Un viaggio per gli iscritti FAI - Marchesato di Saluzzo e Langhe - Partenza 7 Novembre

Tesori artistici e storici
Quote
€ 980,00
a partire da
Disponibilità viaggio
07/11/2020
disponibile
Giorni di viaggio
3
giorni di viaggio
Categoria hotel
4 stelle
categoria hotel
Numero partecipanti
minimo 10 massimo 15
partecipanti
Quote a partire da
€ 980,00
Data di partenza
07/11/2020
Giorni di viaggio
3
Incluso nel viaggio
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”
  • Accompagnatore dall'Italia
In collaborazione con
  • I Viaggi del Fai
Linea di viaggio
  • Linea di esperienza
Kit da viaggio
  • Kit Viaggio

Caratteristiche di viaggio

Immersi nel dolce e variopinto paesaggio autunnale delle Langhe e del Marchesato di Saluzzo, disegniamo il nostro itinerario alla scoperta di tesori artistici e storici in un territorio straordinariamente preservato dal punto di vista paesaggistico e urbano.
Oggi celebre in tutto il mondo per la ricchezza enologica e la vocazione gastronomica del suo territorio, il Piemonte sorprende i raffinati viaggiatori d’arte come riserva di preziose testimonianze culturali e artistiche, generalmente poco conosciute dal grande pubblico ma di straordinario valore urbanistico e storico.
Seguiremo il sinuoso intrecciarsi delle colline ricoperte di vigneti, borghi storici, castelli, fortezze medioevali e dimore signorili: scoprire questo angolo defilato di Piemonte significa seguire rotte infinite, alla scoperta di tesori artistici e gloriosi avvenimenti storici, in città dove il tempo sembra essersi fermato.

Il viaggio sarà accompagnato dal dottor Marco Carminati, storico dell’arte e responsabile dell’inserto culturale Domenica de Il Sole 24 Ore, del quale cura le pagine di arte.

Questo viaggio speciale ideato insieme al FAI è aperto anche ai non iscritti FAI che potranno sottoscrivere la quota annuale (€ 39,00 iscrizione singola / € 60,00 iscrizione coppia) al momento della prenotazione del viaggio.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Tappe del tour

Un viaggio per gli iscritti FAI - Marchesato di Saluzzo e Langhe - Partenza 7 Novembre
3 giorni

aereopercorso via terra
aereopercorso in aereo
aereopercorso in nave

Il programma di viaggio

3 giorni

+ vedi il programma completo
GIORNO
01
sabato 07 novembre 2020

Stupinigi - Abbazia di Staffarda

Partenza individuale per Torino e ritrovo dei partecipanti alla stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova alle ore 10.30.Trasferimento con pullman...

+ leggi tutto
GIORNO
02
domenica 08 novembre 2020

Castello della Manta - Saluzzo

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in pullman a Manta.Le visite prenderanno avvio dal Castello della Manta, donato al...

+ leggi tutto
GIORNO
03
lunedì 09 novembre 2020

Vicoforte di Mondovì - Barolo - Torino

Prima colazione in Hotel e check-out.Trasferimento in pullman a Vicoforte di Mondovì.Visita al Santuario di Vicoforte, uno dei più importanti...

+ leggi tutto

Gli alberghi

Hotel previsti

  • QUOTE
    scopri tutti i prezzi
  • NOTE
    informazioni utili per il viaggio
  • COS'È INCLUSO?
    servizi inclusi nel viaggio
  • COS'È ESCLUSO?
    servizi esclusi nella quotazione

Quote di partecipazione

Quote individuali di partecipazione in camera doppia

Quote

Da 10 a 14 partecipanti
€ 1.160,00
15 partecipanti
€ 980,00

Supplementi

Suppl. camera singola
€ 60,00
Assicurazione bagaglio/sanitaria/annullamento fino a una quota individuale di partecipazione di € 1.500,00
€ 44,00
I collegamenti da/per Torino
su richiesta
Quota gestione pratica
€ 70,00

NOTE

Sicurezza in viaggio
L’itinerario è studiato per consentire il migliore svolgimento dell’itinerario in piena sicurezza, la struttura proposta garantisce “l’Accoglienza Sicura” come da protocollo nazionale.
Il viaggio proposto prevede trasferimenti a bordo di pullman GT da 30 posti, per il più scrupoloso rispetto del distanziamento a prescindere dalle ufficiali normative regionali attualmente in vigore.
E’ necessario l’utilizzo della mascherina durante i trasferimenti a bordo del bus, ove richiesto sarà necessaria la compilazione di un modulo di autocertificazione per il monitoraggio dello stato di salute.
Considerato la varietà e la qualità della cucina tipica, il programma prevede alcuni pasti in Hotel e in ristoranti selezionati.
Eventuali richieste da effettuare all’atto dell’iscrizione

Partenze da altre città italiane
Il gruppo si costituirà a Torino presso la stazione di Porta Nuova 
I Partecipanti potranno richiedere i collegamenti ferroviari direttamente a Earth Cultura e Natura, alla miglior tariffa disponibile al momento dell’acquisto.

TRENI SUGGERITI (Orari attualmente in vigore)
7 Novembre  Milano Porta Garibaldi  -  Torino Porta Nuova  h. 08:50  09:50FR 9702 
9 Novembre  Torino Porta Nuova      -  Milano Centrale     h. 17:50  18:50  FR 9325  

Le quote di partecipazione includono

Trasferimenti privati a bordo di pullman GT (da 30 posti) - Pernottamenti in camera standard nell’ hotel indicato con prima colazione - 2 colazioni e 2 cene incluse - Visite ed escursioni con ingressi ai musei e ai siti archeologici, come indicato in programma - Docente qualificato FAI (Dottor Marco Carminati) al seguito del gruppo - Tour Leader Fai - Polizza “Viaggi Rischio Zero.”, UnipolSai

Le quote di partecipazione non includono

Escursioni e visite facoltative, non indicate in programma - Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai) - Mance - I collegamenti da/per Torino - Pasti, bevande, mance, servizi personali e tutto quanto non sopra specificato.

Richiesta informazioni

compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Un viaggio per gli iscritti FAI - Marchesato di Saluzzo e Langhe - Partenza 7 Novembre

Nome*
Cognome*
Messaggio
  • Viaggi assicurati
    assistenza alla persona, spese mediche,
    bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
  • Condizioni generali
    di contratto di vendita
    di pacchetti turistici
Dal blog
Un viaggio per gli iscritti FAI - Marchesato di Saluzzo e Langhe - Partenza 7 Novembre
01
GIORNO 01
sabato 07 novembre 2020

Stupinigi - Abbazia di Staffarda

Partenza individuale per Torino e ritrovo dei partecipanti alla stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova alle ore 10.30.

Trasferimento con pullman privato a STUPINIGI.
Visita della Palazzina di caccia di Stupinigi. Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, costruita sui terreni della prima donazione di Emanuele Filiberto all'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (1573), è oggi proprietà della Fondazione Ordine Mauriziano, un ente governativo dedicato alla sua conservazione e valorizzazione. Riaperta al pubblico dopo importanti lavori di restauro, la Palazzina di Caccia è fra i complessi settecenteschi più straordinari in Europa, con i suoi arredi originali, i dipinti, e i capolavori di ebraistica.  Sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per feste e matrimoni durante i sec. XVIII e XIX, nonché residenza prescelta da Napoleone nei primi anni dell’800, agli inizi del XX secolo è scelta come residenza dalla Regina Margherita. La nostra visita avrà inizio dalla settecentesca Scuderia juvarriana. Attraverso la biblioteca e l'antibiblioteca giungeremo al Salone centrale, cuore della Palazzina. Ci colpirà la sala ellittica, posta all'intersezione della croce di Sant'Andrea che ospita gli Appartamenti reali. Da qui accederemo all'Anticappella e alla Cappella di S. Uberto (protettore della caccia e dei cacciatori), recentemente restaurate. Dal 1919 la palazzina è anche sede del Museo dell’Arredamento con una ricca collezione di mobili del ‘700 tra cui spiccano opere dell’ebanista Pietro Piffetti e dell’intagliatore Giuseppe Maria Bonzanigo.

Dopo la colazione in ristorante, trasferimento in pullman a Staffarda di Revello.

Il pomeriggio sarà dedicato alla visita dell’Abbazia di S. Maria di Staffarda, uno dei monumenti medievali più importanti del Piemonte, fondata dai Cistercensi tra il 1122 ed il 1138 sul territorio dell’antico Marchesato di Saluzzo. Del complesso abbaziale  apprezzeremo in particolare la Chiesa, con il Polittico di Pascale Oddone e il gruppo ligneo cinquecentesco della Crocifissione,  il Chiostro, il Refettorio, con tracce di dipinto raffigurante “L’ultima cena”, la Sala Capitolare, la Foresteria; gli altri edifici costituiscono il cosiddetto “concentrico” di Staffarda, ossia il borgo, che conserva tuttora le  storiche strutture architettoniche funzionali all’attività agricola, come il mercato coperto sulla piazza antistante l’Abbazia e le cascine.
Trasferimento a Costigliole Saluzzo e sistemazione in Hotel nelle camere riservate.
Cena in Hotel. Pernottamento.

02
GIORNO 02
domenica 08 novembre 2020

Castello della Manta - Saluzzo

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in pullman a Manta.
Le visite prenderanno avvio dal Castello della Manta, donato al FAI nel 1983 dalla contessa Elisabetta Provana del Sabbione e dal marito conte Francesco De Rege Thesauro di Donato. Posizionato sulle colline della provincia di Cuneo, il Castello della Manta, proprietà FAI dal 1984, custodisce nel salone baronale una delle più stupefacenti testimonianze della pittura del gotico internazionale, ancora di  incerta attribuzione nonostante i numerosi studi di  generazioni di storici  dell’arte. Un ciclo di affreschi raffigurante “Eroi ed Eroine” cui fa riscontro, sulla parete opposta, la misteriosa rappresentazione della “Fontana della Giovinezza”. Il complesso castellano è frutto di successive aggregazioni a partire dall'originario fortilizio del XIII secolo e si è arricchito nel ‘500 dell'elegante salone delle grottesche e di una bella galleria affrescata.
La vicina chiesa parrocchiale racchiude preziosi affreschi quattrocenteschi.

Al termine, raggiungeremo in pullman SALUZZO che rappresenta uno splendido esempio di architettura medievale piemontese conservando, stretta nel circuito delle antiche mura, le caratteristiche urbanistiche di diverse epoche. Capitale per ben quattro secoli di un marchesato indipendente, le numerose testimonianze del suo nobile e ricco passato ne confermano il ruolo di città d’arte.

Colazione libera nel corso delle visite. Rientro in pullman in hotel. Cena in ristorante.
Pernottamento.

03
GIORNO 03
lunedì 09 novembre 2020

Vicoforte di Mondovì - Barolo - Torino

Prima colazione in Hotel e check-out.
Trasferimento in pullman a Vicoforte di Mondovì.
Visita al Santuario di Vicoforte, uno dei più importanti monumenti del Piemonte, che domina con la sua immensa mole il piccolo centro abitato che ha il suo fulcro nella piazza antistante al santuario. Iniziato nel 1596 dall’architetto Ascanio Vitozzi, fu terminato solo nel XIX secolo, mentre nel 1700, Francesco Gallo disegnò la grandiosa cupola di forma ellittica. Annesso al santuario, il convento dei Cistercensi, progettato pure dal Vitozzi, ha un ampio chiostro tardo rinascimentale, un bel refettorio e pregevoli arredi.

Al termine della visita, trasferimento in pullman nella zona di Barolo per dare uno sguardo ad alcune note località sul territorio.

Colazione in via di definizione.

Al termine delle visite, trasferimento in pullman a Torino in tempo utile per i treni di rientro.

GIORNO PRECEDENTE
GIORNO SUCCESSIVO