Marocco: dalle città imperiali alle kasbah - Partenza 4 Ottobre

Tour con accompagnatore Earth dall’Italia
Voli inclusi
voli inclusi
nella quota
Quote
€ 2.100,00
a partire da
Disponibilità viaggio
04/10/2020
su richiesta
Giorni di viaggio
10
giorni di viaggio
Categoria hotel
4 stelle
categoria hotel
Numero partecipanti
minimo 10 massimo 15
partecipanti
Quote a partire da
€ 2.100,00
Data di partenza
04/10/2020
Giorni di viaggio
10
Incluso nel viaggio
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”
  • Voli aerei
  • Accompagnatore dall'Italia
In collaborazione con
    Linea di viaggio
    • Linea di esperienza
    Kit da viaggio
    • Kit Viaggio

    Caratteristiche di viaggio

    Il Marocco è una terra straripante di magia e di contrasti.
    Splendide città imperiali con i loro palazzi, le imponenti kasbah e i coloratissimi souk, si alternano a lussureggianti oasi nel deserto, alla catena montuosa dell’Atlante e alle scenografiche dune di sabbia del deserto del Sahara occidentale.

    Come dire di no a un tour del marocco classico che entra nel cuore di questa terra attraversandone le principali tappe: dalla frenesia di Casablanca al fascino di Rabat, dalla forte impronta culturale di Fes fino alla millenaria Marrakech.
    Un invito, dunque, a incontrare e lasciarsi sopraffare da un sapiente gioco di contrasti tra antico e moderno, tra cultura e natura, tra splendide dimore e tramonti con vista sul deserto.

    Servizi


    I trasferimenti sono previsti con mezzo privato (bus e jeep 4x4), con aria condizionata e autista di lingua locale.
    E’ prevista una guida locale parlante italiano per tutto l’itinerario in Marocco, durante le visite previste.
    Gli Hotel sono di buona categoria 4 stelle ed è previsto il pernottamento in riad, abitazione tradizionale marocchina, con trattamento di pensione completa.
    E’ prevista l’assistenza di personale parlante italiano H24.

    La partenza è garantita con un minimo di 10 e massimo 15 partecipanti.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Tappe del tour

    Marocco: dalle città imperiali alle kasbah - Partenza 4 Ottobre
    10 giorni

    aereopercorso via terra
    aereopercorso in aereo
    aereopercorso in nave

    Il programma di viaggio

    10 giorni

    + vedi il programma completo
    GIORNO
    01
    domenica 04 ottobre 2020

    Partenza per Casablanca - Rabat

    Partenza da Milano Malpensa con volo di linea per Casablanca.Arrivo all’aeroporto internazionale di Casablanca, disbrigo individuale delle formalità doganali e...

    + leggi tutto
    GIORNO
    02
    lunedì 05 ottobre 2020

    Rabat - Volubilis - Fes

    Prima colazione in Hotel.Rabat, la capitale del Marocco, è una moderna città lungo la costa occidentale del Paese affacciata sull’oceano...

    + leggi tutto
    GIORNO
    03
    martedì 06 ottobre 2020

    Fes

    Prima colazione in Hotel.Intera giornata dedicata alla visita di Fes, la città Imperiale più culturale del Marocco. La città vecchia,...

    + leggi tutto
    GIORNO
    04
    mercoledì 07 ottobre 2020

    Fes - Erfoud - Merzouga

    Prima colazione in Hotel.Proseguimento del viaggio per Erfoud (400 km - 6 ore circa), passando da Ifrane, località montana del...

    + leggi tutto
    GIORNO
    05
    giovedì 08 ottobre 2020

    Merzouga - Ouarzazate

    Prima colazione in Hotel.Partenza per Ouarzazate (300 km - 4 ore circa). E’ una delle porte sul deserto. La Kasbah...

    + leggi tutto
    GIORNO
    06
    venerdì 09 ottobre 2020

    Ouarzazate (Escursione nella Valle del Dra)

    Prima colazione in Hotel. Partenza per Agdz scendendo nella valle del Draa per la visita della Kasbah Tamnougalte e dell'antico...

    + leggi tutto
    GIORNO
    07
    sabato 10 ottobre 2020

    Ouarzazate - Marrakech

    Prima colazione in Hotel.Di primo mattino partenza per Marrakech. Lungo il percorso sono previste le visite della kasbah di Taourirt,...

    + leggi tutto
    GIORNO
    08
    domenica 11 ottobre 2020

    Marrakech

    Prima colazione in Hotel.Intera giornata di visita guidata di Marrakech "la millenaria", una delle città più singolari del Marocco: splendida...

    + leggi tutto
    GIORNO
    09
    lunedì 12 ottobre 2020

    Marrakech

    Prima colazione in Hotel.Partenza con il pullman (senza guida) per la visita ai Giardini di Majorelle, degli spazi verdi abbastanza...

    + leggi tutto
    GIORNO
    10
    martedì 13 ottobre 2020

    Marrakech - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel.Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.Arrivo a Milano Malpensa e...

    + leggi tutto
    vedi tutti i 10 giorni

    Gli alberghi

    Hotel previsti o similari

    • QUOTE
      scopri tutti i prezzi
    • NOTE
      informazioni utili per il viaggio
    • COS'È INCLUSO?
      servizi inclusi nel viaggio
    • COS'È ESCLUSO?
      servizi esclusi nella quotazione

    Quote di partecipazione

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia

    Quote

    10 partecipanti
    € 2.200,00
    15 partecipanti
    € 2.100,00

    Supplementi

    Suppl. camera singola
    € 400,00
    Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione)
    € 145,00
    Partenze da altri aeroporti
    su richiesta
    Quota gestione pratica
    € 70,00

    NOTE

    Quote di partecipazione
    Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Novembre 2019.

    Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona.

    Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione di gruppo e compagnia aerea, in partenza da Milano. E’ possibile richiedere (con eventuale supplemento) la partenza da tutti gli altri aeroporti italiani.

    Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

    Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.

    Una variazione delle tariffe dei trasporti e dei costi dei servizi indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

    Sono escluse dalla “quota di partecipazione” le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.

    OPERATIVO VOLI PREVISTI (soggetto a variazioni):
    AT 955    04/10/2020    Milano Malpensa - Casablanca    1245 1500
    AT 950    13/10/2020    Casablanca - Milano Malpensa    1325 1730

    Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
    In deroga alle Condizioni Generali di Contratto pubblicate sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, in caso di annullamento saranno addebitati a titolo di penale:
    - Il premio della copertura assicurativa;
    - Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
        - da 120 a 60 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
        - da 59 a 45 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione
        - da 44 a 30 giorni prima della partenza: 75% della quota di partecipazione
        - oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

    Oltre alle penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea).

    Si precisa che:
    - il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
    - in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

    Le quote di partecipazione includono

    Assistenza in partenza all’aeroporto di Milano Malpensa - Voli di linea Royal Air Maroc da Milano Malpensa a Casablanca, e ritorno come da programma, in classe economica - Trasferimenti con mezzo privato da/per l’aeroporto di Casablanca con autista di lingua locale - Tour con mezzo privato, bus a seconda del numero dei partecipanti, con A/C e autista di lingua locale - Escursione e trasferimento in 4WD il giorno 4° (4/5 persone per auto) e il giorno 6° per la visita all’oasi di Fint - Sistemazione in camera doppia standard negli Hotel/campi indicati, o similari - Trattamento di pensione completa per tutto il tour, pranzi in ristoranti locali, cene in Hotel - Guida locale parlante italiano per le visite previste dal giorno 1° al giorno 8° - Tutte le visite ed escursioni indicate in programma compresi gli ingressi ai musei, siti archeologici e parchi - Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni, Euro 60/73) - Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni - Guida del Marocco, ed. Polaris (una per camera) - Kit da viaggio - Accompagnatore Earth dall’Italia

    Le quote di partecipazione non includono

    Tasse aeroportuali e fuel surcharge (Euro 145,00, importo da riconfermare all’emissione del biglietto aereo) - Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali - Eventuali tasse d’ingresso delle apparecchiature fotografiche e/o video nei luoghi turistici (da pagarsi in loco) - Early check-in e late check-out negli Hotel - Escursioni e visite facoltative, non previste in programma - Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

    Richiesta informazioni

    compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Marocco: dalle città imperiali alle kasbah - Partenza 4 Ottobre

    Nome*
    Cognome*
    Messaggio
    • Informazioni utili
      tutto quello che ti serve sapere
    • Viaggi assicurati
      assistenza alla persona, spese mediche,
      bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
    • Condizioni generali
      di contratto di vendita
      di pacchetti turistici

    Documenti per l’espatrio

    Passaporto in corso di validità. Consentito l'ingresso senza visto per soggiorni turistici di una durata massima di tre mesi.
    Per motivi di lavoro, studio, ecc. è necessario ottenere il relativo visto, da richiedere ad un ufficio diplomatico/consolare marocchino presente in Italia.
    Per l’ingresso di viaggiatori individuali è necessario essere in possesso di Passaporto con una validità residua di minimo 6 mesi.

    Ordinamento dello Stato

    Il Marocco è uno stato sovrano retto da una monarchia costituzionale, sociale e democratica.
    Dal luglio 1999 il regnante è Mohammed VI che è successo al padre Hassan II, a sua volta preceduto dal padre Mohammed V, padre dell'indipendenza.
    La dinastia alaouita, a cui appartiene il sovrano, è originaria del sud e vanta un'origine sceriffale, ossia una discendenza diretta dal Profeta Maometto.

    Geografia

    Il Marocco è un paese dell’Africa settentrionale circondato ad ovest dall’Oceano Atlantico, a nord dal Mar Mediterraneo mentre confina con l’Algeria a est e sud-est e a sud con il Sahara Occidentale.
    La morfologia del paese è caratterizzata dalla presenza di due grandi catene montuose: quella del Rif, a ridosso della costa mediterranea, e quella dell’Atlante che attraversa tutto il paese da sud-ovest a nord-est ed ha vette che superano i 4.000 m.
    Nella parte più meridionale del Marocco si trova il grande deserto del Sahara.

    Capitale

    Rabat è la capitale amministrativa del Marocco, situata sulla costa atlantica del paese, con circa 1,5 milioni di abitanti (2,3 milioni contando anche i sobborghi).

    Bandiera

    La bandiera del Marocco è rossa con un pentagramma verde al centro.
    Il pentagramma viene detto anche Sigillo di Salomone e rappresenta il collegamento tra Dio e la nazione.

    Popolazione

    Attualmente il Marocco conta circa 34 milioni di abitanti, per una densità di popolazione di 63 ab/km.
    La popolazione marocchina ha principalmente origine da due etnie distinte, gli Arabi ed i Berberi.
    Quest’ultimi vivono prevalentemente sulla catena dell’Atlante e nella regione montagnosa del Rif.

    Lingua

    L’arabo classico è la lingua ufficiale del Marocco, il francese è di fatto la seconda lingua (non ufficiale) del paese ed è ampiamente utilizzato nell'amministrazione, nei media e nell'educazione superiore.
    Il 40% circa della popolazione parla berbero come lingua madre oppure come prima o seconda lingua insieme al locale dialetto arabo.
    Una minoranza di marocchini nel nord del paese parla lo spagnolo come seconda o terza lingua.

    Religione

    Il 98,7 % della popolazione marocchina è musulmana, legata all’islam tradizionale nordafricano. I cristiani sono 1,1%, perlopiù francesi, ed è presente una piccola comunità di ebrei.

    Disposizioni sanitarie

    Ufficialmente non è richiesta nessuna vaccinazione per entrare nel paese.
    L'acqua del rubinetto è potabile nelle grandi città, ma è tuttavia consigliabile, specie fuori dai centri abitati, bere acqua minerale, senza aggiunta di ghiaccio.
    Sarebbe bene anche evitare di mangiare verdura cruda e frutta non sbucciata.

    Trasporti aerei e aeroporti

    Il principale aeroporto del Marocco è il Mohammed V a 35 km da Casablanca. Il Marocco dispone di dodici aeroporti internazionali, Agadir, Al Hoceima, quello già citato di Casablanca, Dakhla, Fès, Laayoune, Marrakech, Ouarzazate, Oujda, Rabat-Salé, Tangeri e Tétouan. Da Casablanca partono i voli quotidiani che raggiungono Rabat, Tangeri, Marrakech, Agadir.

    Trasporti terrestri

    Il sistema dei trasporti è abbastanza buono soprattutto fra i centri principali. Frequenti i collegamenti autobus, anche se spesso lenti e sovraffollati. La rete stradale è in buono stato e asfaltata (salvo centri minori, sud e deserto) e permette di percorrere il paese agevolmente. Molto scarsa la rete ferroviaria.

    Tasse aeroportuali

    Le tasse aeroportuali sono un elemento sempre variabile e possono subire variazioni senza preavviso.
    Le tasse aeroportuali sono un elemento sempre variabile e possono subire variazioni senza preavviso.
    Al momento della scrittura di queste informazioni le tasse per i voli internazionali sono per la maggior parte addebitate sul biglietto aereo.

    Norme doganali

    E' proibita l’importazione di qualsiasi tipo di droga, riviste e videocassette con immagini di nudo. Si ricorda che la legislazione marocchina prevede pene molto severe non solo per l’importazione, ma anche per l’acquisto in loco e la detenzione di sostanze stupefacenti. Ci sono inoltre delle regole per le seguenti merci. Bevande alcoliche: una bottiglia di vino e una bottiglia di superalcolici oppure 3 bottiglie di vino per ogni adulto. Tabacco: 200 sigarette o 50 sigari oppure 250 g di tabacco per ogni adulto.

    Bagaglio

    Per maggior praticità sono consigliate sacche o borse non rigide ad apertura orizzontale dotate di lucchetto. Il peso non deve superare i 20 Kg a persona. E' consentito portare a bordo dell'aereo un solo collo di massimo 5 kg.
    Ogni collo deve essere contraddistinto dall'etichetta riportante i dati anagrafici, indirizzo e recapito telefonico del proprietario per una più facile ed immediata identificazione. Consigliamo di prestare molta attenzione al proprio bagaglio a mano, specialmente in luoghi affollati come i mercati e le stazioni ferroviarie e non portare oggetti di valore. E' buona norma conservare documenti e denaro in un'apposita cintura o borsetta-marsupio al riparo da occhi indiscreti. Consigliamo di portare con sé le fotocopie dei propri documenti (passaporto, biglietto, assicurazione).
    Si ricorda inoltre che è proibito importare o esportare i Dirhams.

    Valuta

    L'unità monetaria ufficiale è il Dirham, diviso in 100 centesimi (santim). Le monete sono divise in 1, 5, 10, 20 santim, ½, 1, 2, 5, e 10 dirham. Mentre le banconote sono in tagli da: 10, 20, 50, 100, 200 dirham. E’ vietato uscire dal Marocco con Dirham.
    Alla fine del soggiorno in Marocco si possono convertire in Euro o altra valuta straniera solo i Dirham acquistati in precedenza presentando le relative ricevute.

    Fuso orario

    Un'ora indietro rispetto all'Italia durante la stagione invernale. Quando è in vigore l'ora legale in Italia, la differenza sale a due ore.

    Ambasciata

    L'ambasciata italiana si trova a Rabat:
    Indirizzo: 2, Zankat Idriss Al Azhar 2 B.P. 111 Quartier Hassan 10000 Rabat, Marocco
    Telefono: +212 37219730
    Fax: +212 37706882

    Clima

    Si possono prendere in considerazione dapprima le aree costiere, con clima temperato e scarse escursioni termiche, mite in inverno (temperature diurne sui 16°C) e caldo in estate (medie sui 26°C), quindi le regioni interne, che presentano invece escursione termica accentuata, sia diurna che stagionale; qui le temperature variano da 2°C notturni ai 22°C diurni in inverno, da minime notturne di 22°C fino a 44°C diurni in estate. Le precipitazioni sono discrete sulla costa (tra ottobre e marzo), scarse nelle aree interne presahariane (70 mm di media annua) limitate ai mesi di ottobre-novembre e febbraio-marzo. Le temperature sono anche influenzate dall’altitudine; se avete troppo caldo o troppo freddo, non avete che da fare qualche chilometro, in quanto nello stesso giorno potete passare dalla neve dell’Atlante al deserto del Sahara o al mare dell’Atlantico.

    Pesi e misure

    In Marocco vige il sistema metrico decimale.

    Elettricità

    Negli edifici nuovi il voltaggio è di 220 volt, in quelli vecchi è di 110 volt, ma talvolta ci sono entrambi i voltaggi. É opportuno, prima di utilizzare gli apparecchi elettrici, informarsi in loco.

    Uffici

    Le banche sono aperte dalle 9.00 alle 14.00 da lunedì a venerdì - 09.00-12.30 sabato.
    I negozi sono aperti dalle 9.30 alle 20.00, da lunedì a sabato. Sono chiusi il venerdì gli esercizi commerciali gestiti dai musulmani. Gli uffici sono aperti dalle 8.30 alle 18.30 da lunedì a venerdì - 08.30-13.00 sabato.
    Gli orari possono cambiare durante il periodo del Ramadam.

    Telefono

    Prefisso per l’Italia:0039.
    Prefisso dall'Italia: 00212+ il prefisso della località senza lo zero più numero dell’abbonato.
    I telefoni cellulari italiani GSM funzionano in buona parte del territorio (sicuramente nelle zone più turistiche).
    Esistono delle cabine telefoniche che funzionano a monete e a tessere acquistabili presso gli uffici postali e presso i tabaccai. Nelle principali città vi sono molti chioschi, detti téléboutiques, che ospitano varie cabine telefoniche, gestite da un addetto il quale fornisce le monete a chi ne è privo.

    Cibo e bevande

    La cucina del Marocco accosta con raffinatezza legumi e frutti, spezie rare, pesci e carni.
    E' considerata non a caso la migliore delle cucine orientali.
    I piatti che vi proponiamo di assaggiare sono: gli Spiedini che si possono trovare ovunque, all'ingresso dei souk, nelle piazze, lungo le strade; il "Couscous" con infinite varietà; il "Mechoui", agnello arrosto allo spiedo o al forno; la "Pastilla", una sottile pasta sfoglia farcita di piccioni e mandorle, è il famoso agrodolce del Marocco, ne esistono delle varianti col pesce, col pollo e perfino con il latte del dessert; i Piatti del Ramadan, secondo la tradizione musulmana al tramonto si interrompe il digiuno con l'abbondante e saporita "Harira" una minestra a base di carne, lenticchie, ceci, con i "Beghrir", piccole crèpes a nido d'ape servite con burro fuso e miele, i "Shebbakia", dolci fritti nell'olio e avvolti nel miele; il "Tajine" il cui nome sta a significare il contenitore (un piatto di terracotta) e il contenuto (ragù di carne, di pollame, di pesce e di legumi stufati). Anche i dolci offrono delle gustose varietà: torte di mele, "cornetti" di gazzella, "Feqqas" alle mandorle, all'uva sultanina, "Ghoriba" alle mandorle, al sesamo ed altre specialità.
    Per quanto riguarda le bevande, il primo posto è sicuramente occupato dal tè, un ricco infuso di menta servito per tradizione in eleganti teiere marocchine.
    Da provare il latte di mandorla e le spremute di arance fresche. Per quanto gli alcolici siano vietati dall’islam, in Marocco le bevande alcoliche sono largamente disponibili, specialmente nei ristoranti e bar più costosi. Vi sono numerose vigne nella zona di Meknès e Fès, introdotte dai francesi. Particolarmente apprezzato è il Gris de Boulaouane (rosso leggero), insieme al Cabernet del Cuvèe du President ed il Guerrouane (rossi). Anche la birra è prodotta localmente.

    Festività

    1° gennaio Capodanno
    11 gennaio Manifesto dell'Indipendenza
    3 marzo Festa del Trono (la festa civile più importante del Marocco)
    1° maggio Festa dei lavoratori
    23 maggio Festa nazionale
    9 luglio Festa della gioventù
    14 agosto Annessione dell'Uadi Eddahab
    20 agosto Anniversario della rivoluzione del Re e del Popolo
    6 novembre Anniversario della Marcia Verde
    18 novembre Festa dell'Indipendenza

    Le feste religiose musulmane (Inizio e fine del Ramadan, Festa del sacrificio di Abramo, Nascita di Maometto, Primo Moharram o Capodanno islamico) seguono il calendario lunare, le date pertanto variano ogni anno.
    Durante il Ramadan che dura circa un mese, quasi tutti i musulmani osservano il digiuno. Dall’alba al tramonto i musulmani devono astenersi dal bere, mangiare, fumare, avere rapporti sessuali. Il digiuno, specie per chi svolge lavori faticosi, è piuttosto duro ed è questo il motivo per cui si lavora a rilento. Ogni sera però è una festa, si interrompe il digiuno e la gente si riunisce per bere, mangiare, pregare.

    Materiale fotografico

    E' consigliato rifornirsi in Italia di tutto il materiale occorrente: micropile, flash, schede di memoria non sempre facilmente reperibili oppure molto più costosi. Sarà utile portare con sé un semplice sacchetto di plastica per proteggere gli oggetti da polvere o umidità. Certi momenti della vita quotidiana e determinati luoghi di culto (dove si svolgono le preghiere, le abluzioni, i funerali, etc.) sono sacri e vanno rispettati. È anche proibito, per ragioni di sicurezza militare, fotografare ponti, aeroporti e stazioni ferroviarie.
    Particolare attenzione va posta nel fotografare la gente. È buona norma chiedere prima il permesso, rispettando l’eventuale decisione negativa dell’interpellato.

    Cosa comprare

    In ogni città del Marocco passeggiare tra i souk rappresenta oltreché un'esperienza che gratifica lo sguardo, fra colori, fantasie e forme, un'occasione per fare acquisti, fra spezie rare, cestini, tappeti, babbucce e molto altro. Ogni regione ha il suo artigianato. Rabat è famosa per i ricami e i tappeti, Casablanca per i lavori in cuoio ed i tappeti di Mediouna che si possono trovare nei suoi souk e nei bazar, Salé per il vasellame, Meknès per i lavori in legno, gli animali di metallo incrostato di fili d'argento, i mosaici, Fès è la capitale dell'artigianato, rinomata per le sue famose ceramiche blu, i piatti in rame, i lavori in cuoio. Nella città si possono fare acquisti nei souk, in particolare in quello degli artigiani e dei tappezzieri. Da non perdere le caratteristiche gallerie (Kissarias), un quartiere adatto allo shopping. Anche a Marrakech, nota per i suoi mercati, sono molto curati i lavori in cuoio, la regione è inoltre famosa per l'incredibile varietà di spezie e per la qualità dei tappeti berberi, Safi è la città del vasellame dai colori delicati con bellissime incisioni a rilievo, Taza offre tappeti tessuti dalle tribù berbere di Ait-Benhaddou, infine la città di Essaouira con i suoi intarsi ed i suoi gioielli. Se si acquistano oggetti in argento bisogna fare attenzione alla autenticità e alla loro qualità.

    Mance

    Le mance in Marocco sono una vera e propria istituzione e sono da considerarsi indispensabili se ci si vuole assicurare un buon servizio, è utile quindi avere sempre spiccioli a portata di mano per ogni servizio ricevuto.

    Letture consigliate

    AL MAROCCO di Pierre Loti (Muzzio, Padova 1993) Ci restituisce le impressioni sul paese del famoso viaggiatore e romanziere francese.

    CREATURA DI SABBIA di Tahar Ben Jelloun (Einaudi, Torino 1992) Un racconto che è uno sguardo acuto sui tabù e le contraddizioni del mondo arabo.

    FIABE DEL MAROCCO (Mondadori, Milano 1997) Una raccolta delle migliori storie nate dalla tradizione orale.

    GIORNO DI SILENZIO A TANGERI di Tahar Ben Jelloun (Einaudi, Torino 1997) È la storia di un uomo anziano costretto a letto che ripensa al proprio passato; un'opera in cui le numerose allusioni alla storia di Tangeri e del Marocco, a partire dall'epoca della guerra del Rif, si intrecciano alle amare riflessioni del protagonista.

    IL MAROCCO ANDALUSO. ALLA SCOPERTA DI UN'ARTE DEL VIVERE (Electa, Milano 2001) Il movimento di influenze e scambi culturali che hanno dato vita alla civiltà islamica, studiato attraverso i cataloghi, riccamente illustrati, delle 'Mostre Museo senza Frontiere'.

    IN MAROCCO. HAREM, MOSCHEE E CERIMONIE di Edith Wharton (Editori Riuniti, Roma 2002) Un viaggio attraverso il Marocco, compiuto dall'autrice nel 1917, con uno sguardo attento ai popoli e alla evoluzione di costumi e tradizioni.

    L'AMICIZIA di Tahar Ben Jelloun (Einaudi, Torino 2003) Ripercorre i legami fraterni, dai tempi della scuola coranica fino ad oggi, e attraverso episodi della sua vita tratteggia un diverso modo di concepire l'amicizia nei diversi contesti sociali in cui ha vissuto.

    LA STRADA DI TANGERI di Tim Mackintosh-Smith (Rizzoli, Milano 2002) Un viaggiatore medievale che parte da Tangeri per il suo pellegrinaggio alla Mecca.

    LE VERITÀ DEL MAROCCO di Moumen Diouri (Jaca Book, Milano 1988) Si presenta come una versione della storia del Marocco diversa da quella che cercano di accreditare gli storici ufficiali.

    MAROCCO. I GIARDINI DI PIETRA DELL'AFRICA di Nino Gorio (White Star, Vercelli 1997; collana 'Grandangolo') Un raffinato libro fotografico.

    MERAVIGLIOSO MAROCCO di Richard Lebeau, con foto di Xavier Richer (DeAgostini, Milano 1993) Un raffinato libro fotografico.

    RIBELLI DEL DESERTO. VITA SOCIALE E POLITICA DEI BERBERI di Robert Montagne (L'Ancora, Milano 2000) La vita del Marocco attraverso lo studio della cultura berbera, dei suoi riti e dei suoi simboli.

    VIAGGIO IN BARBERIA di Luciano Bianciardi (EDT, Torino 1997 collana "Viaggi e Avventura"; EDT, Torino 2003, collana "Aquiloni") Un viaggio di ottomila chilometri nel Maghreb a bordo di una FIAT 125. Il diario autoironico di un autore allergico ai viaggi.
    Dal blog
    Marocco: dalle città imperiali alle kasbah - Partenza 4 Ottobre
    01
    GIORNO 01
    domenica 04 ottobre 2020

    Partenza per Casablanca - Rabat

    Partenza da Milano Malpensa con volo di linea per Casablanca.
    Arrivo all’aeroporto internazionale di Casablanca, disbrigo individuale delle formalità doganali e incontro con la nostra organizzazione locale e la guida locale parlante italiano (nella hall degli arrivi internazionali cartello identificativo EARTH). Breve giro in bus della città di Casablanca, una città poliedrica che unisce le spiccate tradizioni dell’Islam ai fasti della modernità. Situata sulla costa dell’Oceano Atlantico, con una popolazione di quasi 4 milioni di abitanti, Casablanca è la più grande città del Marocco. Sosta per una visita dall’esterno della Moschea di Hassan II, Costruito in parte sul mare, è un complesso religioso e culturale, costruito su nove ettari e comprende una sala di preghiera, abluzione, bagni, una scuola coranica (madrasa), una biblioteca e un museo.
    La sala di preghiera può ospitare 25.000 fedeli con un’area totale di 20.000 m2. E la spianata 80 000 fedeli (il set completo può ospitare 105 000 persone).
    La moschea Hassan II è una delle più grandi moschee del mondo e ha un minareto con un’altezza di 200 a 210 m secondo le fonti, la più alta al mondo. Gli artigiani reclutati in tutte le città del regno avevano scavato 53.000 m2 di legno e assemblato più di 10.000 m2 di zellige (ceramica) per il luogo di culto.  
    Trasferimento a Rabat (90 km: 1 ora e 30 minuti). Arrivo e sistemazione in Hotel nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento.

    02
    GIORNO 02
    lunedì 05 ottobre 2020

    Rabat - Volubilis - Fes

    Prima colazione in Hotel.
    Rabat, la capitale del Marocco, è una moderna città lungo la costa occidentale del Paese affacciata sull’oceano Atlantico. Rabat è il centro principale della cucina tradizionale e dell’architettura della nazione, un vero e proprio gioiello dove gli edifici coloniali, i viali adornati dalle palme e l’atmosfera cosmopolita rendono la città una meta imperdibile.
    Mattina dedicata alla visita dell’elegante capitale del Regno: il palazzo Reale (esterno), il Mausoleo di Mohamed V, la Torre Hassan, moschea incompiuta del XII sec. e la kasbah degli Oudayas.
    Al termine delle visite, partenza per Volubilis, un’antica città romana, fondata da mercanti cartaginesi, non è stato ancora riportato interamente alla luce (si stima che ancora 2/3 dell’avamposto romano siano seppelliti sotto cumuli di terra) ma è talmente affascinante e prezioso ai fini di una ricostruzione dell’estensione dell’impero in terra d’Africa che l’Unesco l’ha inserito tra i patrimoni dell’umanità. Visita ai resti archeologici della città romana, i cui primi insediamenti risalgono al I sec. d.C. Pranzo in ristorante locale.
    Proseguimento per Fes, un museo a cielo aperto dove i tesori si sono accumulati nel corso del tempo. La sua medina è la più vecchia e la più grande di tutto il Marocco ed è possibile trovare ogni sorta di artigiano, dai conciatori e i tessitori fino agli artigiani del rame e i ceramisti. Le sue strade sono dei piccoli vicoli ricchi di capolavori architettonici, mentre le sue piazze sono dei luoghi di raccolta dove fiorisce ancora uno stile di vita antichissimo con gesti sicuri ma discreti.
    Arrivo in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento.

    03
    GIORNO 03
    martedì 06 ottobre 2020

    Fes

    Prima colazione in Hotel.
    Intera giornata dedicata alla visita di Fes, la città Imperiale più culturale del Marocco. La città vecchia, Fes el-Bali è anche indicata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed è una combinazione perfetta di stradine brulicanti di mercanti ed artigiani, di splendide piazze e di palazzi signorili. Si vedranno il museo Najjarine, la Medersa el Attarin, famosa scuola coranica, i pittoreschi souk ed il quartiere dei conciatori. Infine Fez el-Jedid, la città nuova con il Palazzo Reale (esternamente) dalle porte dorate ed il quartiere Ebraico e la sinagoga.  (La Medersa el Attarin è in restauro, se non sarà accessibile si visiterà un'altra Medersa). Pranzo in ristorante locale.
    Al termine delle visite rientro in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    04
    GIORNO 04
    mercoledì 07 ottobre 2020

    Fes - Erfoud - Merzouga

    Prima colazione in Hotel.
    Proseguimento del viaggio per Erfoud (400 km - 6 ore circa), passando da Ifrane, località montana del Medio Atlante nel mezzo di una foresta di cedri. Superato Midelt si attraverserà il passo di Tizi-n-Talghemt, situato ad una altitudine di 1907 metri, per poi raggiungere Erfoud.
    Pranzo in ristorante locale.
    Proseguimento con mezzo fuoristrada 4x4 (4 persone per mezzo) per Merzouga per assistere al tramonto sulle dune del Sahara occidentale.
    Sistemazione al campo.
    Cena e pernottamento.

    N.B.: Per il pernottamento nel deserto a Merzouga si consiglia di prevedere uno zaino con il necessario per 1 notte, la valigia grande resterà a bordo del bus per il giorno successivo.

    05
    GIORNO 05
    giovedì 08 ottobre 2020

    Merzouga - Ouarzazate

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Ouarzazate (300 km - 4 ore circa). E’ una delle porte sul deserto. La Kasbah di Tifoultoute fa da guardia appena fuori città. Gli appassionati di film riconosceranno questi paesaggi: è qui che David Lean riprese "Lawrence d’Arabia". I film sono i protagonisti ad Ouarzazate: i suoi studi divennero il set di "Babel" con Brad Pitt, "Il gioiello del Nilo" con Michael Douglas, "L’ultima tentazione di Cristo" di Martin Scorsese, "Il tè nel deserto" con John Malkovich, il "Gladiatore" e "Le Crociate" di Ridley Scott e molte altre famose produzioni internazionali.
    Lungo il percorso visita dell'incantevole oasi di montagna di Tinerhir, il cui palmeto è uno dei più grandi del paese e sosta alle gole di Todra, un’impressionante fenditura stretta tra due pareti alte più di 300 metri, dove scorre il fiume omonimo. Pranzo in ristorante locale.
    Partenza per El Kelaa M’gouna, villaggio celebre per il festival delle rose e proseguimento per l'oasi di Skoura. Arrivo a Ouarzazate nel tardo pomeriggio e sistemazione in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    06
    GIORNO 06
    venerdì 09 ottobre 2020

    Ouarzazate (Escursione nella Valle del Dra)

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Agdz scendendo nella valle del Draa per la visita della Kasbah Tamnougalte e dell'antico villaggio, occasione per una sosta con té/caffé sulla terrazza con panorama sull'oasi. Pranzo nella Palmeraie di Zagora.
    Rientro a Ouarzazate lungo la magnifica valle del Draa con i suoi rigogliosi palmeti, villaggi e kashbe disseminati ai margini del wadi. A tratti la strada affianca il fiume e alcuni ponti ne permettono l’attraversamento per raggiungere l’altra sponda.
    Visita all’oasi di Fint un angolo di verde ancora incontaminato dal turismo di massa. Il suo paesaggio ancora intatto e offre un panorama mozzafiato. La valle di Fint offre un'area verdeggiante incuneata tra montagne brulle, costellatoada numerose palme, giardini curati, i villaggi di case tradizionali di fango perfettamente integre nelle decorazioni. È essenziale per tutti preservare questa natura così fragile e far comprendere ad ogni visitatore che la sopravvivenza della bellezza della terra dipende dal rispetto per ogni altro uomo e il suo ambiente.
    Cena e pernottamento.

    07
    GIORNO 07
    sabato 10 ottobre 2020

    Ouarzazate - Marrakech

    Prima colazione in Hotel.
    Di primo mattino partenza per Marrakech. Lungo il percorso sono previste le visite della kasbah di Taourirt, antica dimora di Glaoui, pacha di Marrakech e di Ait Benhaddou, una delle più belle kasbah del Paese, costruita nel XII sec. su un'antica via carovaniera che collegava Marrakech al sud. Si attraversa il Tizi-n-Tichka e il "Passo dei Pascoli" che raggiunge un’altitudine di 2.260 metri.
    Il percorso è molto suggestivo ed attraversa splendide foreste di pini, ginepri e lecci.
    Pranzo in ristorante in corso di trasferimento.
    Arrivo a Marrakech e sistemazione in Hotel nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento.

    08
    GIORNO 08
    domenica 11 ottobre 2020

    Marrakech

    Prima colazione in Hotel.
    Intera giornata di visita guidata di Marrakech "la millenaria", una delle città più singolari del Marocco: splendida al tempo degli Almoravidi (XI e XII secolo), conobbe la distruzione da parte degli Almohadi, fanatici e riformatori, ai quali si deve però la costruzione del minareto della Koutoubia (1184) e il rilancio della città in quanto capitale dell'impero. Le vicende dinastiche dei secoli successivi fecero conoscere alla città fasi di splendori e miserie, che causarono danni irreparabili ai palazzi dei sultani ed alle dimore principesche. Il fascino della città risiede soprattutto nella vita pulsante della sua famosa piazza, la "Jemaa el-Fna". Si vedranno il palazzo della Bahia, le tombe saadiane.
    Pranzo in corso di visite.
    Pomeriggio passeggiata nel Souk di Marrakech, un labirinto di vie piene di bancarelle, dove i marocchini fanno i propri acquisti e dove i commercianti cercano di fare affari con i turisti. Le stradine sono coperte da una tettoia di canne, che fanno filtrare poco sole ma molta luce. Ai lati si susseguono ordinatamente negozietti di ogni tipo: spezie colorate e profumate, specchi di ogni forma decorati e luccicanti, tajine di terracotta smaltata, babbucce con la punta e senza punta, gioielli d’argento ammucchiati l’uno sull’altro, tappeti annodati a mano uno per uno, ceste enormi di frutta secca di tutti i colori, lanterne di ferro battuto che illuminano tutto il souk con la loro luce colorata. E poi ceste e cappelli di paglia intrecciata, bottigline decorate di vetro soffiato, barattoli di olive ripiene sott’olio, teiere, fossili, qualche souvenir, tantissime candele profumate. Ecco, i profumi. Anzi, gli odori. Nel souk gli odori si intrecciano, si mischiano, se ne creano di nuovi. Ogni senso si attiva e aggiunge un pezzettino fondamentale a questa esperienza.
    Rientro in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    09
    GIORNO 09
    lunedì 12 ottobre 2020

    Marrakech

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza con il pullman (senza guida) per la visita ai Giardini di Majorelle, degli spazi verdi abbastanza grandi, con tantissime piante differenti. Le piante sono divise fra cactus, palme, bambù, piante da giardino e piante acquatiche.
    Pranzo in ristorante locale nella Nouvelle Marrakech e pomeriggio libero a disposizione per la visita libera di questo moderno quartiere della città.
    Rientro libero in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    10
    GIORNO 10
    martedì 13 ottobre 2020

    Marrakech - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel.
    Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.
    Arrivo a Milano Malpensa e trasferimento con bus privato a Torino.

    GIORNO PRECEDENTE
    GIORNO SUCCESSIVO