e/o video nei luoghi turistici (da pagarsi in loco)
- Early check-in e late check-out negli Hotel
- Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
- Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggio in aeroporto, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

Richiesta informazioni

compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto

Nome*
Cognome*
Messaggio
  • Informazioni utili
    tutto quello che ti serve sapere
  • È importante sapere che...
    informazioni importanti

Informazioni generali

La Repubblica del Sudafrica è situata all’estremità meridionale dell’Africa, ed è bagnata da 2 oceani: indiano ad est, influenzato dalla corrente calda Mozambique, proveniente dall’equatore, ed atlantico ad ovest, con la corrente fredda Benguela, proveniente dal polo sud. Esteso su una superficie di 1.223.226 Km quadrati, pari all’equivalente della somma di Italia, Francia, Germania, Olanda e Belgio (circa 4 volte e 1/2 l’Italia), il Sudafrica è composto da 9 diverse province: Gauteng, North-West, Limpopo Province, Mpumalanga, KwaZulu-Natal, Free State, Western Cape, Eastern Cape e Northern Cape. Pochi paesi al mondo possono competere con il Sudafrica per la bellezza e varietà di panorami, tali e tanti sono gli scenari naturali che offre, insieme ad una ricettività di elevato standard internazionale e a mille piacevoli sorprese per il turista esigente e attento, la cui scoperta si rivelerà addirittura superiore ad ogni aspettativa. La popolazione del Sudafrica conta 43 milioni di abitanti, di cui 35 milioni di neri (prevalentemente Zulu, Xhosa ed appartenenti ad altre 7 etnie), 5 milioni di bianchi, 2 milioni di meticci ed 1 milione di indiani. Le strutture politiche e sociali del paese hanno enfatizzato per decenni la separazione tra i vari gruppi; questa tendenza è stata ora rovesciata a favore di una ricerca di valori e simboli comuni. Storia e tempo hanno finito con il dimostrare che i sudafricani condividono lo stesso destino e che i loro futuri individuali sono legati inestricabilmente, per continuare a costruire, insieme, un paese unico! 

Documenti per l’espatrio

Passaporto in corso di validità.
Al fine di evitare eventuali contestazioni al momento dell’ingresso nel Paese, si consiglia di viaggiare con un passaporto che abbia validità residua di almeno 6 mesi. Si consiglia, inoltre, di lasciare almeno due pagine bianche nel passaporto nella sezione riservata ai visti d’ingresso, affinché venga apposta la vignetta obbligatoria di permesso di soggiorno temporaneo. In caso di assenza della vignetta, si è soggetti ad un’ammenda ed il viaggiatore potrebbe essere respinto in frontiera ed immediatamente rimpatriato.
I minori che non hanno ancora compiuto i 16 anni, possono essere inclusi nel passaporto dei genitori, purché il minore sia accompagnato dal titolare del passaporto.
A coloro che sono di nazionalità sudafricana in possesso di doppia nazionalità è richiesto di utilizzare il passaporto sudafricano.
Il passaporto deve essere firmato dall’intestatario nell’apposito spazio nella pagina dei dati e, al momento della partenza, deve avere una validità non inferiore a quella indicata.
La nostra organizzazione mette a disposizione sul sito www.earthviaggi.it una serie di informazioni relative ai documenti necessari per l’ingresso nei diversi Paesi. Poiché non si tratta di fonte ufficiale e poiché la normativa non è chiara ed è soggetta a frequenti modifiche, onde evitare inconvenienti nei luoghi di partenza, di transito e di arrivo, invitiamo a controllare personalmente presso le Autorità competenti e con largo anticipo, che i propri documenti siano in regola per il viaggio.

Disposizioni sanitarie

Non é richiesta alcuna vaccinazione. Raccomandata la profilassi anti-malarica per chi si reca nella parte orientale del paese (la fascia che confina con il Mozambico) che comprende il Parco Kruger e la parte a nord del Kwa-Zulu Natal nel periodo delle piogge.
Ai viaggiatori provenienti da aree in cui la febbre gialla è endemica, può essere richiesto al momento dell’arrivo nel Paese, il certificato comprovante l’avvenuta vaccinazione.

Fuso orario

Un ora in più rispetto all’ora solare italiana. Nessuna differenza quando in Italia vige l’ora legale.

Clima

Trovandosi nell’emisfero australe, il Sudafrica ha le stagionalità opposte rispetto all’Italia. Trattandosi di una terra molto vasta, il clima presenta differenze notevoli all’interno dello stesso paese. La regione del Capo gode di un clima simile a quello mediterraneo, con la possibilità di piogge e temperature rigide nei mesi invernali (luglio e agosto). La parte settentrionale del paese invece gode di un clima più secco, caratterizzato da una notevole escursione termica tra il giorno e la notte soprattutto nella stagione invernale. Le piogge, intense ma di breve durata cadono durante i mesi estivi (novembre – aprile).

Abbigliamento

E’ generalmente casual, particolarmente nelle località di villeggiatura e nelle riserve. Negli hotel e nei ristoranti esclusivi, sono consigliate giacca e cravatta. In inverno è necessario un abbigliamento caldo, sebbene di giorno le temperature siano generalmente miti.
Non dimenticate di portare una macchina fotografica e un binocolo per i safari fotografici.

Lingua

Il Sudafrica ha 11 lingue ufficiali: Afrikaans, Inglese, isiNdebele, Sesotho sa Leboa (Sotho settentrionale), Sesotho (Sotho meridionale), siSwati, Xitsonga, Setswana, Tshivenda, isiXhosa e isiZulu. Tuttavia l’inglese è compreso e parlato dalla maggior parte delle persone.

Valuta

La valuta in vigore in Sudafrica è il Rand (ZAR)
1 Euro             = 9,1805 Rand
1 Rand            = 0.1089 Euro
1 Dollaro USA  = 6.8441 Rand
1 Rand            = 0.1461 Dollari USA

Carte di credito

Sono accettate la maggior parte di carte di credito e dei traveller cheque.
La benzina non si può pagare con carta di credito.

Valuta estera

Agli aeroporti, banche commerciali e maggiori hotel è possibile cambiare traveller cheque e banconote delle più importanti valute estere.
American Express, Diners Club e Thomas Cook sono presenti in Sudafrica.

Orario sportelli bancari

Dal lunedì al venerdì 08.30/15.30 – Sabato 08.30/11.00
All’aeroporto internazionale di Johannesburg i servizi di banca sono aperti per tutte le 24 ore.

Imposta sul valore aggiunto

Il prezzo della maggior parte delle merci e servizi include l’imposta sul valore aggiunto (VAT)
Anche i visitatori pagano la VAT sulle merci acquistate, ma possono farsela rimborsare agli aeroporti, porti e uffici doganali quando il valore totale degli oggetti portati fuori dal paese supera i 250 Rand
Per maggiori informazioni Tel: ++ 12 422 6817

Elettricità

La corrente elettrica è di 220 volt. Occorre un adattatore, facilmente reperibile in loco.
Prese elettriche utilizzate: Tensione: 220/230 V Frequenza: 50 Hz
Presa Elettrica Tipo M

Mance

È consuetudine lasciare una mancia a guide, autisti, facchini, camerieri e tassisti nella percentuale del 10%.

Bagaglio

La franchigia sui voli interni diretti ai parchi é rigidamente fissata a Kg. 15.
Eventuali eccedenze bagaglio potranno essere depositate, a pagamento, presso gli aeroporti internazionali.

Acqua

In Sudafrica l’acqua di rubinetto è perfettamente potabile e sicura.
Acqua imbottigliata è disponibile presso la maggior parte delle rivendite al minuto.

Cure mediche

Rapide ed efficienti cure mediche sono disponibili in Sudafrica.
Presso alcune farmacie ed ospedali nella maggior parte delle città e dei centri urbani sono attivi servizi di emergenza 24 ore su 24. La maggior parte degli alberghi è convenzionata con dottori e dentisti.
Nelle guide telefoniche i servizi medici sono elencati nel modo seguente: i dottori corrispondono alla voce “Medical practitioners”, mentre i dentisti sotto “Dental surgeons” e gli ospedali sotto la lettera H
A quei visitatori bisognosi di particolari medicine si consiglia di arrivare in Sudafrica muniti di una piccola scorta di farmaci con le loro ricette in inglese.

Guida

La guida in Sudafrica è a sinistra. La patente internazionale è consigliabile, ma non obbligatoria.
L’età minima per il noleggio di un veicolo è di 21 anni.

Shopping

Il Sudafrica vanta una vasta gamma di centri commerciali, negozi e mercati popolari con molti venditori ambulanti
I negozi in genere osservano il seguente orario
Durante la settimana 08.00/17.00
Sabato 08.00/13.00
Molti negozi nelle zone metropolitane sono aperti la domenica dalle 09.00/11.00.

Luoghi di culto

Per quanto la gran parte degli abitanti del Sudafrica sia di fede cristiana, vi sono presenti la maggior parte delle confessioni religiose.

Servizi postali

La maggior parti degli uffici postali osservano il normale orario di ufficio
Dal lunedì al venerdì 08.30/16.30
Sabato 08.30/12.00
E’ disponibile un servizio internazionale di posta celere
Per maggiori informazioni
Customer Service Centre, South African Post Office
Numero verde Tel: 0800 11 4488

Telecomunicazioni

Per chiamare in Sudafrica dall’Italia: 0027+ prefisso della città senza lo 0 + il numero.
Per chiamare in Italia dal Sudafrica: 0039+ prefisso della città + il numero.
Il Sudafrica utilizza il sistema GSM per telefoni cellulari e i turisti stranieri possono servirsi del loro telefono portatile nel Paese.
Tutti gli elenchi telefonici locali riportano gli indicativi internazionali
I telefoni pubblici a moneta e carta magnetica sono diffusi in tutto il Sudafrica
Agli aeroporti, negozi o uffici postali si possono acquistare carte telefoniche per valori di R10, R20, R50 e R200

Ambasciate

Pretoria – 796 George Avenue, 0083 Arcadia – Tel. 002712 435541/2/3/4 – Fax 435547
Johannesburg (Transvaal) – 37, 1st Avenue – Corner 2nd Street – Houghton Estate, 2196
Tel. 002711 728-1392/1393/1309/1611 483-1672/1684 – Fax 7283834
Capetown 2 Grey’s Pass, GARDENS – 8001 Cape Town – Tel. 002721 4241256/7 – Fax 4240146 -
Durban (Natal) – The Embassy Building, Suite 1409-1411, 199 Smith Street, Durban 4001
Tel. 002731 3684388 e 3684398 – Fax 3684504
East London – 5 Muirfield Road – BUNKERS HILL – Tel 002743 7352030 – Fax 7352030
Port Elizabeth 16 Dyason St. , MOUNT CROIX, 6001 Port Elizabeth – Tel 002741 3736443 – Fax 3736443
Email e siti Internet: ambital@iafrica.com – conjoha@global.co.za

Letture consigliate

Grido di libertà di John Briley (Tea, Milano 1993)
Una vicenda realmente accaduta, la storia dell’amicizia tra un leader della gente di colore, Steve Biko e un giornalista bianco, Donald Woods, tra odi razziali e lotte fratricide.
Ieri è vicino. Scritti sul Sudafrica di André Brink (Le Vespe, Milano 2001)
La letteratura, la cultura come spinta ai cambiamenti sociali e politici.
Il mito politico dell’apartheid di Leonard Thompson (Sei, Torino 1989)
Illustra la genesi e l’evoluzione dell’ideologia della segregazione razziale attraverso un attento esame dei testi composti da politici, clero e scrittori boeri a partire dalla fine del secolo XIX.
Letterature del Sudafrica di Jean Sévry (Jaca Book, Milano 1994)
Introduce alla complessità del panorama letterario sudafricano.
Lungo cammino verso la libertà di Nelson Mandela (Feltrinelli, Milano 1995)
L’autobiografia di colui che è considerato il simbolo vivente della resistenza all’apartheid. Il libro rispecchia quasi un secolo di storia sudafricana, in un contrappunto continuo tra dimensione personale e politica.
Noci di cola, vino di palma di L. Bottegal, R. Di Gregorio, A. Di Sapio e C. Martinenghi (Edizioni Lavoro, Roma 1997)
Un saggio che affronta la letteratura dell’Africa subsahariana in un’ottica interculturale.
Non c’è futuro senza perdono di Desmond Tutu (Feltrinelli, Milano 2001)
Il racconto appassionante del percorso che ha permesso il passaggio dalla dittatura alla democrazia, la “soluzione sudafricana” come esempio per la soluzione dei conflitti civili.
Oltre Mandela. Il nuovo ordine sudafricano di Edoardo Pellegrini (La Nuova Italia, Firenze 1995)
L’applicazione del Piano di ricostruzione e sviluppo nella vita quotidiana di uomini e donne, alle prese con contraddizioni e antichi retaggi.
Storia del Sudafrica di Hosea Jaffe (Jaca Book, Milano 2000)
Spiega il regime dell’apartheid alla luce degli interessi economici tra il paese, l’Europa e gli Stati Uniti.
Sudafrica. Un paradiso tra due oceani con testi di Alberto Salza (White Star, Vercelli 2001; collana ‘Grandangolo’)
Un raffinato volume fotografico.
Un matrimonio per bene di Doris Lessing (Feltrinelli, Milano 2003)
In una piccola città del Sudafrica, la protagonista del romanzo, il cui marito è costretto a partire per un campo d’addestramento, si trova a gestire il suo matrimonio celebrato pochi giorni prima.

Cape Town

La più antica città del Sudafrica, soprannominata “la città madre” fu fondata nel 1652 da Jan Van Riebeeck che, approdato nella Table Bay, decise di creare un punto di rifornimento per le navi della Compagnia Olandese delle Indie, dirette ad Oriente. Oggi Cape Town si estende su una superficie di 187.000 ettari con una popolazione di quasi 3 milioni di abitanti; è una città cosmopolita dove le acque incontaminate dell’oceano Atlantico fanno da specchio alla maestosa Table Mountain, dalla cui cima si gode uno splendido panorama. Cape Town è stata oggetto nel corso degli ultimi anni di un grande sviluppo turistico e commerciale, che ha visto la nascita del Waterfront, il vivace quartiere del porto, completamente ristrutturato ed oggi fulcro della vita cittadina, con i suoi negozi, shopping centre, ristoranti, pub ed ottimi Hotel. Il Watefront è sicuramente una delle attrattive di Cape Town, ma come dimenticare le bellissime spiagge di Clifton e Camps Bay, oppure le più aristocratiche zone di Bishopscourt, Costantia e Kirstenbosch. La città offre, tra i suoi diversi punti di principale interesse, il Museo di Scienze Naturali, l’antico Castello di Buona Speranza, risalente al 1666, la Nico Opera House, la Casa del Parlamento e l’interessante Quartiere Malese. Ai limiti della città si estendono poi zone di rara bellezza: la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza e la Wyne Route, la pittoresca regione dei vigneti del Capo dove è possibile visitare antiche tenute vinicole dalla tipica architettura “Cape Dutch”. Suggeriamo di visitare Cape Town in qualsiasi stagione dell’anno e di dedicare almeno 3 pernottamenti a quella che, giustamente, è stata definita la “Perla d’Africa”.

Garden Route

Non è una “città” ma un tratto di strada che di città, così come di veri “gioielli naturali”, ne raccoglie tanti! Può essere percorsa indifferentemente da George a Port Elizabeth o viceversa, scegliendo l’itinerario costiero o quello che si snoda all’interno, in entrambi i casi godrete di un panorama davvero ineguagliabile, in un continuo alternarsi di coste frastagliate, passi di montagna, lagune e foreste, piccoli villaggi e graziose cittadine. Tra i punti di principale interesse è consigliata la visita di una fattoriaallevamento di struzzi di Oudtshoorn, le grotte Cangoo, celebri per le formazioni di stalattiti, la laguna di Knysna, la foresta Tzitzikamma e la pittoresca cittadina di George, che sorge ai piedi della catena dei monti Outeniqua. Suggeriamo di dedicare almeno 2 pernottamenti lungo questo percorso, scegliendo il tipo di sistemazione preferita.

Mpumalanga

È conosciuta con l’appellativo di “Svizzera sudafricana” e si trova nella parte settentrionale del paese, è una regione celebre per i suoi panorami dalla bellezza mozzafiato, che alternano montagne e canyon, cascate e corsi d’acqua, villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, campi di avocado e piantagioni di banane.Può essere raggiunta seguendo la strada principale che da Johannesburg conduce verso il Parco Kruger, oppure in volo usufruendo del nuovo aeroporto “Kruger Mpumalanga”. Suggeriamo di dedicare 2 pernottamenti alla visita di questa regione, arrivandoci preferibilmente in auto per potere sostare lungo il percorso da Johannesburg al villaggio Ndebele Botshabelo, dichiarato “museo nazionale all’aria aperta”. Un’intera giornata potrà poi essere dedicata alla “Panorama Route” che si snoda attraverso i punti di principale interesse della regione, tra cui ricordiamo: God’s Window, The Pinnacle, The Three Rondavels, l’antico villaggio minerario di Pilgrim’s Rest e lo spettacolare Blyde River Canyon.

Johannesburg

Metropoli moderna e cosmopolita, familiarmente chiamata Jo’Burg è il principale centro commerciale e finanziario del paese. Meglio nota come la città dell’oro è stata creata in seguito al ritrovamento del filone aurifero di Witwatersrand nel 1886. È una città dai forti contrasti, situata a 1700 m sul mare e dove più che in qualsiasi altro luogo del paese è forse possibile leggere le pagine della tormentata storia sociale del Sudafrica.

Sun City

Sun City è il paradiso per gli amanti del gioco d’azzardo e per chi ama sfidare la fortuna. E’ un complesso turistico dal fascino molto particolare che gravita intorno ad ampi locali colmi di slot-machine dominato dal Palace of the Lost City, una costruzione innegabilmente maestosa. Situato a circa 2 ore di strada da Johannesburg, oltre ad una ricettività di alto livello, offre ai suoi visitatori attrezzature sportive all’avanguardia. I suoi campi da golf a 18 buche, sono di fama internazionale dove annualmente si disputa il “One Million Dollars Championship”, serate con spettacoli degne dei musical di maggior successo. Per chi non ama il gioco d’azzardo e il golf, può divertirsi presso la “Valley of the Waves”, una grande piscina con le onde oppure addirittura concedersi un indimenticabile volo in mongolfiera.

Area vigneti

L’attraversare l’area dei vigneti è diventato ormai un itinerario classico durante il quale non bisogna avere fretta: il segreto è assaporare con calma un pranzo nella veranda sotto il pergolato o sorseggiare un bicchiere di buon vino ammirando il bellissimo panorama. Questa zona che coniuga le attrazioni enogastronomiche con la natura, l’arte e la storia, è  l’area in cui si producono i migliori vini sudafricani noti in tutto il mondo. Qui si respira profumo d’Europa e di Baviera: troviamo piccoli ristoranti “grand gourmet” dove poter gustare del buon cibo, piccole cittadine ricche di dimore adibite a piccoli alberghi carichi di charme nei quali, il lusso non viene risparmiato.

Area dei KwaZulu/Natal

L’area del KwaZulu/Natal, situata a circa 200 km a nord di Durban, racchiude una vera eterogeneità di parchi e riserve naturali al suo interno, alternando bush africano a foresta pluviale, barriera corallina a laghi e corsi d’acqua, creando così una regione di grandissimo interesse per gli appassionati della natura. Tra i punti di principale interesse della regione ricordiamo: la Riserva Hluhluwe che si estende su una superficie di 23.000 ettari, celebre per la presenza dei rinoceronti bianchi e neri e per l’omonimo fiume che ne attraversa i panorami collinosi; il Parco Nazionale Sodwana Bay, stretta fascia costiera che si affaccia sull’unico tratto di barriera corallina sudafricana ed è pertanto luogo ideale per gli amanti delle immersioni; la Riserva di Santa Lucia, vero paradiso naturale per gli appassionati del Bird Watching che alterna lagune di acqua dolce ad altre di acqua salata, separate dal mare da un susseguirsi di pittoresche dune di sabbia ed il Parco Nazionale Royal Natal, che si trova in prossimità delle montagne del Drakensberg, a meno di 100 km dalla cittadina di Ladysmith, il cui paesaggio estremamente vario e mutevole, è caratterizzato dal monolito a forma di mezza luna, delle dimensioni dell’anfiteatro di Olimpia.

Kruger National Park

Principale Parco Nazionale del paese, situato nell’Mpumalanga, al confine con il Mozambico, su un’area di circa 2 milioni di ettari. Nato nel 1898 per volere dell’omonimo Presidente Paul Kruger, dopo il Parco di Yellowstone negli Usa è per anzianità, il secondo parco del mondo. Grazie alla sua notevole estensione (300 km in lunghezza) offre agli occhi del visitatore paesaggi e flora estremamente eterogenei. Nel 1927 furono aperti per la prima volta i cancelli di ingresso al parco e da quel giorno gli animali si sono moltiplicati abituandosi al rumore delle autovetture, consci che i visitatori che li osservano con grande ammirazione non costituiscono un pericolo. Un safari fotografico all’interno del Parco Kruger, magari alla guida della propria autovettura lungo le principali strade asfaltate o di ghiaia, è davvero un’esperienza straordinaria. Per problemi di sicurezza il parco si visita solo di giorno e ad orari rigidamente stabiliti che variano a secondo delle stagioni, in linea di massima dall’alba al tramonto; per quell’ora tutti i visitatori devono aver raggiunto il proprio Rest Camp od essere usciti. Durante il giorno vi sono vari luoghi in cui è possibile effettuare una sosta, dotati di servizi igienici, uffici postali, spacci, aree di ristoro e pompe di benzina. Si suggerisce questa formula alla clientela più giovane e dinamica. Quanti desiderano invece maggiore lusso e comfort possono scegliere di soggiornare in una delle tante riserve private situate sia ai bordi che all’interno del parco, dove la sistemazione è prevista in Lodge con trattamento di pensione completa comprensivo di 2 fotosafari giormalieri a bordo di veicoli fuoristrada scoperti, sotto la guida di esperti ranger. Comunque si scelga, la visita del Parco Kruger è, per chi si reca in Sudafrica, un vero “must” ed è destinata a rimanere un’esperienza davvero indimenticabile!

Viaggi personalizzati

Il nostro staff, da oltre 15 anni, mette a disposizione dei viaggiatori esperienze e viaggi in Africa. Una programmazione attenta al rispetto delle culture e delle popolazioni locali e studiata con la massima flessibilità per chi desidera immergersi nella magia e nella spiritualità africana.
I nostri esperti sono disponibili per programmare il tuo viaggio personalizzato.

Collegamenti aerei

I collegamenti con l’Africa Australe sono operati prevalentemente con Lufthansa da Francoforte su Johannesburg con coincidenze dai maggiori aeroporti italiani.
I voli da Johannesburg per la Namibia, il Botswana e lo Zimbabwe sono operati con British Airways, South African Airways e Air Botswana.
I collegamenti con East Africa sono operati prevalentemente con voli diretti Ethiopian Airlines da Milano e Roma su Addis Abeba. Alcuni programmi prevedono voli interni, operati con vettori di linea nazionali.
I collegamenti con il Madagascar sono operati prevalentemente con Air France da Parigi a Antananarivo con coincidenze dai maggiori aeroporti italiani.

Hotel e campi

Gli itinerari vengono proposti con sistemazioni in hotel o campi tendati. Le categorie alberghiere non sempre rispecchiano gli standard europei. I pernottamenti nei campi si dividono in: campi tendati fissi molto confortevoli, dotati di bagno privato e generatore di corrente, oppure campi mobili con tende igloo. In particolare per l’Etiopia, gli hotel sono di standard internazionale solo nella capitale, nel resto del Paese sono estremamente semplici e possono offrire anche toilettes e docce comuni, non sempre l’acqua e la corrente elettrica sono disponibili, tuttavia per il momento non ci sono valide alternative. Le carenze di manutenzione e l'incapacità gestionale fa si che la loro funzionalità non sia all'altezza delle aspettative occidentali. Piccoli inconvenienti sono all'ordine del giorno. A chi viaggia in Etiopia è richiesto un forte spirito di adattamento e capacità di accettare possibili disagi.

Mezzi di trasporto

Tutti i mezzi di trasporto utilizzati sono privati e di standard africano. La maggior parte dei tour prevede i trasferimenti in jeep 4x4 su piste o strade sterrate e in pulmini, dove le condizioni stradali lo permettono. In Namibia è possibile effettuare viaggi in self-drive. I programmi previsti "In volo" sono effettuati con aerei monomotore (tipo Cessna) e le escursioni nei parchi con mezzi fuoristrada.

Vaccinazioni obbligatorie

Etiopia e Zambia: è richiesto il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori in transito dai Paesi africani.
Sudafrica: Namaqualand e la fioritura nel deserto
01
GIORNO 01

Arrivo a Cape Town

Arrivo all’aeroporto Internazionale di Cape Town, incontro con la nostra organizzazione locale per il disbrigo delle formalità doganali ed il ritiro del visto d’ingresso.
Dopo il ritiro dei bagagli incontro con la nostra assistente di lingua Italiana per il ritiro della vettura a noleggio e per un briefing informativo sul vostro viaggio.
Trasferimento con l'auto a noleggio in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Pomeriggio libero a disposizione.
Nel pomeriggio, consigliamo un primo giro individuale della città e, tempo atmosferico permettendo, la risalita sulla Table Mountain per ammirare i colori del tramonto sull'Oceano Atlantico e la città dall'alto (qualora la funicolare non fosse in funzione, si potrà raggiungere in auto la vicina Signal Hill dalla quale ammirare lo stesso panorama).
In alternativa, consigliamo di visitare il nuovissimo Zeitz Mocaa Contemporary Art Museum, il più grande museo di arte contemporanea Africana al mondo, situato sul Waterfront e che potrete raggiungere comodamente a piedi dal vostro Hotel.
Pasti liberi.
Pernottamento in Hotel.

Table Mountain - biglietto della funicolare A/R: a partire da Euro 25,00 per persona

Zeitz Mocaa Contemporary Art Museum: a partire da Euro 15,00 per persona

02
GIORNO 02

Cape Town

Prima colazione in Hotel.
Giornata libera per attività individuali.
Consigliamo di dedicare la giornata alla visita della Penisola del Capo, partendo dai giardini botanici di Kirstenbosch ai piedi della Table Mountain, fino a raggiungere la spiaggia di Muizemberg, famosa per le sue colorate cabine da spiaggia e per i surfisti, proseguendo poi fino alla baia di Kalk, che è un piccolo villaggio di pescatori, pieno di piccoli negozi tipici. Continuazione lungo la costa fino a raggiungere Simons Town e la vicina spiaggia di Boulders Beach con sosta per vedere la colonia di pinguini che ivi risiede da molti anni. Proseguimento per il Parco Nazionale di Cape Point e Capo di Buona Speranza, con il suo famoso faro raggiungibile con la funicolare oppure con una bella passeggiata costellata di punti panoramici.
Nel pomeriggio, proseguimento lungo la costa, attraverso le cittadine di Scarborough e Kommetjie fino ad arrivare al villaggio di Noordhoek dove consigliamo una sosta per una passeggiata sulla sua lunghissima spiaggia di sabbia bianca e finissima, ammirando le infinite sfumature di blu dell'oceano Atlantico.
Rientro a Città del Capo lungo la strada costiera panoramica di Chapman's Peak con i suoi numerosi punti panoramici. Se il tempo lo permette, consigliamo una sosta a Camps Bay per godere lo splendido tramonto sulla baia e scattare delle belle foto prima di rientrare in hotel.
Pasti liberi. (Per pranzo consigliamo uno dei ristoranti di pesce di Simons Town oppure il ristorante all'interno del Parco Nazionale di Cape Point).
Pernottamento in Hotel.

Kirstenbosch Botanical Gardens: a partire da Euro 6,00 per persona

Boulders Beach
(Colonia di Pinguini del Capo): a partire da Euro 13,00 per persona

Cape of Good Hope: a partire da Euro 25,00 per persona

Chapman’s Peak Drive: il passaggio lungo questa strada panoramica a pagamento varia a seconda delle dimensioni del veicolo. Quelle attuali indicate nel loro sito ufficiale sono valide dal 1 Luglio 2020 e dovrebbero rimanere valide fino a Giugno 2021, ma essendo tariffe imposte dal Governo potrebbero cambiare in qualsiasi momento. A partire da Euro 3,00 a veicolo

03
GIORNO 03

Cape Town


Prima colazione in Hotel.
Giornata libera per attività individuali.
Consigliamo di dedicare la giornata alla visita della regione interna delle Winelands, la “terra dei vini”, luogo di produzione vinicola del Sudafrica. Il paesaggio è veramente sorprendente, i vigneti disegnato intorno alle montagne una specie di mosaico, uno spettacolo veramente suggestivo. Da non perdere una visita della cittadina universitaria di Stellenbosh, fondata dai coloni Olandesi e dagli Ugonotti scappati dalle persecuzioni in Francia, famosa per la sua architettura in stile Cape Dutch che si può apprezzare in Dorp Street, con numerosi edifici storici. Importante anche la cittadina di Franschhoek (che significa Angolo dei Francesi), famosa per i suoi ristorantini tipici lungo la via principale, gli Hotel di charme, i negozietti di artigianato e le cantine vinicole.
In alternativa consigliamo di trascorrere la mattinata presso la vicina cittadina balneare di Hermanus (circa 2 ore di viaggio da Cape Town) per poter ammirare dalla costa le balene che sostano lungo queste coste nella stagione della riproduzione che avviene da giugno a novembre.
Possibilità di effettuare un'uscita in barca di circa 1h30 per ammirare questi cetacei da vicino.
Pasti liberi.
Pernottamento in Hotel.

Franschhoek Wine Tram: A partire da Euro 25,00 per persona
Il tour dura da un minimo di 1h30 a tutta la giornata, a seconda di quante soste i clienti desiderano fare. La tariffa è la stessa per qualsiasi percorso venga scelto. I diversi percorsi (8 in tutto) sono indicati nel relativo sito: www.winetram.co.za
Il tour include:
A seconda della linea e dell'orario di partenza selezionati, i passeggeri possono visitare da 1 a 6 aziende vinicole.
- Partenza dal Terminal Franschhoek situato all'angolo tra Main Road e Cabriere Street. Gli ospiti della linea viola e della linea arancione possono anche partire dalla stazione Groot Drakenstein situata all'angolo tra la R310 e la R45.
- Una combinazione di tram e tram-bus trasporta i passeggeri intorno a un anello di fermate permettendo loro di scendere ad ogni fermata e di sperimentare le attività offerte, che si tratti di degustazioni di vini, di un tour delle cantine, di un pranzo o semplicemente di una passeggiata tra i vigneti.
- Degustazione di un solo vino (1 vino) servito durante il viaggio in tram. Le altre degustazioni sono facoltative e da pagarsi in loco.
- Il tour è accompagnato da una guida che fornisce informazioni e curiosità durante i trasferimenti.
- Ritorno al Terminal Franschhoek.

Hermanus Whale Cruises: Escursioni in barca di circa 1h30-2hr. da Hermanus per vedere le balene (da Luglio a Ottobre): a partire da Euro 70,00 per persona

04
GIORNO 04

Cape Town - Paternoster (Km 165 ca)

Prima colazione in Hotel.
Partenza con auto a noleggio in direzione della costa ad Ovest di Cape Town, verso la cittadina balneare di Paternoster sull' oceano Indiano, a circa 2 ore di viaggio.
Paternoster è uno dei più antichi villaggi di pescatori sulla costa occidentale del Sudafrica, che sta diventando una destinazione molto popolare "fuori dai sentieri battuti", caratterizzato dalle sue pittoresche case bianche che circondano la lunga spiaggia di sabbia bianca.
Vi consigliamo di percorrere la strada costiera passando dalla cittadina di Langebaan per ammirare la sua tranquilla laguna racchiusa all'interno del Parco Nazionale del North-West, un piccolo angolo di paradiso praticamente incontaminato, ricco di flora e fauna tipica della regione lagunare, dove le acque calme e calde della laguna fanno da contrasto alle onde possenti e fragorose dell'oceano al di là della stretta lingua di penisola che li separa. Tempo permettendo, consigliamo di partire la mattina presto da Cape Town per poter godere per alcune ore delle acque calme e calde e delle spiagge bianche della baia di Kralbaai sulla laguna, prima di arrivare a Paternoster per la notte.
Arrivo in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Pasti liberi e pernottamento.

Per gli appassionati di cucina e ristoranti esclusivi, Paternoster è anche la sede del miglior ristorante del mondo, il Wolfgat, un piccolo ristorante sulla spiaggia che ha vinto il primo premio agli inaugurali World Restaurant Awards a Parigi nel Febbraio del 2019. Il Wolfgat, il cui staff di sei persone non ha una formazione classica, è stato aperto nel 2016 ed offre un'esperienza culinaria unica che mette in evidenza una selezione di ingredienti indigeni tipici di questa regione costiera del Sudafrica. Il ristorante, che serve un menu di degustazione di sette portate può accogliere un massimo di 20 persone per volta.

05
GIORNO 05

Paternoster - Clanwilliam (Km 180 ca)

Prima colazione in Hotel.
Partenza con auto a noleggio in direzione della cittadina di Clanwilliam (circa 2h15 minuti), una delle dieci città più antiche del Sudafrica, fondata nel 1660 da un gruppo di esploratori Olandesi. Situata nella pittoresca valle del fiume Olifants, la città di Clanwilliam è la capitale mondiale di Rooibos, il famoso tè rosso africano. La città ospita infatti una serie di case da tè ed edifici storici, e suggeriamo un tour presso la tenuta Elandsberg Rooibos per ammirare il processo unico di preparazione del tè, conoscere la storia della città presso il Museo Vecchio Gaol, esplorare la “Rooibos Route” e gustare una tazza di tè in una delle sue numerose tappe, la The Rooibos Teahouse. Non perdete l'occasione di esplorare i paesaggi spettacolari, tra cui: i Monti Cederberg, la West Coast e lo splendore annuale dei fiori selvatici del Namaqualand.
Arrivo in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Pasti liberi e pernottamento.

Diverse le attrazioni di questa valle, fra le quali consigliamo:

Rooibos Route - La Via del Rooibos
due ore di visita della piantagione di Rooibos di Skimmelberg Rooibos Farm inclusa degustazione del tipico infuso di Rooibos: le tariffe variano a seconda del numero di visitatori.
A partire da Euro 25,00 per persona.

La singolare pianta Sudafricana di Rooibos cresce solamente sulle ripide montagne nella valle di Cederberg intorno alla città di Clanwilliam, conosciuta in tutto il mondo come "La capitale del Rooibos". La pianta di Rooibos è conosciuta in tutto il mondo per il suo potere rinfrescante e lenitivo, oltre a molte altre proprietà salutari. Contiene potenti antiossidanti che combattono i radicali liberi. Seguendo la Rooibos Route, si possono visitare l'antico museo di Old Gaol, la compagnia Rooibos Ltd, dove si potranno fare delle degustazioni di questo straordinario ed unico The presso la locale Rooibos Tea House, oppure visitare una delle piantagioni nella vicina localita' di Skimmelberg, dove sia il Rooibos che il Buchu (una delle più importanti erbe medicinali del Sudafrica ed usato in tutto il mondo per il trattamento di molti disturbi dell'organismo umano) vengono ancora prodotti in maniera artigianale.

Sevilla Rock Art Trail
L’escursione parte dal Traveller’s Rest Farm Stall dove si acquistano i biglietti per il percorso.
A partire da Euro 5,00 per persona

Questo percorso di 5 km si snoda lungo il fiume Brannewyn e visita 9 siti di dipinti di arte rupestre, lasciati dal popolo dei San (Boscimani), che ha abitato la zona per migliaia di anni. Il sentiero è relativamente facile da percorrere, l'atmosfera è stimolante e in primavera i fiori selvatici sono un ulteriore vantaggio. Oltre a Springbok ed Eland, si possono incontrare piccoli animali selvatici quali tassi Africani e babbuini oltre ad una gran varietà di specie vegetali e uccelli indigeni.

Ramskop Nature Garden
A partire da Euro 15,00 per persona.
Questo giardino naturale ospita un vasto numero di specie indigene di fiori ed è un vero spettacolo durante la stagione delle fioriture primaverili, di solito da metà agosto a metà/fine Settembre. Diversi punti panoramici offrono una splendida vista sulle montagne del Ciderberg e sulla città di Clanwilliam con le sue famose ed uniche piantagioni di Rooibos e la sua diga.

06
GIORNO 06

Clanwilliam

Prima colazione in Hotel.
Giornata libera per attività individuali ed escursioni nei dintorni di Clanwilliam e nella valle di Cederberg.
Pasti liberi e pernottamento in Hotel.

07
GIORNO 07

Clanwilliam - Namaqualand (Km 365 ca)

Prima colazione in Hotel.
Partenza con l’auto a noleggio in direzione del Namaqualand (circa 3h30 di viaggio da Clanwilliam).
Pranzo libero.
Il Namaqualand, territorio anticamente abitato dal popolo dei Khoi Nama è un'arida regione a cavallo fra Namibia e Sudafrica, che si estende lungo la costa nord occidentale per oltre 1.000 chilometri e copre un'area totale di 440.000 km2 e viene divisa dal corso del fiume Orange in due regioni distinte: Il Little Namaqualand a Sud ed il Great Namaqualand a Nord.
Il Little Namaqualand fa parte della Municipalità di Namakwa, nella regione del Northern Cape in Sudafrica ed è la porzione più vasta, semi-desertica del deserto del Karoo, ricco di piante “succulente”, mentre il Great Namaqualand si trova nella regione di arKaras in Namibia, ora scarsamente popolato dai Namaqua, il popolo Khoikhoi che abitava tradizionalmente questa regione.
Arrivo in guest house e sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento.

Diverse le attrazioni di questa regione, fra le quali consigliamo:

4x4 Shipwreck Tour (tour dei relitti in 4x4)
Questo tour accompagnato da un'esperta guida locale si snoda lungo un percorso di circa 37 km sulla Namaqualand Diamond Coast nel comfort del vostro veicolo 4x4. Nel corso degli anni, i frequenti moti ondosi dell'oceano Atlantico hanno interrotto molti viaggi in mare, facendo naufragare le navi in una fossa fredda lungo la costa praticamente incontaminata tra Koingnaas e Kleinzee. Lungo ilpercorso si potranno avvistare tre diversi relitti: il Piratiny, l'Arosa ed il Border. Spiagge incontaminate, siti archeologici della tarda età della pietra e vari siti storici completano l'esperienza. Pranzo escluso (si consiglia di ordinare un cestino picnic a Naries prima dell'escursione). NOTA: per questo tour è necessario disporre già di un veicolo 4x4 con marce ridotte ed un discreto livello di esperienza in fuoristrada.

Namaqualand National Park
Ingresso al Parco a partire da Euro 7,00 per persona
Ogni anno questo parco nazionale ospita il più grande spettacolo sulla terra! In questo periodo la natura si risveglia dai morsi freddi dell'inverno ed esplode coprendo i vasti spazi del deserto con sgargianti e sconfinate distese di splendide fioriture. La terra del Nama è un regno di contrasti, in cui le terre aride si trasformano in un caleidoscopio di colori brillanti in primavera. Margherite, sempreverdi, gigli, piante grasse, aloe e una miriade di altre specie creano un arazzo di fiori indigeni primaverili che non hanno eguali in nessun luogo. Qui crescono circa 4000 specie di piante. I semi di questi fiori hanno la capacità di rimanere dormienti per un certo numero di stagioni in attesa di condizioni adatte alla germinazione. Per questo motivo, non esistono due visite uguali ed ogni volta è una scoperta nuova ed unica. Diversi tipi di percorsi escursionistici segnalati all'interno del parco vi permetteranno di raggiungere ed attraversare questi spettacolari tappeti di fiori ed in alcuni casi di raggiungere una zona costiera rocciosa e poi una lunga spiaggia bianca, verso Nord. La zona è famosa per i suoi avvistamenti di megattere e delfini bianchi e neri di Heaviside, oltre ad una gran varietà di uccelli marini, in particolare le Beccacce di mare nere.

08
GIORNO 08

Namaqualand

Prima colazione in Guest House.
Giornata libera per attività individuali ed escursioni nella regione del Namaqualand.
Pranzo libero.
Cena e pernottamento in guest house.

09
GIORNO 09

Namaqualand - Parco Cascate di Augrabies (Km 300 ca)

Prima colazione in Guest House.
Partenza con l’auto a noleggio in direzione del Parco Nazionale Augrabies, a circa 3 ore di viaggio. Situato nella provincia settentrionale del Capo, il Parco è circondato dalle possenti cascate Augrabies, alimentate dal fiume Orange, spettacolari, ma ancora di più l’ambiente che le circonda: qui deserto e fiume sembrano fondersi. Il paesaggio del parco è caratterizzato da affioramenti rocciosi di granito, disseminate di grappoli di kokerboom noti anche come faretra.
Nel parco vivono varie specie animali quali giraffe, rinoceronti neri e antilopi.
Arrivo al Lodge e sistemazione nelle camere riservate.
Pranzo al lodge (dipende dall' orario di arrivo).
Oasi unica ed esclusiva di tranquillità, a cavallo fra il Green Kalahari ed il possente fiume Orange che demarca il confine col vicino stato della Namibia. Tutte le attività si svolgono all'interno dei 160 km2 di riserva privata e spaziano dai fotosafari con le jeep 4x4 accompagnati da esperti ranger locali, alle attività fluviali (canoa e pesca alla mosca) ed al loro Progetto di Conservazione del Leopardo che rende questa esperienza unica nel suo genere.
Cena e pernottamento al Lodge.    

Attività offerte dal Tutwa Desert Lodge ed incluse nel trattamento di Full Inclusive (pensione completa + bevande locali + 2 attività al giorno):

* Fotosafari nella riserva, mattina e pomeriggio
* Nature Paddle sul fiume Orange
Il lodge offre anche pesca alla mosca (fly fishing) e passeggiate guidate nel bush (bush walk), da prenotarsi e pagarsi direttamente in loco.

10
GIORNO 10

Parco Cascate di Augrabies

Prima colazione al lodge.
Giornata a disposizione per partecipare alle attività proposte dal lodge (2 attività giornalieri incluse) oppure consigliamo di dedicare la giornata alla visita delle Cascate di Augrabies situate all'interno dell'omonimo parco nazionale, a circa 1 ora di strada dal lodge (attività non prevista dal lodge e da effettuarsi in autonomia).
Pensione completa e pernottamento al Lodge.

Augrabies Falls National Park:
Ingresso a partire da Euro 18,00 per persona

11
GIORNO 11

Parco Cascate di Augrabies - Kgalagadi

Questa tappa è piuttosto lunga, circa 6 ore, si consiglia di partire presto la mattina in modo da arrivare in tempo al punto di incontro all'interno del parco che chiude alle ore 18h30 in questo periodo dell' anno.

Prima colazione al lodge.
Partenza con l’auto a noleggio per il Parco Transnazionale di Kgalagadi, al confine con gli Stati della Namibia e del Botswana.  Il suo territorio semidesertico, caratterizzato da dune di sabbia rossiccia e acacie spinose, è l’habitat del leone del Kalahari, di ghepardi, leopardi, gnu e maestosi gemsbok, iene e sciacalli, volpi, antilopi saltanti, svariate specie di uccelli, aquile e avvoltoi. Qui le strade sono generalmente rappresentate dal letto dei fiumi, asciutti per la maggior parte dell’anno. Questa terra incredibilmente bella fa parte del primo parco transfrontaliero dell'Africa, assicurando che la conservazione sia la massima priorità per questo vasto ecosistema e per i suoi abitanti.

Arrivo al Kamqua Picnic Site all'interno del parco dove lascerete l’auto a noleggio (parcheggio custodito) ed incontro con il personale incaricato che vi accompagnerà al lodge, un vero e proprio fotosafari lungo 30 km, attraverso le dune rosse del deserto.
Arrivo al lodge e sistemazione nelle camere assegnate.
Pranzo incluso (a seconda dall' orario di arrivo).
Nel pomeriggio, possibilità di partecipare ad una delle varie attività offerte dal lodge tra le quali: fotosafari in jeep 4x4 all'interno del parco, passeggiate a piedi fra le dune di sabbia rossa, bird watching, stargazing nonché il villaggio artigianale dei Boscimani.
Cena e pernottamento al lodge.

nessun segnale cellulare, Wi-Fi o TV. I segnali delle telecomunicazioni non raggiungono assolutamente questa zona. Il lodge ed i veicoli hanno collegamenti radio bidirezionali con le strutture di SANParks. Telefono satellitare ed e-mail disponibili solo in caso di emergenza.
Ore meravigliose di silenzio e un'opportunità per rilassarsi dalla vita quotidiana, un vero "wifi detox"!!


Attività offerte dal Xaus Lodge ed incluse nel trattamento di pensione completa + 2 attività al giorno: fotosafari in jeep 4x4 all'interno del parco, passeggiate a piedi fra le dune di sabbia rossa, bird watching, stargazing nonché il villaggio artigianale dei Boscimani.

12
GIORNO 12

Kgalagadi

Prima colazione al lodge.
Giornata a disposizione per partecipare alle attività proposte dal lodge (sono incluse 2 attività giornaliere tra cui passeggiate all’interno del Parco accompagnati da guida esperte)
Pensione completa e pernottamento al Lodge.

13
GIORNO 13

Kgalagadi - Upington

Prima colazione al lodge.
Partenza con l’auto a noleggio per Upington, circa 4 ore di viaggio dal parco Kgalagadi.
Arrivo in Hotel e sistemazione nelle camere assegnate.
Upington nacque come missione religiosa nel 1871 e divenne poi una cittadina a partire dal 1884 sulle rive del fiume Orange. La vecchia missione è oggi la sede del Kalahari Orange Museum dove si trova una statua dedicata all'asino, quale riconoscimento dell'enorme contributo dato da questo animale allo sviluppo della regione durante i giorni pionieristici del 19° secolo. Il paesaggio circostante è molto arido ma nelle ricche pianure alluvionali del fiume Orange vengono coltivati con successo vini, uva passa e frutta di varia qualità.
Pasti liberi e pernottamento in Hotel.

14
GIORNO 14

Partenza da Upington

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento con auto a noleggio in aeroporto, rilascio dell’auto presso l’ufficio preposto.
Partenza per il rientro in Italia (non incluso).

GIORNO PRECEDENTE
GIORNO SUCCESSIVO