Islanda - Il respiro della Natura
Islanda - Il respiro della Natura
Islanda - Il respiro della Natura
Islanda - Il respiro della Natura
Islanda - Il respiro della Natura

Islanda - Il respiro della Natura

Viaggio Self Drive
Numero partecipanti
minimo 2 massimo 4
partecipanti
Assicurazione
Polizza Viaggia Sicuro
inclusa
Giorni di viaggio
13
giorni di viaggio
Disponibilità viaggio
partenze individuali
da maggio a settembre
Quote
€ 2.770,00
a partire da
viaggio personalizzabile

Questo itinerario è solo un esempio dei tour che organizziamo.
Contattaci per costruire insieme il tuo viaggio su misura!

RICHIEDI INFORMAZIONI
Quote a partire da
€ 2.770,00
Data di partenza
da maggio a settembre
Giorni di viaggio
13
Incluso nel viaggio
  • Polizza Viaggia Sicuro
In collaborazione con
    Linea di viaggio
    • Linea di esperienza
    Modalità di viaggio
    Travel gear
    • Kit Viaggio

    Caratteristiche di viaggio

    Questo itinerario di circa due settimane vi permetterà di esplorare l’intero territorio islandese in tutta la sua diversità ed unicità, coprendo le più interessanti attrazioni che si incontrano percorrendo la strada principale nr 1, la celebre Ring Road, con l’aggiunta di alcune zone meno conosciute e selvagge, ma dalla bellezza altrettanto mozzafiato.
    Siete pronti a scoprire il “respiro della Natura” ?!
    Il percorso in auto a noleggio inizia tra gli scorci panoramici che caratterizzano la penisola di Snaefellsnes, si inoltra nei remoti Fiordi Occidentali con le loro maestose montagne a picco sul mare, raggiunge l’area settentrionale intorno al lago di Myvatn e i fiordi dell’Est, attraversa le spiagge nere del Sud con i loro ghiacciai e lagune glaciali ed infine si sofferma ad ammirare le terre vulcaniche e geotermiche del Circolo d’Oro, prima giungere nella capitale Reykjavik.

    In evidenza


    - Esperienza di viaggio completa che in circa due settimane combina la visita alle località imperdibili lungo la Ring Road con quella alle “gemme” più nascoste d’Islanda
    - Esplorazione delle particolarità paesaggistiche e culturali dei fiordi occidentali ed orientali
    - Alcuni degli scorci panoramici più sorprendenti di tutta l’isola
    - Possibilità di aggiungere una o più giornate extra da dedicare a Reykjavik all’inizio o alla fine del viaggio

    Servizi


    - La formula “self-drive” consente di scoprire l’Islanda individualmente, usufruendo di un’auto a noleggio e di pernottamenti con prima colazione presso sistemazioni di tipologia “comfort” o “superior”.
    - Ad ogni auto viene fornito un mini-router wi-fi e l’autorizzazione per due guidatori.
    - Su richiesta, Earth può fornire anche una quotazione dei voli di linea o low-cost dall’Italia all’Islanda e ritorno.
    - L’invio della documentazione di viaggio sarà effettuato solo via email.
    - Assistenza EARTH H24 per tutto il viaggio.

    PANDEMIA COVID-19

    Informazioni per i nostri viaggiatori

    Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio l’itinerario potrebbe subire delle modifiche.

    Il programma descritto rispetta tutte le misure governative nazionali e internazionali in vigore all’atto dell’elaborazione dello stesso.

    Le strutture e i servizi proposti nei nostri programmi, a seguito delle misure restrittive messe in campo dai singoli Stati per contenere il contagio da CoVid-19, potrebbero presentare delle limitazioni nell'utilizzo e/o nello svolgimento del programma e dei servizi standard forniti. I nostri fornitori seguiranno i protocolli di sicurezza adottati nel rispetto delle norme di legge vigenti nel Paese di destinazione.

    Qualora subentrino modifiche a tali misure che influiscano sui servizi previsti, le quote potrebbero subire variazioni, quali ad esempio:

    • difficoltà nella riapertura di alcune strutture alberghiere previste, queste saranno sostituite con altre di pari categoria, se esistenti;
    • anche alcune visite potrebbero essere cancellate o sostituite con altre, in funzione delle eventuali nuove regole di accesso ai luoghi di interesse;
    • limitazioni al numero massimo di passeggeri sui mezzi di trasporto;
    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Tappe del tour

    Islanda - Il respiro della Natura
    13 giorni

    aereopercorso via terra
    aereopercorso in aereo
    aereopercorso in nave

    Il programma di viaggio

    13 giorni

    + vedi il programma completo
    GIORNO
    01

    Arrivo all'aeroporto di Keflavik - Reykjavík

    Arrivo con volo proprio all'aeroporto internazionale di Keflavik (su richiesta è possibile una quotazione delle tariffe aeree da parte di...

    + leggi tutto
    GIORNO
    02

    Reykjavik - penisola di Snæfellsnes

    Prima colazione.Partite verso la penisola di Snæfellsnes, situata nell'ovest dell'Islanda e considerata un concentrato dell'intero paese: qui si incontrano spiagge...

    + leggi tutto
    GIORNO
    03

    Penisola di Snæfellsnes - baia di Breiðafjörður - Patreksfjordur (fiordi occidentali)

    Prima colazione.Da Stykkishólmur prendete il traghetto Baldur (biglietto incluso per un’auto e due persone) attraverso la pittoresca baia di Breiðafjörður...

    + leggi tutto
    GIORNO
    04

    Patreksfjördur - Ísafjörður (fiordi occidentali)

    Prima colazione.Oggi proseguite verso nord lungo i fiordi occidentali, una delle regioni più affascinanti e geologicamente più antiche dell'Islanda, dove...

    + leggi tutto
    GIORNO
    05

    Ísafjördur - Ísafjarðardjúp - Hólmavík - Hrútafjörður

    Prima colazione.Da Ísafjörður prosegui il tuo viaggio nei fiordi occidentali costeggiando i numerosi piccoli fiordi di Ísafjarðardjúp, ricchi di bellissimi...

    + leggi tutto
    GIORNO
    06

    Hrútafjörður - Skagafjörður - Akureyri

    Prima colazione.Continuate il vostro viaggio in direzione di Skagafjörður, zona rinomata per i suoi allevamenti di cavalli e per le...

    + leggi tutto
    GIORNO
    07

    Akureyri - Goðafoss - Mývatn

    Prima colazione.Guidando verso Mývatn da Akureyri è possibile fermarsi ad ammirare Goðafoss, la “cascata degli dei”, luogo strettamente legato ad...

    + leggi tutto
    GIORNO
    08

    Húsavík - Ásbyrgi - Dettifoss - Egilsstaðir

    Prima colazione.Percorrete oggi l'affascinante tratto di costa della penisola di Tjörnes fino a Húsavík, località famosa per l'osservazione delle balene....

    + leggi tutto
    GIORNO
    09

    Egilstaðir - fiordi orientali - Höfn

    Prima colazione.Oggi attraverserete gli spettacolari fiordi dell’Est, con le loro imponenti montagne ed i loro piccoli villaggi di pescatori, fino...

    + leggi tutto
    GIORNO
    10

    Höfn - Jökulsárlón - Skaftafell - Vík

    Prima colazione.Iniziate la giornata alla laguna glaciale di Jökulsárlón, un luogo unico dove numerosi iceberg galleggianti creano un’atmosfera magica, ancor...

    + leggi tutto
    GIORNO
    11

    Vík - la costa meridionale - Selfoss

    Prima colazione.Potete iniziare la giornata visitando la spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara, famosa per le sue colonne di basalto....

    + leggi tutto
    GIORNO
    12

    Selfoss - il “Circolo d’Oro” - Reykjavík

    Prima colazione.Godetevi la giornata visitando le meraviglie naturali della regione del cosiddetto “Circolo d’Oro”, cioè le attrazioni più famose ed...

    + leggi tutto
    GIORNO
    13

    Reykjavik - aeroporto di Keflavik - partenza per l’Italia

    Prima colazione.In base all’orario di partenza del proprio volo, dirigetevi con ampio anticipo in aeroporto a Keflavik e rilasciate l’auto...

    + leggi tutto
    vedi tutti i 13 giorni

    Strutture ricettive

    Hotel previsti o similari

    • QUOTE
      scopri tutti i prezzi
    • NOTE
      informazioni utili per il viaggio
    • COS'È INCLUSO?
      servizi inclusi nel viaggio
    • COS'È ESCLUSO?
      servizi esclusi nella quotazione
    • Viaggi assicurati
      assistenza alla persona, spese mediche,
      bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
    • Condizioni generali
      di contratto di vendita
      di pacchetti turistici

    Quote di partecipazione

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia - Sistemazioni alberghiere COMFORT

    Quote

    2 partecipanti
    € 2.770,00

    Supplementi

    Suppl. per persona/notte extra a Reykjavík
    € 225,00
    Suppl. per persona/notte extra a Keflavik (aeroporto)
    € 265,00
    Voli di linea Icelandair e/o SAS da/per Milano Malpensa, tasse incluse a partire da
    € 600,00
    Quota gestione pratica
    € 70,00

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia - Sistemazioni alberghiere SUPERIOR

    Quote

    2 partecipanti
    € 3.400,00

    Supplementi

    Suppl. per persona/notte extra a Reykjavík
    € 275,00
    Suppl. per persona/notte extra a Keflavik (aeroporto)
    € 265,00
    Voli di linea Icelandair e/o SAS da/per Milano Malpensa, tasse incluse a partire da
    € 600,00
    Quota gestione pratica
    € 70,00

    NOTE

    Quote di partecipazione
    Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Febbraio 2022.
    Le quote di partecipazione indicate sono espresse in Euro e intese per persona.  
    Le tariffe aeree proposte sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione e compagnia aerea low-cost (Wizzair) o di linea (Icelandair/SAS/Lufthansa) in partenza da Milano Malpensa.
    Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati (di categoria locale “superior” o “comfort”), o similari.

    Qualora i servizi indicati non fossero disponibili ed essendo le tariffe aeree e alberghiere in continua evoluzione, al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili e delle eventuali modifiche di tariffe subentrate.

    Una variazione delle tariffe dei trasporti o dei costi dei servizi indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

    Sono escluse dalla “quota base di partecipazione” le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.

    NOTA IMPORTANTE: le quote pubblicate sono indicative e possono subire variazioni a causa dei continui aggiornamenti delle tariffe aeree e dei servizi a terra determinati da diversi fattori (art.39 D.Lgs 62/2018, Codice del turismo). Vi preghiamo pertanto di fare riferimento al nostro sito www.earthviaggi.it o direttamente ai nostri uffici per eventuali aggiornamenti e promozioni.

    Minimo partecipanti
    Per l’effettuazione del viaggio è previsto un numero minimo di 2 partecipanti.

    Escursioni
    Nel caso in cui il viaggiatore usufruisse di escursioni programmate e svolte da altre agenzie/organizzazioni locali o direttamente dalle strutture alberghiere, Earth by Enterprise S.r.l. non potrà fornire alcuna garanzia.

    Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
    In deroga alle Condizioni Generali di Contratto pubblicate sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, in caso di annullamento saranno addebitati a titolo di penale:
    - La quota gestione pratica;
    - Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
    - penalità del 50% da 45 a 30 giorni prima della partenza del viaggio
    - penalità del 75% da 29 a 15 giorni prima della partenza del viaggio
    - penalità del 100% oltre tale termine

    Verranno inoltre applicate le penalità relative ai visti di ingresso (se previsti e già ottenuti) e alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea), i cui costi di cancellazione verranno comunicati all’emissione dei biglietti stessi.

    Si precisa che:
    -    il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
    -    per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
    -    per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
    -    in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

    Ai sensi dell’art ex art. 47 1° comma lett. g. del Codice del Consumo si comunica che nei contratti conclusi a distanza è escluso il diritto di recesso. Ai sensi dell’art. 41 comma 7 del Codice del Turismo si comunica che nei contratti negoziati fuori dai locali commerciali nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti è escluso il diritto di recesso. Si rendono perciò applicabili al viaggiatore/consumatore che recedono dal contratto sottoscritto a distanza o fuori dai locali commerciali con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti le penali d’annullamento previste nella scheda tecnica.
    Ai sensi dell’articolo 59 del Codice del Consumo, Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 modificato in seguito al D.lgs 21 febbraio 2014 n.21, il diritto di recesso è escluso relativamente ai contratti per la fornitura di alloggi, trasporti, servizi di noleggio di autovetture, catering o servizi relativi alle attività di tempo libero, se il contratto prevede una data o un periodo specifico per la prestazione. Si rendono perciò applicabili al consumatore che recede dal contratto sottoscritto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali le penali d’annullamento previste e indicate in ogni singolo servizio.

    Le quote di partecipazione includono


    - 12 pernottamenti in camera doppia presso sistemazioni di categoria a scelta “comfort” o “superior”, con trattamento di prima colazione
    - Vettura a noleggio di categoria Compact CDMN (tipo Toyota Auris o similare) con chilometraggio illimitato, assicurazione CDW (limitazione responsabilità danni), tasse locali, autorizzazione per secondo guidatore (durata: 12 giorni dall’ora del ritiro)
    - Supplemento per ritiro e consegna del veicolo all’aeroporto di Keflavik
    - Mini router per wi-fi 4G con 2 GB di traffico incluso
    - Biglietto del ferry Stykkisholmur-Brjanslaekur il 3° giorno (auto e 2 persone)

    - Earth Viaggi protegge i propri Viaggiatori con UnipolSai Assicurazioni, una copertura completa dal momento della prenotazione, durante il viaggio e anche dopo il rientro Italia! (verifica nel dettaglio cliccando qui)
    1. - Assistenza alla persona: tramite Centrale Operativa H24 (costituita da medici, tecnici e operatori)
    2. - Garanzia Covid-19: a copertura delle spese di rientro alla residenza (fino a € 1.500 per persona) e prolungamento del soggiorno (€ 100 al giorno per massimo 15 giorni) in caso di restrizioni dovute alla pandemia durante il viaggio
    3. - Rimborso Spese Mediche in viaggio: fino a € 30.000 per persona
    4. - Bagaglio: furto, rapina, scippo, incendio mancata riconsegna, fino a € 750. Spese di prima necessità per ritardata (12 H) o mancata riconsegna da parte del vettore, fino a € 250
    5. - Annullamento Viaggio: indennizzo della penale fino a € 10.000 per persona e € 50.000 per evento compreso Covid-19
    6. - Interruzione Viaggio: rimborso dei giorni non usufruiti, fino a € 5.000 per evento
    7. - Polizza “Viaggi Rischio Zero”: per la copertura delle maggiori spese e dei giorni non usufruiti a seguito di eventi fortuiti e casi di forza maggiore in corso di viaggio, fino a € 2.700 per persona
    8. Polizza Infortuni in viaggio: € 150.000 per invalidità permanente o decesso, compreso il rischio volo (esclusi voli privati)

    Le quote di partecipazione non includono


    - Voli internazionali per e da Keflavik e relative tasse aeroportuali
    - Quota di gestione pratica (Euro 70)
    - Tutti i pasti (eccetto le prime colazioni) e le bevande
    - Carburante, pedaggi, parcheggi a pagamento, assicurazioni supplementari e altri extra facoltativi
    - Biglietti di ingresso a siti ed attrazioni, escursioni e visite facoltative
    - Early check-in/late check-out negli alberghi, extra personali e tutto quanto non specificato

    Richiesta informazioni

    compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Islanda - Il respiro della Natura

    Nome*
    Cognome*
    Messaggio
    • Informazioni utili
      tutto quello che ti serve sapere

    Documenti per l’espatrio

    Islanda: pur non aderendo all’UE, dal 2001 l’Islanda fa parte dell’area Schengen. I documenti di viaggio e di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza in Islanda. La carta di identità rinnovata (con timbro) NON è accettata. I minori devono disporre di un proprio documento di identità personale valido per l’espatrio. Per dettagli sulle disposizioni islandesi in merito al Covid19: www.visit.covid.is

    Formalità di ingresso e di noleggio del veicolo:

    L’Islanda richiede un test obbligatorio sul Covid19 da effettuare all’arrivo in aeroporto (al costo di 9.000 ISK per persona, pari a circa 60€, previa registrazione al sito www.visit.covid.is nelle 72 ore precedenti all’arrivo in Islanda) per i nati fino al 2005 oppure una quarantena di 14 giorni in loco. Il risultato del test viene comunicato il giorno stesso dell’arrivo oppure il giorno successivo, senza obbligo di attesa in aeroporto.

    Viene richiesto di scaricare l’app “Rakning C-19:
    - Android
    - iOS

    Valuta

    La moneta islandese è la “Krona” (ISK) divisa in 100 “aurar”.
    Le banconote sono da 5.000, 1.000, 500, 100, mentre le monete sono da 50, 10, 10, 5, 1 Kronur.
    Tutte le banche e la maggior parte degli alberghi, ristoranti e servizi turistici accettano valuta straniera.
    Le carte di credito sono molto diffuse nel paese e sono accettate praticamente ovunque, per qualsiasi importo: consigliamo pertanto di utilizzare tale forma di pagamento. É anche possibile prelevare contanti in valuta locale dagli sportelli automatici. Gli Euro vengono cambiati in tutte le banche. Troverete banche all’aeroporto, sia nella zona della dogana che fuori. Non ci sono limiti all’entrata di valuta estera in Islanda.

    Acquisti e Tax Free

    La produzione tipica nazionale è costituita dai prodotti in lana fatti a mano come maglioni, cappelli, sciarpe e guanti; oggetti in filigrana d’argento e in materiale lavico. Da non dimenticare l’ottimo salmone affumicato islandese.
    Acquistando nei negozi che espongono la vetrofania “TAX FREE” per un importo non inferiore a 4.000 Kronur su unico scontrino, è possibile ottenere il rimborso dell’IVA in aeroporto prima del rientro in Italia.

    Telefono

    Per chiamare dall’Islanda all’Italia, comporre lo 0039 seguito dal prefisso della città .
    Per chiamare l’Islanda dall’Italia, comporre lo 00354 seguito dal numero desiderato.
    Le città, le aree abitate ed in genere le zone lungo la costa sono ben collegate con la rete mobile, nelle zone più remote e nei pressi dei ghiacciai è invece difficile avere contatto.

    Ora locale

    Quando in Italia vige l’ora legale c’è una differenza di 2 ore: l’Islanda è 2 ore indietro rispetto all’Italia. Durante l’inverno questa differenza si riduce a 1 ora.

    Clima

    Grazie alla Corrente del Golfo, l’Islanda gode di un clima meno freddo di quanto ci si potrebbe aspettare. L’estate è fresca, breve ma bella, con aria molto limpida e temperature medie nel pomeriggio da 12 a 17 gradi centigradi. L’inverno, nella parte sud dell’Isola, è generalmente meno freddo rispetto alla media dell’inverno in nord Italia. La temperatura è intorno allo zero, ma il clima è meno umido e la percezione termica è migliore. Le condizioni meteorologiche sono estremamente variabili anche nel corso di una stessa giornata, per via del vento che soffia con frequenza.

    Abbigliamento

    Occorre prevedere un abbigliamento che permetta di stare all’aperto in qualsiasi situazione climatica: scarpe con suola robusta, pile o maglia di lana, una giacca a vento impermeabile, e da non dimenticare… un costume da bagno per un bagno rilassante nelle piscine di acqua calda geotermica. Non è richiesto abbigliamento formale negli alberghi né nei ristoranti, alla eventuale cena della vigilia di Capodanno è consigliabile un abito un po’ più elegante.
    In estate, dato l’elevato numero di ore di luce anche durante quella che per le nostre abitudini è notte, consigliamo di munirvi di mascherina per gli occhi (tenendo presente che generalmente gli alberghi non sono muniti di tende oscuranti completamente la luce esterna).

    Corrente elettrica

    Il voltaggio è di 220 volt. Le prese elettriche sono a due spine.

    Negozi, banche e posta

    I negozi sono aperti, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00; alcuni sono aperti anche il sabato dalle ore 10.00 alle ore 16.00. C’è comunque molta flessibilità negli orari, specie in estate, per cui si trovano empori aperti anche fino alle ore 23.00, anche il sabato.
    Le banche sono aperte dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 15.00/16.00.
    I francobolli si trovano negli uffici postali (Posthus) ma anche in alcuni negozi e negli alberghi. Gli uffici postali sono generalmente aperti dalle 8.30 alle ore 16.30, dal lunedì al venerdì.

    Gastronomia

    Oltre ai piatti della cucina internazionale, i ristoranti offrono quelli della cucina locale che sono a base di pesce e di agnello, entrambi freschissimi e deliziosi. In particolare il pesce si può gustare in tutti i modi: fresco, affumicato, salato, cotto, crudo.
    La cultura del cibo in Islanda si è evoluta moltissimo in questi anni e in tutta l’Isola non mancano occasioni di gustare ottimi piatti che combinano tradizione ed innovazione, capaci di soddisfare i palati più esigenti. Consigliamo a tutti di provare le ottime code di aragostina nel sud-est, la tipica zuppa d’agnello e le ricette regionali create utilizzando esclusivamente prodotti locali. Per maggiori informazioni consigliamo di visitare www.icelandgourmetguide.com

    Mance

    Il servizio è sempre incluso nei prezzi ma ognuno è naturalmente libero di mostrare la sua gratitudine come meglio desidera.

    Assistenza medica

    I servizi sono ottimi. Si consiglia di portare con sé i medicinali di uso comune e quelli specifici di uso personale. Le farmacie (Apotek) si trovano in tutti i centri abitati, contraddistinte da una croce rossa. Gli orari di apertura sono gli stessi dei negozi. Almeno una farmacia per zona fa servizio serale, notturno e di fine settimana.
    In Islanda è valida la tessera sanitaria CEE italiana.

    Informazioni turistiche

    L’Ufficio Informazioni Turistiche (Tourist Information Centre) a Reykjavik è il più fornito di materiale turistico, il personale è molto preparato ed alcuni impiegati parlano anche l’italiano. Aperto tutti i giorni dalle ore 08.30 alle ore 18.00, d’estate anche nel fine settimana (fino al 31.08). Durante l’inverno da Lunedì a Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 17.00, sabato e domenica dalle 10 alle 14. Indirizzo: Upplysingamidstod ferdamala – Tourist information, Adalstraeti 2 – Reykjavik, tel. (+354) 590 1550 – www.visitreykjavik.is
    In parecchie altre località islandesi sono disponibili uffici di informazioni turistiche.

    Internet

    L’accesso ad internet è possibile praticamente in ogni albergo, generalmente con una postazione per la libera consultazione. E’ quasi sempre disponibile anche la connessione wireless, spesso gratuitamente, opzione interessante se si è in possesso di un dispositivo portatile. Diversi luoghi pubblici offrono similmente la possibilità di accedere a rete wireless gratuita, come pure i negozi presso i distributori di carburante N1. Numerosissimi i siti che offrono informazioni e suggerimenti in Islanda.

    Letture consigliate

    Viaggio al centro della Terra di Jules Verne (Rizzoli e altri).
    Contiene descrizioni di Reykjavík e dello Snæfellsjökull, il vulcano di ghiaccio che rappresentava l'ingresso al centro della terra.

    Vichinghi di F. Donald Logan (Piemme).
    I vichinghi erano il terrore dei mari, avevano lunghi capelli biondi, esibivano tatuaggi dalla punta dei piedi alla testa e non si lavavano mai. Ma hanno scoperto l'America cinque secoli prima di Colombo e hanno prodotto una grande e insospettata cultura: tutto ciò che avreste voluto sapere sul popolo del Nord lo troverete in questo godibilissimo saggio.

    Saga di Oddr l'arciere (Iperborea).
    Tutta la Grande Avventura dei vichinghi è narrata anche nell'affascinante storia di Oddr l'Arciere, uno dei più celebri ed amati eroi della letteratura islandese. Viaggi in terre lontane reali e incantate, battaglie, combattimenti contro mostri e titani.

    L'onore della casa di Halldor Laxness (Iperborea)
    Un romanzo breve che descrive con ironia, amore e realismo i costumi e i sentimenti della gente di una terra lontana, e cela una critica, spietata e divertita insieme, della società borghese del suo tempo.


    Estremo Nord: lungo le rotte dei Vichinghi di Lawrence Millman (Garzanti).
    L'autore, un americano, descrive le impressioni raccolte durante alcuni mesi trascorsi nelle zone più sperdute dell'isola e di un solo weekend per le strade della capitale. Scritto con irresistibile umorismo, il libro è una carrellata di stranissimi personaggi incontrati da Millman nel suo vagabondare.

    Tutto in ordine di Sveva Jakobsdóttir (Le Lettere).
    In uno stile narrativo sempre in bilico fra realismo e surrealismo, questa selezione dai vari volumi di racconti della Jakobsdóttir, apparsi in Islanda fra il 1965 e il 1989, offre uno spaccato inedito sulla letteratura nordica femminile e sulla realtà islandese contemporanea.
    Ne emerge il ritratto di un'isola dura, difficile, dove la natura non è benigna e condiziona i rapporti e gli scambi sociali: una vita da vivere costantemente, senza un motivo, alle pendici di un vulcano.

    Il cigno di Gudbergur Bergsson (Il Saggiatore).
    Nelle saghe islandesi del XIII secolo si narra che i criminali venissero inviati a scontarela loro condanna nell'entroterra dell'isola,una sorta di pena di morte vista l'immensità di quella terra gelata e desertica. Allontanata dalla sua città natale sulla costa e dai suoi genitori come punizione per alcuni furtarelli, una bambina di nove anniviene"esiliata" in campagna, in unafattoria sperduta, dove dovrà svolgere piccole incombenze quotidiane e da cuitornerà quando "la gente avrà dimenticato".

    Lettere dall’Islanda di Wystan Hugh Auden (Archinto).
    E’ un diario di viaggio in versi e in prosa: la testimonianza da una terra ricca di contrasti che ispira pagine di grande interesse letterario.

    Film girati in Islanda

    I sogni segreti di Walter Mitty con Ben Stiller

    Prometheus di Ridley Scott

    Thor: The dark world di Alan Taylor

    Oblivion con Tom Cruise

    Flags of our fathers di Clint Eastwood

    Noah con Russell Crowe
    Dal blog
    dormire in igloo, islanda

    Dormire in igloo: un’esperienza unica

    Il cielo sopra di voi è di uno strano verde marino, puntellato di mille luci che rendono questo spettacolo naturale un’emozione unica da vivere: stiamo assistendo all’aurora boreale, un fenomeno...

    leggi tutto
    Geyser, naturalmente Islanda

    Geyser, naturalmente Islanda

    I geyser sono l’attrazione naturale più celebre dell’Islanda, dove i fenomeni geotermici sono parte integrante del panorama da millenni. Sebbene i geyser non siano un’esclusiva dell’Islanda, si deve a questa...

    leggi tutto
    Consigli utili per visitare l'Islanda

    Consigli utili per visitare l’Islanda

    Oggi vi proponiamo una piccola guida con informazioni utili per visitare l’Islanda, un’isola magica dove la natura regna sovrana. Visitare l’Islanda significa vivere un’esperienza di viaggio unica, attraverso le meraviglie...

    leggi tutto
    Islanda - Il respiro della Natura
    01
    GIORNO 01

    Arrivo all'aeroporto di Keflavik - Reykjavík

    Arrivo con volo proprio all'aeroporto internazionale di Keflavik (su richiesta è possibile una quotazione delle tariffe aeree da parte di Earth), disbrigo delle formalità di ingresso in Islanda e ritiro dell’auto a noleggio presso l’aeroporto (l’autonoleggio dispone di un ufficio operativo in corrispondenza dell’arrivo di tutti i voli).
    Guidate quindi lungo la penisola di Reykjanes fino a raggiungere il vostro Hotel a Reykjavik.
    In base all’orario di arrivo del volo è possibile valutare una sosta non distante dall’aeroporto presso la famosa spa geotermica “Blue Lagoon” (da prenotare in anticipo).
    Pernottamento in Hotel a Reykjavik.

    Chilometri approssimativi: 50

    Note:
    -    l’orario di check-in per la maggior parte degli hotel in Islanda inizia tra le 14:00 e le 16:00; l’ingresso alla Laguna Blu deve essere prenotato in anticipo
    -    il pacchetto di viaggio si basa su 12 giorni di autonoleggio calcolati dal momento del ritiro dell’auto (12 x 24 ore); in caso di arrivo presto il 1° giorno e partenza tardi il 13° giorno, occorre aggiungere una giornata di noleggio

    02
    GIORNO 02

    Reykjavik - penisola di Snæfellsnes

    Prima colazione.
    Partite verso la penisola di Snæfellsnes, situata nell'ovest dell'Islanda e considerata un concentrato dell'intero paese: qui si incontrano spiagge bianche e nere, alte scogliere dove nidificano infinità di specie di uccelli, montagne spettacolari e crateri vulcanici. I paesaggi mozzafiato della penisola hanno catturato l'immaginazione delle persone di tutto il mondo sin da quando Jules Verne scrisse il famoso romanzo di fantascienza "Viaggio al centro della terra”: il ghiacciaio Snæfellsjökull è dove lo scrittore fa iniziare il viaggio del professor Lidenbrock e del nipote Axel, mentre il vulcano Stromboli in Italia è dove termina la loro avventura.
    Lungo il percorso, consigliamo soste ai pilastri di basalto di Gerðuberg, al vecchio porto commerciale di Búðir dove oggi si può vedere una bella chiesetta in legno circondata da un campo lavico, al piccolo villaggio di pescatori Arnarstapi oggi famoso per le affascinanti formazioni rocciose in basalto di tutte le dimensioni e forme e alla spiaggia di Djúpalónssandur, caratterizzata dalla sua sabbia nera di origine lavica.
    Nella parte settentrionale della penisola l’itinerario segue la riva della baia di Breiðafjörður, attraversando incantevoli villaggi di pescatori fino al proprio alloggio nella zona nord di Snæfellsnes.
    Pernottamento.

    Distanza approssimativa da percorrere: 280 km.

    03
    GIORNO 03

    Penisola di Snæfellsnes - baia di Breiðafjörður - Patreksfjordur (fiordi occidentali)

    Prima colazione.
    Da Stykkishólmur prendete il traghetto Baldur (biglietto incluso per un’auto e due persone) attraverso la pittoresca baia di Breiðafjörður fino ai fiordi occidentali.
    Una volta sbarcati, cominciate l’esplorazione di in uno dei luoghi più remoti dell'Islanda, con paesaggi che alternano ripide montagne a profondi fiordi: le persone che vivono in quest’area sono via via sempre meno, ma conservano un forte legame con la loro terra e con lo stile di vita tranquillo che la caratterizza.
    Potete scegliere di raggiungere la zona di Flókalundur, il cui nome deriva da Raven-Floki, un vichingo che fu tra i primi coloni a stanziarsi in questa parte dei fiordi occidentali ed il primo a chiamare l'isola "Islanda", cioè “la terra del ghiaccio”: qui è consigliabile un tuffo nella piscina geotermica naturale di Hellulaug, nel fiordo di Vatnsfjordur, semplice ma con una bella vista sull'oceano (l’ingresso è gratuito, non ci sono spogliatoi).
    Procedete verso le scogliere di Látrabjarg, che rappresentano il punto più occidentale d'Europa: in estate queste scogliere alte più di 440 metri sono occupate da milioni di pulcinelle di mare ed altri uccelli marini, rendendola una delle migliori aree islandesi per il birdwatching (prestare molta attenzione all’erba scivolosa ed evitare di avvicinarsi al bordo).
    Raggiungete quindi Raudasandur, uno splendido tratto di spiaggia dove la sabbia assume diverse colorazioni, dal bianco al giallo fino al rosso e al nero.
    Proseguite infine verso il vostro alloggio nella zona di Patreksfjörður.
    Pernottamento nella zona di Patreksfjordur.

    Distanza approssimativa da percorrere: 150/180 km.

    Nota:
    -    il traghetto opera solitamente alle 9 e alle 15, dalla domenica al venerdì e la traversata dura circa 2,5 ore partendo dal molo di Stykkishólmur. Per maggiori informazioni visitare il sito: https://www.seatours.is/

    04
    GIORNO 04

    Patreksfjördur - Ísafjörður (fiordi occidentali)

    Prima colazione.
    Oggi proseguite verso nord lungo i fiordi occidentali, una delle regioni più affascinanti e geologicamente più antiche dell'Islanda, dove non si contano le possibilità di tappe e gli scorci panoramici.
    La città di Bildudalur ha un curioso e divertente Sea Monster Museum dove potete scoprire le leggende locali su misteriose creature oceaniche.
    Dynjandi è una bellissima cascata a più livelli che si trova nel braccio settentrionale del fiordo Arnarfjörður: è considerata uno dei simboli della regione ed è caratterizzata da una cascata principale e da una serie di sei cascate più piccole.
    La cittadina di Þingeyri è un altro bel posto dove fermarsi, in particolare presso il Simbahollin Café, una caffetteria situata all’interno di una bellissima vecchia casa che serve squisite cialde belghe (waffle) e da cui è possibile effettuare escursioni guidate a cavallo.
    Prima di raggiungere il vostro alloggio nella zona di Ísafjörður, potete dare un’occhiata ad un villaggio di pescatori: Flateyri, per esempio, è una comunità di 200 abitanti le cui casette si estendono su una lingua di terra che si protende nell’Önundarfjörður. Oppure Suðureyri, dove è piacevole passeggiare a piedi assaggiando gustosi e freschissimi snack ittici derivanti dalla pesca sostenibile locale.
    Anche Ísafjörður è percorribile a piedi e attraverso le sue stradine storiche secondarie si possono raggiungere le colline circostanti per panoramiche passeggiate nella natura.
    Pernottamento nella zona di Ísafjörður.

    Distanza approssimativa da percorrere: 200/230 km.

    05
    GIORNO 05

    Ísafjördur - Ísafjarðardjúp - Hólmavík - Hrútafjörður

    Prima colazione.
    Da Ísafjörður prosegui il tuo viaggio nei fiordi occidentali costeggiando i numerosi piccoli fiordi di Ísafjarðardjúp, ricchi di bellissimi scorci panoramici, popolati solo da uccelli marini e foche: è un'esperienza straordinaria fermarsi a godere di questa atmosfera senza tempo, cullati solamente dai suoni degli uccelli, dal soffio del vento e dagli odori del mare.
    Qui in estate ci sono traghetti per la minuscola isola di Vigur, habitat naturale di svariate specie di uccelli marini, tra cui le inconfondibili pulcinelle di mare (“puffin”). La piccola comunità locale si occupa di avifauna e di raccolta del piumino in modo sostenibile.
    Dopo la brughiera di Steingrímsfjarðarheiði fermatevi a Hólmavík, un villaggio conosciuto per il suo museo della stregoneria: antichi racconti islandesi raffiguravano infatti i fiordi occidentali come un'area sinistra e paurosa, intrisa di stregoneria, incantesimi magici e sortilegi. Il museo della stregoneria offre una visione di questo aspetto inquietante della storia d'Islanda.
    Proseguite lungo il fiordo di Hrútafjörður fino al vostro alloggio.
    Pernottamento nella zona di Hrútafjörður.

    Distanza approssimativa da percorrere: 360 km.

    06
    GIORNO 06

    Hrútafjörður - Skagafjörður - Akureyri

    Prima colazione.
    Continuate il vostro viaggio in direzione di Skagafjörður, zona rinomata per i suoi allevamenti di cavalli e per le testimonianze di storia medievale.
    Lungo il tragitto fermatevi a Borgarvirki, una formazione rocciosa naturale che è stata utilizzata come cittadella fin dall'epoca vichinga.
    Raggiunta Varmahlíð decidete se effettuare una sosta al museo Glaumbaer (Skagafjörður Heritage Museum) dove è possibile visitare una fattoria in torba risalente al XVIII secolo e due affascinanti case in legno del XIX secolo. L'autrice australiana Hannah Kent ha utilizzato il design della fattoria come modello per la fattoria descritta nel suo romanzo “Burial Rites”.
    Non distante da Varmahlíð potete visitare l'allevamento di cavalli di Lytingsstadur e scoprire l’importanza dei tipici cavallini islandesi nella storia del Paese. È inoltre possibile organizzare escursione guidate a cavallo.
    In alternativa potete recarvi direttamente nella località di Hofsos: vanta una piscina unica affacciata sul mare che sembra galleggiare nell'infinito: dall’acqua si può volgere lo sguardo verso l’isola di Drangey dove è ambientata la saga vichinga di “Grettir il forte”.
    Se siete appassionati di storia, vi suggeriamo una sosta a Holar, centro culturale con edifici risalenti all’XI secolo e sede episcopale con una chiesa in pietra innalzata nel 1763.
    Dirigetevi poi verso il fiordo di Eyjafjörður e, attraverso le profonde valli dell'Islanda settentrionale, raggiungete la città di Akureyri.
    La colorata “capitale del nord” vanta alcuni dei migliori edifici in legno del paese, sapientemente ristrutturati e riportati al loro splendore originale; l’area di Listagil è dedicata alla cultura, all’arte e al buon cibo a base di ingredienti locali servito in numerosi caffè, bar e pub.
    Pernottamento nella zona di Akureyri.

    Distanza approssimativa da percorrere: 280/300 km.

    07
    GIORNO 07

    Akureyri - Goðafoss - Mývatn

    Prima colazione.
    Guidando verso Mývatn da Akureyri è possibile fermarsi ad ammirare Goðafoss, la “cascata degli dei”, luogo strettamente legato ad uno degli eventi più importanti della storia islandese, la conversione al cristianesimo dal paganesimo nell'anno 1000.
    Il resto della giornata è dedicato alle meraviglie della Riserva Naturale del Lago Mývatn, paradiso naturalistico caratterizzato da fantastiche formazioni vulcaniche: i crateri di Skútustaðagígar, le bizzarre formazioni laviche di Dimmuborgir e le sorgenti bollenti, ricche di argilla, di Námaskarð/Hverarönd compongono il panorama.
    Pernottamento nella zona di Mývatn.

    Distanza approssimativa da percorrere: 80 km.

    Nota:
    -    il percorso odierno prevede un tunnel a pedaggio: maggiori informazioni sul tunnel e sulle tariffe in vigore sono visualizzabili sul sito https://www.veggjald.is/en

    08
    GIORNO 08

    Húsavík - Ásbyrgi - Dettifoss - Egilsstaðir

    Prima colazione.
    Percorrete oggi l'affascinante tratto di costa della penisola di Tjörnes fino a Húsavík, località famosa per l'osservazione delle balene. Consigliamo una sosta per effettuare un tour in barca dedicato all'avvistamento delle balene (disponibile da marzo a novembre). Merita una visita anche il “Museo delle balene” e, se volete concedervi un po’ di relax, una sosta presso i bagni marini geotermici di GeoSea Natural Baths.
    Esplorate poi le meraviglie del parco nazionale Jökulsárgljúfur, tra cui le particolari formazioni di Hljóðaklettar (le rocce dell’eco) e l’impressionante canyon Ásbyrgi a forma di ferro di cavallo che si dice sia stato creato dallo stallone del dio Odino. Diversi sentieri conducono a bellissime aree panoramiche e volendo potete effettuare escursioni e persino visite guidate a cavallo (in estate).
    Dirigetevi quindi verso la tappa successiva: la possente Dettifoss, la più potente cascata d’Europa: trascorrere pochi istanti qui, ascoltando il fragore dell’acqua che si infrange da oltre 40 metri di altezza, in un paesaggio surreale, è una delle esperienze più incredibili che si possono vivere in Islanda. Tra ottobre e aprile le strade per arrivarci (864, 862 e 85) sono chiuse e le date di apertura dipendono dalle condizioni meteorologiche. A maggio e settembre potrebbero esserci limitazioni al traffico, normalmente è pienamente percorribile tra inizio giugno e inizio settembre.
    Guidate infine attraverso gli altopiani desertici di Möðrudalsöræfi fino al villaggio di Egilsstaðir, situato al centro dell'Islanda orientale, sulle rive del lago Lögurinn.
    Pernottamento nella zona di Egilsstaðir.

    Distanza approssimativa da percorrere: 320 km.

    Note:

    -    assicuratevi di avere il serbatoio pieno di benzina e degli snack da mangiare, poiché i servizi di viaggio sono limitati sulla rotta odierna
    -    le strade 864 e 862 sono strade sterrate e occorre prestare attenzione ai segnali di pericolo nell'area se le condizioni stradali non sono adatte alla guida

    09
    GIORNO 09

    Egilstaðir - fiordi orientali - Höfn

    Prima colazione.
    Oggi attraverserete gli spettacolari fiordi dell’Est, con le loro imponenti montagne ed i loro piccoli villaggi di pescatori, fino a raggiungere la costa meridionale islandese.
    Consigliamo di seguire la strada costiera lungo i fiordi orientali, una delle regioni più antiche dell'Islanda, modellata dai ghiacciai durante l'era glaciale. Sebbene molti siano disabitati, in alcuni casi i fiordi di questa zona si sono rivelati dei porti naturali perfetti che hanno agevolato la nascita di villaggi di pescatori tuttora impregnati da un fascino antico: Eskifjordur, Reyðarfjörður, Fáskrúðsfjörður.
    Lungo il tragitto fermatevi a Stöðvarfjörður per visitare la famosa collezione di minerali di Petra, una donna islandese che per 80 anni ha raccolto pietre di ogni origine e forma.e a Djúpivogur per visitare le eccentriche sculture di uova in pietra che decorano il porto.
    In alternativa potete scegliere di percorrere direttamente la valle Fagridalur (“the beautiful valley”) con sosta presso la bellissima foresta di Hallormsstadur, ricongiungendovi con la strada costiera all’altezza di Breiðdalur.
    Dopo aver attraversato le infinite distese di spiagge di Lónsvík arrivate a Höfn, conosciuta anche come la capitale nord-europea degli scampi.
    Pernottamento nella zona di Höfn.

    Distanza approssimativa da percorrere: 270/310 km.

    10
    GIORNO 10

    Höfn - Jökulsárlón - Skaftafell - Vík

    Prima colazione.
    Iniziate la giornata alla laguna glaciale di Jökulsárlón, un luogo unico dove numerosi iceberg galleggianti creano un’atmosfera magica, ancor più apprezzabile se decidete di prendere parte ad un’escursione in navigazione nella laguna. Alcuni iceberg del ghiacciaio scivolano sulla spiaggia di sabbia nera di Diamond Beach, creando una zona ricca di scintillanti pezzi di ghiaccio simili al vetro sparsi sul litorale di origine vulcanica.
    Da Jökulsárlón proseguite verso il Parco Nazionale di Skaftafell, un’oasi verde tra le lingue glaciali che scendono dai ghiacciai Öræfajökull e Vatnajökull, quest’ultimo considerato il più grande d’Europa, proprio sotto Hvannadalshnúkur, la vetta più alta d'Islanda (2110 m): si raccomanda una passeggiata nella stupenda natura dell’area, ci sono molti ottimi sentieri escursionistici ed il centro visitatori è a disposizione per consigliare quali sentieri sono aperti e consigliati per il periodo dell'anno in cui state visitando. Il percorso più famoso è quello che conduce alla "Cascata Nera" di Svartifoss, bordata di basalto.
    Continuate attraverso i campi di lava di Eldhraun verso il pittoresco villaggio Kirkjubæjarklaustur. già sede di un convento cattolico nel XII secolo e noto anche per una sua eccellente specialità gastronomica, la trota artica.
    Avvicinandovi a Vík, il villaggio più meridionale dell'Islanda, guiderete su Mýrdalssandur, un'altra vasta distesa di sabbia vulcanica nera.
    Pernottamento nella zona di Klaustur/Vík.

    Distanza approssimativa da percorrere: 270 km.

    11
    GIORNO 11

    Vík - la costa meridionale - Selfoss

    Prima colazione.
    Potete iniziare la giornata visitando la spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara, famosa per le sue colonne di basalto. Dalla spiaggia, il cui colore scuro è riconducibile a detriti lavici e cenere vulcanica che ne formano la sabbia, si possono ammirare anche due faraglioni che emergono dal mare, detti Reynisdrangar; la leggenda narra che rappresentano due “troll”, figure mostruose della mitologia nordica, trasformati in pietra dopo essere stati sorpresi dallo spuntare del sole mentre trascinavano una nave
    Consigliamo poi una sosta al promontorio Dyrhólaey, il punto più meridionale dell'Islanda: una stradina conduce in cima a questa scogliera alta circa 120 metri dove spesso è possibile avvistare le pulcinelle di mare (puffin). Attenzione: Dyrhólaey inaccessibile durante la stagione della nidificazione, cioè dal 15 maggio al 23 giugno, mentre da metà agosto gli uccelli tendono a volare via verso il mare.
    Proseguendo in direzione ovest arrivate a Skógar e qui potete ammirare la cascata di Skógafoss, una delle più alte d'Islanda. Guidando in direzione di Selfoss, una breve deviazione consente di osservare un’altra cascata, quella di Seljalandsfoss, che ha la particolarità di poter essere attraversata a piedi da dietro (condizioni meteo e di sicurezza permettendo).
    Pernottamento nella zona di Selfoss.

    Distanza approssimativa da percorrere: 160/200 km.

    12
    GIORNO 12

    Selfoss - il “Circolo d’Oro” - Reykjavík

    Prima colazione.
    Godetevi la giornata visitando le meraviglie naturali della regione del cosiddetto “Circolo d’Oro”, cioè le attrazioni più famose ed iconiche di tutta l’Islanda.
    L’area è uno dei luoghi più ricchi di attività geotermica in Islanda, quindi consigliamo di approfittarne e di prevedere una prima sosta presso la piscina termale della “Laguna segreta” di Flúðir.
    Proseguite poi verso Gullfoss, considerata poi da molti visitatori una tra le più belle cascate d’Islanda.
    Non distante si trova Geysir, un campo geotermico attivo ricoperto da bocche di vapore e sorgenti ribollenti, tra cui il famoso geyser Strokkur.
    I bagni di vapore a Laugarvatn sono molto apprezzati dagli islandesi e una visita qui sarà un’ulteriore occasione per entrare in contatto con la cultura locale incentrata sul benessere.
    Il Parco Nazionale di Þingvellir è il sito dove si radunava l’antico parlamento vichingo nonché un gioiello della natura: infatti, in quest’area i continenti nordamericani ed europei si incontrano.
    Al termine delle visite, dirigetevi in Hotel a Reykjavik.
    Pernottamento a Reykjavík.

    Distanza approssimativa da percorrere: 200 km.

    13
    GIORNO 13

    Reykjavik - aeroporto di Keflavik - partenza per l’Italia

    Prima colazione.
    In base all’orario di partenza del proprio volo, dirigetevi con ampio anticipo in aeroporto a Keflavik e rilasciate l’auto almeno 3 ore prima dell’orario previsto di partenza del vostro volo di rientro in Italia.

    Distanza approssimativa da percorrere: 50 km.

    GIORNO PRECEDENTE
    GIORNO SUCCESSIVO