Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana
Umbria - Archeologia Umbra e Romana

Umbria - Archeologia Umbra e Romana

Città medievali e viabilità antica: le radici della cultura urbana - Tour con Guida Archeologa
Numero partecipanti
minimo 7 massimo 12
partecipanti
Categoria hotel
4 stelle
categoria hotel
Assicurazione
Polizza Viaggia Sicuro
inclusa
Giorni di viaggio
8
giorni di viaggio
Disponibilità viaggio
partenze individuali
tutto l'anno
Quote
€ 1.960,00
a partire da
viaggio personalizzabile

Questo itinerario è solo un esempio dei tour che organizziamo.
Contattaci per costruire insieme il tuo viaggio su misura!

RICHIEDI INFORMAZIONI
Quote a partire da
€ 1.960,00
Data di partenza
partenze individuali tutto l'anno
Giorni di viaggio
8
Incluso nel viaggio
  • Polizza Viaggia Sicuro
Linea di viaggio
  • Linea Accompagnati
Temi di viaggio
Altre partenze di gruppo
17/09/2022
+ vedi tutte le date
Travel gear
  • Kit Viaggio

Caratteristiche di viaggio

Il tragitto della via Flaminia e quello della Via Amerina hanno segnato per secoli il destino dei territori attraversati, tanto da poter essere oggi l’ideale filo conduttore dei nostri itinerari.
Lungo questi antichi e romantici percorsi prende forma un’Umbria dove l’opera dell’uomo, riferita ai borghi, città e campagna, è in perfetta armonia rispetto alla natura che li avvolge, creando paesaggi vari e suggestivi.

Vieni a scoprire il cuore pulsante della nostra bella Italia sullo sfondo di una natura incontaminata tra la Valle del Tevere, i Monti Martani, la Valle Umbra e l’Appennino.

La guida esperta è Ambra, riconosciuta Guida turistica della regione Umbria.
« Sono ormai più di dieci anni che svolgo il mio lavoro con grande passione alla scoperta della mia regione e delle sue bellezze. La mia attività come guida della Regione Umbria è stata preceduta da alcuni anni di collaborazione in qualità di accompagnatrice. La mia formazione culturale è classica – corso di laurea in lettere antiche con indirizzo archeologico – ma dopo tanti anni di lavoro come guida ho sviluppato un interesse profondo per il Medioevo e il Rinascimento tanto da pubblicare articoli specialistici relativi al patrimonio artistico e alla storia dell’Umbria. Inoltre sono autrice del volume “Umbria. Itinerari del Bello” e di alcuni testi del volume “Spoleto e l’Umbria” e “Castel San Giovanni, un borgo minore al centro della ricerca storica”»

Caratteristiche di viaggio


- Tutti i servizi sono privati (da minimo 7 a massimo 12 partecipanti).
- I trasferimenti sono effettuati con mezzi privati (da 7 a 12 partecipanti minibus 16 posti o bus 28 posti)
- Da 2 a 6 partecipanti è possibile effettuare lo stesso programma di viaggio, con la propria auto, con auto a noleggio oppure con macchina e autista a disposizione.
- Il soggiorno è previsto a Todi, piccolo borgo e cittadina culturale, presso il Fonte Cesia Hotel, confortevole 4 stelle nel centro storico medievale
- E’ inclusa una degustazione di vino e tagliere umbro, oltre che ad alcuni pranzi in ristoranti tipici, funzionali all’ottimizzazione delle visite.
- Le cene sono libere per poter apprezzare i sapori di una tipica trattoria, o di uno dei tanti ristoranti che offrono gustosi piatti a base di prodotti locali.
- Avrete a disposizione, per le visite previste, una eccezionale guida archeologa esperta conoscitrice di questa Regione
- Assistenza Earth H24 per tutto il viaggio.

PANDEMIA COVID-19

Informazioni per i nostri viaggiatori

Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio l’itinerario potrebbe subire delle modifiche.

Il programma descritto rispetta tutte le misure governative nazionali e internazionali in vigore all’atto dell’elaborazione dello stesso.

Le strutture e i servizi proposti nei nostri programmi, a seguito delle misure restrittive messe in campo dai singoli Stati per contenere il contagio da CoVid-19, potrebbero presentare delle limitazioni nell'utilizzo e/o nello svolgimento del programma e dei servizi standard forniti. I nostri fornitori seguiranno i protocolli di sicurezza adottati nel rispetto delle norme di legge vigenti nel Paese di destinazione.

Qualora subentrino modifiche a tali misure che influiscano sui servizi previsti, le quote potrebbero subire variazioni, quali ad esempio:

  • difficoltà nella riapertura di alcune strutture alberghiere previste, queste saranno sostituite con altre di pari categoria, se esistenti;
  • anche alcune visite potrebbero essere cancellate o sostituite con altre, in funzione delle eventuali nuove regole di accesso ai luoghi di interesse;
  • limitazioni al numero massimo di passeggeri sui mezzi di trasporto;
RICHIEDI INFORMAZIONI

Tappe del tour

Umbria - Archeologia Umbra e Romana
8 giorni

aereopercorso via terra
aereopercorso in aereo
aereopercorso in nave

Il programma di viaggio

8 giorni

+ vedi il programma completo
GIORNO
01

Arrivo a Todi (escursione a Massa Martana)

Arrivo individuale in Hotel a Todi e sistemazione nelle camere riservate (la camera sarà disponibile dopo le ore 15:00). (Possibilità...

+ leggi tutto
GIORNO
02

Todi (escursione a Narni)

Prima colazione in Hotel.Incontro con la guida e visita guidata di Todi, il confine antico tra Umbri ed Etruschi. Todi...

+ leggi tutto
GIORNO
03

Todi (escursione a Bevagna e Foligno)

Prima colazione in Hotel.Partenza verso il cuore della Valle Umbra, tra Bevagna e Foligno. Arrivo a Bevagna, una cittadina di...

+ leggi tutto
GIORNO
04

Todi (escursione a Spoleto)

Prima colazione in Hotel.Incontro con la guida e partenza per Spoleto, centro di potere e regina della via Flaminia in...

+ leggi tutto
GIORNO
05

Todi (escursione a Otricoli, Amelia e Lugnano in Teverina)

Prima colazione in Hotel.Incontro con la guida e partenza alla scoperta di un’Umbria assolutamente inedita dove, in una cornice paesaggistica...

+ leggi tutto
GIORNO
06

Todi (escursione a Perugia)

Prima colazione in Hotel.Partenza per Perugia. Incontro con la guida ed intera giornata dedicata alla visita della città, per rivivere...

+ leggi tutto
GIORNO
07

Todi (escursione a Orvieto)

Prima colazione in Hotel.Partenza per Orvieto, città etrusca e città papale. La città stato di Velzna sorgeva su una rupe...

+ leggi tutto
GIORNO
08

Todi (escursione a Ponte San Giovanni e Borgo San Pietro)

Prima colazione in Hotel.Lasciando Todi, è prevista una sosta non lontano da Perugia, in località Ponte San Giovanni, per effettuare...

+ leggi tutto
vedi tutti i 8 giorni

Strutture ricettive

Hotel previsti o similari

  • QUOTE
    scopri tutti i prezzi
  • PARTENZE
    scopri tutte le date di partenza
  • NOTE
    informazioni utili per il viaggio
  • COS'È INCLUSO?
    servizi inclusi nel viaggio
  • COS'È ESCLUSO?
    servizi esclusi nella quotazione
  • Viaggi assicurati
    assistenza alla persona, spese mediche,
    bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
  • Condizioni generali
    di contratto di vendita
    di pacchetti turistici

Quote di partecipazione

Quote individuali di partecipazione in camera doppia - Tour di gruppo con Minivan/Bus

Quote

Da 7 a 12 partecipanti
€ 1.960,00

Supplementi

Suppl. camera singola
€ 180,00
Quota gestione pratica
€ 70,00

Altre date di partenza

€ 1.960,00

NOTE

Quote di partecipazione 
Il presente programma è basato su tariffe dei trasporti, tasse locali e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Ottobre 2021.

Le quote sono valide fino al: 30/10/2022.
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona.
Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

Le quotazioni dei mezzi di trasporto restano subordinate ad eventuali nuove disposizioni in tema di distanziamento, a future introduzioni e aumenti di parcheggio/ZTL, così come a possibili variazioni di aliquota IVA.

Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.
Una variazione delle tariffe dei trasporti o dei costi dei servizi che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

Minimo partecipanti
Per l’effettuazione del viaggio di gruppo è previsto un numero minimo di 7 partecipanti. L’eventuale NON raggiungimento del minimo previsto, ed il conseguente annullamento, sarà comunicato dall’organizzatore almeno 20 giorni prima della data di partenza del viaggio.
In alternativa all’annullamento, l’organizzatore, nei termini di tempo previsti, potrà proporre al turista lo stesso pacchetto o un pacchetto alternativo quantificandone, in forma scritta, di volta in volta, l’adeguamento della quota di partecipazione.

Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
In base alle Condizioni Generali di Contratto sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, fatta eccezione per i casi elencati al primo comma dell'articolo 9 (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici) e indipendentemente dal pagamento dell'acconto previsto dall’articolo 7, 1° comma (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici)  e tranne ove diversamente specificato in seguito e/o in fase di conferma dei servizi, saranno addebitati a titolo di penale:
- Il premio della copertura assicurativa;
- La quota gestione pratica;
- Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
- fino a 30 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
- da 29 a 20 giorni prima della partenza: 35% della quota di partecipazione
- da 19 a 14 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione
- da 13 a 5 giorni prima della partenza 75% della quota di partecipazione
- oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

Oltre alle penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea).

Si precisa che:
-il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
-per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
-per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
-in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

Ai sensi dell’art ex art. 47 1° comma lett. g. del Codice del Consumo si comunica che nei contratti conclusi a distanza è escluso il diritto di recesso. Ai sensi dell’art. 41 comma 7 del Codice del Turismo si comunica che nei contratti negoziati fuori dai locali commerciali nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti è escluso il diritto di recesso. Si rendono perciò applicabili al viaggiatore/consumatore che recedono dal contratto sottoscritto a distanza o fuori dai locali commerciali con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti le penali d’annullamento previste nella scheda tecnica.

Ai sensi dell’articolo 59 del Codice del Consumo, Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 modificato in seguito al D.lgs 21 febbraio 2014 n.21, il diritto di recesso è escluso relativamente ai contratti per la fornitura di alloggi, trasporti, servizi di noleggio di autovetture, catering o servizi relativi alle attività di tempo libero, se il contratto prevede una data o un periodo specifico per la prestazione. Si rendono perciò applicabili al consumatore che recede dal contratto sottoscritto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali le penali d’annullamento previste e indicate in ogni singolo servizio.

Le quote di partecipazione includono


- Trasferimenti con mezzo privato per tutto il circuito (da 7 a 12 partecipanti minibus 16 posti o bus 28 posti)
- Pernottamenti in camera doppia standard, con trattamento di pernottamento e prima colazione
- Degustazione di vini e tagliere umbro in cantina
- 6 pranzi in ristoranti tipici, bevande escluse
- 2 cene in Hotel, bevande escluse
- Tutte le visite ed escursioni indicate in programma (ingressi esclusi) con guida archeologa
- Assistenza Telefonica Earth Viaggi (servizio attivo H24)
- Travel Gear

- Earth Viaggi protegge i propri Viaggiatori con UnipolSai Assicurazioni, una copertura completa dal momento della prenotazione e durante il viaggio (verifica nel dettaglio cliccando qui)
  1. - Assistenza alla persona: tramite Centrale Operativa H24 (costituita da medici, tecnici e operatori)
  2. - Garanzia Covid-19: a copertura delle spese di rientro alla residenza (fino a € 1.500 per persona) e prolungamento del soggiorno (€ 100 al giorno per massimo 15 giorni) in caso di restrizioni dovute alla pandemia durante il viaggio
  3. - Rimborso Spese Mediche in viaggio: fino a € 1.000 per persona
  4. - Bagaglio: furto, rapina, scippo, incendio mancata riconsegna, fino a € 750. Spese di prima necessità per ritardata (12 H) o mancata riconsegna da parte del vettore, fino a € 250
  5. - Annullamento Viaggio: indennizzo della penale fino a € 10.000 per persona e € 50.000 per evento compreso Covid-19
  6. - Interruzione Viaggio: rimborso dei giorni non usufruiti, fino a € 5.000 per evento
  7. - Polizza “Viaggi Rischio Zero”: per la copertura delle maggiori spese e dei giorni non usufruiti a seguito di eventi fortuiti e casi di forza maggiore in corso di viaggio, fino a € 2.700 per persona

Le quote di partecipazione non includono


- I collegamenti per/da Perugia
- Quota gestione pratica (Euro 70,00)
- Ingressi ai musei, siti archeologici e Chiese: il costo, per le visite previste, è di circa Euro 30,00 per persona, l’importo verrà riconfermato in fase di prenotazione
- Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
- Tassa di soggiorno a partire da Euro 2,00 per notte per persona (da pagare in loco)
- Early check-in (prima delle ore 15) e late check-out (dopo le ore 10) in Hotel
- Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato

Richiesta informazioni

compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Umbria - Archeologia Umbra e Romana

Nome*
Cognome*
Messaggio
    Dal blog
    visitare assisi, umbria

    Visitare Assisi, la città della pace

    Questa città è il simbolo della fratellanza e della spiritualità, immersa in uno scenario pura beatitudine. Oggi andiamo a visitare Assisi e i suoi monumenti. Pochi luoghi al mondo emanano...

    leggi tutto
    Umbria - Archeologia Umbra e Romana
    01
    GIORNO 01

    Arrivo a Todi (escursione a Massa Martana)

    Arrivo individuale in Hotel a Todi e sistemazione nelle camere riservate (la camera sarà disponibile dopo le ore 15:00). (Possibilità di prenotare il trasferimento privato da Perugia a Todi con supplemento).
    Pranzo di benvenuto con una degustazione di prodotti tipici.
    Nel pomeriggio incontro con la guida e l’autista e partenza verso il ramo occidentale dell’antica via Flaminia, con i monti Martani che fanno da sfondo paesaggistico fino al centro di Massa Martana.
    Il nostro percorso ha inizio dal Ponte Fonnaia che, realizzato in epoca augustea, è ancora oggi davvero impressionante per integrità della struttura e stato di conservazione. A circa 300 metri dal Ponte sul torrente Fonnaia si trova l’unica catacomba cristiana finora conosciuta in Umbria, a cui si collega la presenza di una sovrastante, coeva, piccola basilica probabilmente dedicata al culto di un santo martire. Di grande interesse nel contesto di visita è il sito di Vicus Martis Tudertium, insediamento sorto nel punto di collegamento tra la via Amerina, verso Todi e il ramo orientale della Flaminia, verso Spoleto. Di questa cittadina, ancora oggetto di scavi archeologici, è visibile in alzato un edificio pubblico, probabilmente la vera e propria mansio (stazione di posta per cambiare i cavalli o comunque struttura di supporto ai viaggiatori) riutilizzata ed adattata a chiesa con il titolo di Santa Maria in Pantano, realizzata nei secoli VII-VIII sfruttando un preesistente edificio romano.
    L’ultima tappa è Villa San Faustino, un’abbazia benedettina con la chiesa romanica e il relativo monastero costruiti con i materiali di spoglio provenienti da una villa d’otium appartenente a Lucius Julius Marcianus e a sua moglie Onesta.
    Al termine, rientro a Todi.
    Cena e pernottamento.

    02
    GIORNO 02

    Todi (escursione a Narni)

    Prima colazione in Hotel.
    Incontro con la guida e visita guidata di Todi, il confine antico tra Umbri ed Etruschi.
    Todi è una città che deve la sua importanza originaria al ruolo di controllo della frontiera, coincidente con il fiume Tevere, tra Umbri ed Etruschi, non a caso il poleonimo Todi deriva da “Tular” che nella lingua etrusca possiamo tradurre come confine.
    Oggi Todi conserva in prevalenza un aspetto medievale ma un’attenta visita rivela anche tutta l’imponenza dei resti della città antica, umbra-etrusca e romana.  
    Tra vicoli e scorci medievali, palazzi rinascimentali, chiese e terrazze panoramiche si va alla ricerca delle testimonianze più antiche, insieme a quelle proprie di una città che nella sua storia ha dominato campagne, città e uomini tutt’intorno.
    L’itinerario ha inizio con la Chiesa di Santa Maria della Consolazione, progettata del Bramante, per proseguire nella parte alta della città con la visita della Chiesa di San Fortunato che custodisce la tomba del Beato Jacopone da Todi, voce tra le più appassionate e fervide del Medioevo italiano.
    In corrispondenza della Rocca medievale è possibile ammirare uno splendido panorama e soprattutto i resti dell’antica città Umbro/etrusca. La Piazza del Comune sostenuta da imponenti Cisterne romane è considerata una delle più belle d’Italia con i suoi Palazzi del potere civile medievale (Palazzo del Popolo, Palazzo del Capitano del Popolo e Palazzo dei Priori) che si contrappongono alla mole del Duomo.  
    Passeggiata panoramica per raggiungere i Nicchiosi Romani e seguire i vari sviluppi urbanistici delle città attraverso le diverse mura umbro/etrusche, romane e medievali.
    Pranzo in ristorante tipico.
    Nel pomeriggio, escursione alla cittadina di Narni, le cui origini risalgono al 300 a.C. quando i romani si insediarono nella città umbra, ma l’atmosfera che ha segnato la città e ancora oggi si sente in maggior misura è quella medievale.
    Importante fortificazione per la costruzione della via Flaminia, Narni vede riflettersi nel suo aspetto monumentale, una storia di prosperità e centralità nelle dinamiche non solo regionali; importante testimonianza di epoca romana il maestoso Ponte di Augusto.
    Visita della suggestiva cisterna del Lago, di epoca altomedievale e dell’imponente Cattedrale romanica, costruita sull’area dell’antica necropoli, per visitare la tomba dei Santi Cassiano e Giovenale, risalente al IV secolo d.C.
    A seguire, visita del centro medievale con i Palazzi del Potere, Santa Maria Impensole e soprattutto con il percorso all’interno della Narni Sotterranea. Il percorso inizia dall’ex Convento di San Domenico con l’ingresso in una chiesa del XII secolo, scoperta da sei giovani speleologi nel 1979, che conserva affreschi tra i più antichi della città. Un ritorno al passato, a 2000 anni fa, per osservare una profonda cisterna e l’acquedotto romano dell’antica NARNIA, le segrete dell’inquisizione ed i graffiti lasciati in una cella dai prigionieri.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    03
    GIORNO 03

    Todi (escursione a Bevagna e Foligno)

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza verso il cuore della Valle Umbra, tra Bevagna e Foligno.
    Arrivo a Bevagna, una cittadina di aspetto medievale ma sviluppatasi sul sito originario, umbro e poi romano, protetta dalle mura e circondata dal fiume Clitunno. L’insieme del patrimonio storico di Bevagna deriva dal suo ruolo di capitale politica del popolo degli Umbri ma anche da una posizione centrale: il poleonimo Mevania - da cui deriva il più moderno Bevagna - significa “città che sta nel mezzo”. Incontro con la guida e inizio delle visite.
    L’abitato è attraversato dall’antica via Flaminia, il decumanus maximus lungo il quale è possibile individuare il Teatro, mentre a ridosso del cardo maximus si trova quello che resta di un tempio trasformato nella chiesa di Santa Maria della neve.
    Naturalmente quello archeologico non è l’unico aspetto in una cittadina con una continuità abitativa ininterrotta. La piazza principale con le sue chiese, San Michele e San Silvestro, e l’edificio del potere civile, è uno degli esempi più coerenti dell’Italia romanica, mentre un percorso attraverso i suoi quattro quartieri è sorprendente per l’integrità dell’abitato ma anche per la facilità con cui riemerge, sotto le spoglie medievali, l’impianto urbanistico antico.
    Di grande fascino è il tradizionale Mercato delle Gaite, termine longobardo che significa quartiere, un viaggio alla scoperta degli antichi Mestieri. Maestri dell’arte ed esperti artigiani svelano i segreti degli antichi mestieri medievali, mostrando le fasi e gli strumenti di lavoro della produzione di carta bambagina, candele di cera d’api, dipinti e tessuti di seta.
    Visiteremo la Cartiera di Mastro Cecco, dove si raccontano le molteplici e complesse fasi che portano a produrre fogli di carta bambagina e il Dipintore, la bottega dai mille colori dove si preparano tavole, leganti e pennelli.
    Pranzo nel cuore della campagna umbra tra vigneti di sagrantino e oliveti per gustare le specialità regionali nell’ambiente familiare di una delle più celebri cantine umbre.
    Nel pomeriggio proseguiamo il nostro percorso per raggiungere Foligno, che vede la sua storia collegata con il sito di Fulginiae, insediamento umbro e poi romano. Tuttavia il sito della città antica non corrisponde con quello medievale e contemporaneo; il nostro itinerario quindi si svolge nell’attuale centro storico per ricercare le memorie che dal periodo dell’affermazione del cristianesimo arrivano ai giorni nostri. Il percorso parte dalla chiesa di Santa Maria Infraportas e attraverso il medievale quartiere delle concerie e termina nel cuore della Foligno di San Feliciano con il Palazzo Trinci, la Cattedrale (al momento chiusa a causa dei danni del terremoto 2016), i palazzi della nobiltà e del potere e la Nunziatella.
    In Palazzo Trinci si possono scoprire il ciclo di affreschi tardogotici del grande Gentile da Fabriano ed Ottaviano Nelli all’interno del nucleo originario della dimora dei Trinci.
    Prima del rientro in Hotel, visita dell’Abbazia di Sassovivo a pochi chilometri da Foligno.  
    Cena libera e pernottamento.

    04
    GIORNO 04

    Todi (escursione a Spoleto)

    Prima colazione in Hotel.
    Incontro con la guida e partenza per Spoleto, centro di potere e regina della via Flaminia in epoca romana, città ducale e longobarda, città papale almeno fino all’Unità d’Italia per divenire poi ponte culturale tra Europa e Stati Uniti grazie al Festival dei Due Mondi.
    L’effetto della visita è quello di un progressivo stupore che nasce dalla scenografia delle visuali urbane e da un rapporto tra le architetture cittadine ed una natura assolutamente armoniosa.
    E’ in quest’ottica che Il Ponte delle Torri, dalla collina della Rocca, si spinge ad abbracciare la città e i boschi di lecci millenari del Monteluco e assolutamente sorprendente è l’improvviso aprirsi alla vista della scalinata che svela la meraviglia della piazza del Duomo, con la facciata della Cattedrale romanica, le absidi della chiesa di Sant’Eufemia, i palazzi della nobiltà e il piccolo teatro Caio Melisso.
    Spoleto è anche una città dove la grande storia prende forma e diventa leggibile nella stratificazione urbana: la fortezza dell’Albornoz, sede del governatore pontificio evoca la memoria di Lucrezia Borgia, Via Cecili e via di Porta Fuga conserva impressionanti le tracce dell’assedio di Annibale: a Spoleto alcuni tra i più̀ grandi artisti d’Italia, da Filippo Lippi a Pinturicchio, Bernini come pure tanti maestri anonimi del nostro medioevo hanno lasciato una traccia tangibile del loro passaggio.
    La visita comprende i numerosi resti della città romana e longobarda di Spoleto, dal Ponte Sanguinario e dall’area anticamente occupata dalla necropoli, passando per l’imponente cinta muraria, che racchiude i resti del teatro (museo Archeologico) e del foro, fino a raggiungere i resti delle antiche fortificazioni sul colle Sant’Elia.
    La visita comprende l’imponente complesso di Sant’Isacco, costruito sul podio di un tempio romano, il vicolo della Basilica e i bei mosaici pavimentali della Domus Romana.
    Naturalmente arrivando in questa cittadina ricca di storia è necessaria una sosta alla bellissima Cattedrale dell’Assunta con gli affreschi di Filippo Lippi e di Pinturicchio come pure si consiglia una passeggiata lungo la terrazza panoramica della Rocca.
    Pranzo in corso di visita.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena libera e pernottamento.

    N.B. Gli interni della Chiesa di Sant’Eufemia sono visitabili all’interno del Museo Diocesano e la visita richiede almeno un’ora.

    05
    GIORNO 05

    Todi (escursione a Otricoli, Amelia e Lugnano in Teverina)

    Prima colazione in Hotel.
    Incontro con la guida e partenza alla scoperta di un’Umbria assolutamente inedita dove, in una cornice paesaggistica davvero incontaminata, ci sono le tracce di un passato d’insospettabile grandezza.
    La prima tappa è il Parco archeologico di Otricoli, accanto all’odierno borgo medievale, dove i resti dell’antica città romana, sono inseriti in un contesto paesaggistico naturale bellissimo.
    In passato fu la romana Ocriculum, dove i Romani avevano creato uno scalo portuale di primaria importanza, il c.d. Porto dell’Olio. L’interesse di questo antico centro è legata al fatto che la cittadina, abbandonata nel medioevo, ha conservato inalterato l’impianto urbanistico.
    Il percorso prosegue a Lugnano in Teverina, dall’alto della sua posizione domina un paesaggio ampio e suggestivo, dove la natura appare libera ed incontaminata. Nessun elemento sembra tradire il trascorrere del tempo, dagli scorci panoramici alle mura antiche dell’abitato e persino nei ritmi di vita dei suoi stessi abitanti. L’intreccio dei vicoli svela la straordinaria bellezza della sua chiesa più importante: la collegiata, infatti, è senza dubbio uno degli esempi più puri del romanico umbro, nelle linee semplici dell’architettura come nell’insieme dei suoi decori. Bassorilievi e capitelli figurati, il pavimento decorato a mosaico, l’altare sopraelevato sulla cripta appaiono come erano stati concepiti, in unico progetto originario.
    L’ultima tappa è Amelia, la cui continuità abitativa si lascia seguire senza interruzioni.
    Dovette certo profittare della strategica posizione rispetto a Roma di cui costituiva il punto di riferimento per l’approvvigionamento alimentare. La via Amerina, che da essa prendeva nome, infatti, collegava Roma con la città etrusca di Chiusi attraverso Perugia e Todi.
    In contesto ricco di testimonianze medievali e rinascimentali è, dunque, possibile ritrovare gli antichi resti dell’originario centro umbro, con le sue imponenti mura ‘ciclopiche’, insieme a quelli, ingenti, riferibili al municipio romano.
    Pranzo in ristorante tipico.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena libera e pernottamento.

    06
    GIORNO 06

    Todi (escursione a Perugia)

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Perugia. Incontro con la guida ed intera giornata dedicata alla visita della città, per rivivere la storia attraverso una straordinaria stratificazione urbana e al tempo stesso percepire una perfetta armonia tra l’opera dell’uomo e la natura tutt’intorno.
    Vera e propria città stratificata ha vissuto da protagonista una storia che, dall’epoca etrusca e attraverso i secoli, si è rinnovata senza mai cancellare il passato ma sempre inglobando i segni di sua naturale vocazione alla grandiosità: le mura etrusche ed i suoi ingressi monumentali, la piazza del Comune con la mole imponente e bianca del Palazzo dei Priori e la Fontana Maggiore, i resti della distrutta Rocca Paolina che nasconde una vera e propria città sotterranea ed è sovrastata da una delle più belle terrazze panoramiche che si possano immaginare.
    Visitare questa città significa guardare oltre la ristretta area dell’acropoli, offrendo di Perugia un’immagine godibile da molteplici punti di vista, abbracciandola tutta con lo sguardo.
    Dalla città sotterranea (Rocca Paolina - quartiere Baglioni - Porta Marzia) attraverseremo il corso e la piazza IV Novembre dove la Fontana Maggiore, il Palazzo dei Priori e la Cattedrale meritano una bella sosta. Proseguiremo per godere del panorama che da Porta Sole spazia verso i quartieri medievali che, come le dita di una mano si allontanano dal centro immersi nel verde.
    Da questa terrazza panoramica inizieremo un percorso di trekking urbano che dall’Arco etrusco ci condurrà fino alla via dell’Acquedotto.
    Con questo itinerario si riesce a cogliere l’imponenza dell’acropoli che dalle mura etrusche trae slancio e risalto, si riesce quasi ad immaginare cosa poteva essere il progetto della città antica, quella del III sec. a.C. e si coglie, in una vista d’insieme, l’armonia di un organismo urbano che attraverso i secoli si è strutturata nel migliore dei modi possibili.  
    Pranzo in corso di visita.
    Rientro in serata in hotel.
    Cena libera e pernottamento.

    07
    GIORNO 07

    Todi (escursione a Orvieto)

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Orvieto, città etrusca e città papale.
    La città stato di Velzna sorgeva su una rupe abitata per la prima volta dagli Etruschi tra il IX e l'VIII secolo a.C., la sua scoperta fu importante ed è stata identificata con assoluta certezza con la bella città di Orvieto. Il patrimonio di questa antica Capitale etrusca è immenso, ben due musei ricchi di testimonianze di altissimo livello e la necropoli, sono solo il punto di partenza di un percorso che scende nei sotterranei di questa città di sogno.
    Il percorso archeologico etrusco, sarà integrato con quello relativo all’Orvieto medievale e rinascimentale, che deve la sua importanza e bellezza alla presenza dei palazzi e della corte papale.
    Una breve passeggiata tra vicoli e scorci caratteristici porta dal Pozzo di San Patrizio e dalla Rocca fino alla maestosa piazza principale con la celebre Cattedrale dell’Assunta, considerata una delle chiese più belle e maestose d’Italia. All’interno, un interesse particolare sarà dedicato alla Cappella di San Brizio con i celebri affreschi di Beato Angelico e Luca Signorelli e alla cappella del Corporale con le reliquie del miracolo di Bolsena.
    Il percorso prosegue poi con una passeggiata che dalla chiesa di sant’Andrea e dalla piazza del Comune porta nel cuore del suggestivo quartiere medievale di San Giovenale per poi terminare con la visita della chiesa di san Domenico famosa per il monumento del cardinale de Braye scolpito da Arnolfo di Cambio.
    Pranzo in corso di visita.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena libera e pernottamento.

    08
    GIORNO 08

    Todi (escursione a Ponte San Giovanni e Borgo San Pietro)

    Prima colazione in Hotel.
    Lasciando Todi, è prevista una sosta non lontano da Perugia, in località Ponte San Giovanni, per effettuare la visita dell’Ipogeo dei Volumni, uno degli esempi più significativi di sepoltura etrusca realizzata in epoca ellenistica. La tomba apparteneva alla famiglia dei Velimna ed era stata realizzata nel contesto di un’ampia necropoli, la c.d. Necropoli del Palazzone, all’interno della quale sono ancora visitabili numerose tombe a camera.
    Concludiamo il percorso archeologico con uno degli edifici religiosi più belli di Perugia e dell’Umbria, San Pietro. Con le sue opere d’arte può a pieno titolo considerarsi un vero e proprio museo: dipinti, sculture, intarsi lignei costituiscono un insieme armonioso ed unico.
    Andremo qui a verificare uno strano caso che riguarda proprio questa chiesa, di recente balzata agli onori della cronaca per una scoperta inquietante: qui sarebbe stata dipinta una sorta di «porta infernale» nascosta nella gigantesca tela della controfacciata.
    A seguire una breve passeggiata ci porterà a San Domenico, all’interno della quale sono alcune delle opere più significative della storia di Perugia come la grandiosa vetrata medievale dell’abside, ora visibile dopo un imponente lavoro di restauro, la tomba di Benedetto XI della cerchia di Arnolfo di Cambio e la cappella di Agostino di Duccio.
    Al termine della visita, pranzo libero e fine dei nostri servizi.

    GIORNO PRECEDENTE
    GIORNO SUCCESSIVO