Thailandia - Speciale Festival delle luci - Partenza 5 Novembre

Tour di gruppo esclusivo Earth in lingua italiana
Voli inclusi
voli inclusi
nella quota
Quote
€ 2.530,00
a partire da
Disponibilità viaggio
05/11/2019
ultimi posti
Giorni di viaggio
10
giorni di viaggio
Quote a partire da
€ 2.530,00
Data di partenza
05/11/2019
Giorni di viaggio
10
Incluso nel viaggio
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”
  • Voli aerei
In collaborazione con
    Linea di viaggio
    • Linea di esperienza
    Temi di viaggio
    Kit da viaggio
    • Kit Viaggio

    Caratteristiche di viaggio

    Dalle origini a oggi, il Loy Kratong o Festival delle lanterne ha rappresentato sempre un appuntamento ben oltre i confini nazionali, una festa a metà tra religione buddhista e tradizione.
    Colori, magica atmosfera e suggestione immediata regalata da migliaia di luci intense che si perdono nel cielo fino a sparire lentamente.

    Il Festival delle lanterne si svolge in tutta la Thailandia, anche se il luogo più suggestivo di questi riti è Chiang Mai, nel centro buddista Lanna Duthanka, lungo il fiume Ping e nel fossato che circonda la città vecchia.

    Un viaggio alla scoperta di Bangkok e del Nord della Thailandia.

    Partendo dalla più famosa Bangkok, attuale capitale del Regno di Thailandia, dove risiedono la famiglia Reale, il Governo e le maggiori industrie e società del Paese, ci sposteremo a Nord per visitare Ayutthaya, l’antica capitale del Siam e la città palazzo di Sukhotai.

    Dopo aver attraversato panorami di foreste delle montagne del Nord, ci spingeremo fino a Chiang Mai cuore del Festival e definita “la Rosa del Nord”.

    Il viaggio si conclude a Chiang Rai e nel punto d'incontro sul Mekong dei tre Paesi Laos, Myanmar e Thailandia.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Tappe del tour

    Thailandia - Speciale Festival delle luci - Partenza 5 Novembre
    10 giorni

    aereopercorso via terra
    aereopercorso in aereo
    aereopercorso in nave

    Il programma di viaggio

    10 giorni

    + vedi il programma completo
    GIORNO
    01
    martedì 05 novembre 2019

    Partenza per Bangkok

    Alle ore 10,00 del mattino ritrovo dei Signori Partecipanti ai banchi di accettazione della compagnia aerea Thai Airways, presso l’aeroporto...

    + leggi tutto
    GIORNO
    02
    mercoledì 06 novembre 2019

    Arrivo a Bangkok

    Alle ore 5,55 arrivo all’aeroporto internazionale di Bangkok, disbrigo individuale delle formalità doganali, ritiro del bagaglio e incontro con la...

    + leggi tutto
    GIORNO
    03
    giovedì 07 novembre 2019

    Bangkok (escursione mercato galleggiante Damnernsaduak e Nakorn Pathom)

    Prima colazione in Hotel. Partenza di primo mattino per Damnernsaduak, il più attivo e pittoresco mercato galleggiante della Thailandia dove...

    + leggi tutto
    GIORNO
    04
    venerdì 08 novembre 2019

    Bangkok - Ayutthaya - Sukhothai

    Prima colazione in Hotel. Partenza per Ayutthaya (80 Km circa) dove ammireremo i templi più importanti della città che fu...

    + leggi tutto
    GIORNO
    05
    sabato 09 novembre 2019

    Sukhothai

    Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita del Baan Prapim Laksamanasin, un museo gestito dalla gente del posto che...

    + leggi tutto
    GIORNO
    06
    domenica 10 novembre 2019

    Sukhothai - Srisatchanalai - Chiang Mai

    Prima colazione in Hotel. Partenza per Srisatchanalai (80 Km circa) e visita delle sue rovine, del XIII-XV secolo, che sorgono...

    + leggi tutto
    GIORNO
    07
    lunedì 11 novembre 2019

    Chiang Mai - Loi Kratong Festival

    Prima colazione in Hotel.Partenza per la visita della città di Chiang Mai, la "Rosa del Nord".I templi e gli edifici...

    + leggi tutto
    GIORNO
    08
    martedì 12 novembre 2019

    Chiang Mai - Chiang Rai

    Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita del Campo Addestramento Elefanti per osservare questi incredibili animali al Lavoro nel...

    + leggi tutto
    GIORNO
    09
    mercoledì 13 novembre 2019

    Chiang Rai - Triangolo d’oro - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita del White Temple, il tempio più stravagante di tutta la Thailandia, un’opera...

    + leggi tutto
    GIORNO
    10
    giovedì 14 novembre 2019

    Arrivo in italia

    + leggi tutto
    vedi tutti i 10 giorni

    Gli alberghi

    Hotel previsti (o similari)

    • QUOTE
      scopri tutti i prezzi
    • NOTE
      informazioni utili per il viaggio
    • COS'È INCLUSO?
      servizi inclusi nel viaggio
    • COS'È ESCLUSO?
      servizi esclusi nella quotazione

    Quote di partecipazione

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia

    Quote

    Da 10 a 16 partecipanti
    € 2.530,00

    Supplementi

    Suppl. camera singola
    € 530,00
    Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all'emissione)
    € 180,00
    Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento
    € 98,00
    Partenze da altri aeroporti
    su richiesta
    Quota gestione pratica
    € 70,00

    NOTE

    Quote di partecipazione
    Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Gennaio 2019.

    Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario: 1 Euro = 35,00 THB.

    Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione di gruppo e compagnia aerea, in partenza da Milano Malpensa. E’ possibile richiedere (con eventuale supplemento) la partenza da tutti gli altri aeroporti italiani.

    Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

    Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.

    Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

    Sono escluse dalla “quota di partecipazione” le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.

    OPERATIVO VOLI PREVISTI (soggetto a variazioni):
    TG941    05/11/19    Milano Malpensa / Bangkok    1305 0555 del giorno successivo
    TG2137  13/11/19    Chiang Rai / Bangkok    2045 2205
    TG940    14/11/19    Bangkok / Milano Malpensa    0035 0710

    NOTA BENE: Sia i voli intercontinentali in partenza da Milano, che gli hotel del tour sono stati da noi preventivamente prenotati; tale disponibilità è garantita per iscrizioni effettuate entro la data del 03 Giugno 2019. Successivamente i servizi non saranno immediatamente confermabili, ma andranno richiesti.

    Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
    In base alle Condizioni Generali di Contratto sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, fatta eccezione per i casi elencati al primo comma dell'articolo 9 (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici) e indipendentemente dal pagamento dell'acconto previsto dall’articolo 7, 1° comma (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici)  e tranne ove diversamente specificato in seguito e/o in fase di conferma dei servizi, saranno addebitati a titolo di penale:
    - Il premio della copertura assicurativa;
    - La quota gestione pratica;
    - Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
        - fino a 30 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
        - da 29 a 20 giorni prima della partenza: 35% della quota di partecipazione
        - da 19 a 14 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione
    - da 13 a 5 giorni prima della partenza 75% della quota di partecipazione
        - oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

    Si precisa che:
    - il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
    - per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
    - per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
    - in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

    Le quote di partecipazione includono

    Assistenza in partenza all’aeroporto di Milano Malpensa - Voli di linea Thai da Milano Malpensa a Bangkok, e ritorno da Chiang Rai a Milano Malpensa, via Bangkok, come da programma, in classe economica - Trasferimenti, visite ed escursioni come da programma - Tour con mezzo riservato con accompagnatore/guida locale parlante italiano - Navigazioni su imbarcazioni private come descritto in programma - Biglietti e tasse d’ingresso nei luoghi delle visite, templi, parchi nazionali e parchi storici - Sistemazione in camera doppia standard negli Hotel indicati, o similari - Trattamento di pensione completa, come da programma (tutti i pasti sono a menù fisso) - Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni - Guida della Thailandia, ed. Polaris (per camera) - Kit da viaggio

    Le quote di partecipazione non includono

    Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni, Euro 98,00/156,00) - Tasse aeroportuali e fuel surcharge (Euro 180,00, importo da riconfermare all’emissione del biglietto aereo) - Quota gestione pratica (Euro 70,00) - Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali - Tasse d’Ingresso delle apparecchiature fotografiche nei luoghi turistici (da pagare in loco) - Early check in (prima delle ore 14) e late check out (dopo le ore 11) negli Hotel, eccetto dove specificato - Escursioni e visite facoltative, non previste in programma - Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

    Richiesta informazioni

    compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Thailandia - Speciale Festival delle luci - Partenza 5 Novembre

    Nome*
    Cognome*
    Messaggio
    • Informazioni utili
      scopri tutti i prezzi
    • Viaggi assicurati
      assistenza alla persona, spese mediche,
      bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
    • Condizioni generali
      di contratto di vendita
      di pacchetti turistici

    ORDINAMENTO DELLO STATO

    La Thailandia è una monarchia parlamentare.
    Il sovrano attuale è Vajiralongkorn, in carica dal 13 ottobre 2016 con il nome regale di Rama X.
    È succeduto al padre Rama IX.

    GEOGRAFIA

    Il Paese ha una superficie di 513.120 km² ; confina ad ovest col Myanmar, a nord-est col Laos, a sud-est con la Cambogia ed a sud con la Malesia.
    In Thailandia si possono trovare distinte macroregioni: la Thailandia del nord; la Thailandia del nordest (Isan) è costituita dall’altopiano di Khorat ed il fiume Mekong la separa a nord ed ad est dal Laos.
    I monti Dângrêk a sud dell’Isan segnano il confine con la Cambogia.
    Il centro è costituito dalla valle del fiume Chao Phraya, mentre il sud si estende sulla penisola malese.

    CAPITALE

    La capitale è Bangkok (Krung Thep Maha Nakhon), che ha più di 8 milioni di abitanti ed è la più grande città della nazione.

    LA BANDIERA DELLA THAILANDIA

    La bandiera thailandese è costituita da cinque bande orizzontali rossa-bianca-blu-bianca-rossa; la banda blu è grande il doppio rispetto alle altre.

    POPOLAZIONE

    La popolazione di circa 68 milioni di abitanti è costituita per la stragrande maggioranza dall’etnia Thai, che si distingue in Thai centrali, nord-orientali (Isan), settentrionali e meridionali. La minoranza principale è costituita dai cinesi, seguiti dai malesi, dai mon, i khmer ed alcune comunità vietnamite.

    Ci sono alcuni tabù sociali e religiosi che sarà bene rispettare per non arrecare offesa.
    Ad esempio, i thailandesi riveriscono la Famiglia Reale. Persino le persone scontente della società che ignorano le leggi e le regole della comunità non tollerano il poco rispetto verso la monarchia thailandese.
    E’ bene non lanciare ingiurie o espressioni esplicite di rabbia che sono considerate rozze e volgari.
    Quando si accede ai luoghi sacri ci si deve vestire in modo dignitoso e ci si deve togliere le scarpe.
    Le scarpe devono essere tolte anche quando si entra in una casa privata. Non si deve mai toccare la testa di qualcuno perché è considerato un segno di disprezzo; la testa è la parte più nobile del corpo. Indicare qualcuno con i piedi è considerato come la peggiore delle ingiurie, perché il piede è la parte più disprezzata del corpo.
    Ogni immagine del Buddha, grande o piccola, rovinata o intatta che sia, è considerata un oggetto sacro e quindi va rispettata e non ci si deve arrampicare sopra per scattare le fotografie.
    Le effusioni affettive in pubblico, tra uomo e donna, non sono viste di buon occhio.

    LINGUA

    Il Thai, che è la lingua ufficiale del Paese, appartiene alla famiglia sino-tibetana e nella lingua parlata si divide in tre principali forme dialettiche: quello di Bangkok che è il più comune nel Paese, quello orientale detto Khorat e quello settentrionale detto Shan.
    Inoltre, nella regione del Nordest, l’etnia Lao Thai parla il Lao, una lingua che mescola il Thai ed il laotiano.
    Il Thai è una lingua “tonale” e risulta molto difficile al viaggiatore occasionale distinguere le quasi impercettibili differenze di tonalità che hanno un ruolo molto importante nel senso delle frasi.
    A Bangkok, dove rappresenta la maggiore lingua commerciale, e in tutte le strutture turistiche delle principali località, la lingua inglese è largamente diffusa.
    Nei maggiori alberghi e ristoranti spesso sono parlate anche alcune lingue europee. In tutta la nazione i segnali stradali riportano indicazioni sia in Thai che in inglese; sebbene insegnata in tutte le scuole, questa seconda lingua è poco usata nelle zone più periferiche.

    RELIGIONE

    La religione in assoluto più diffusa in Thailandia (95%) è il buddhismo Theravāda; seguono in ordine decrescente l’Islamismo, il cristianesimo (soprattutto cattolico) e piccolissime minoranze di testimoni di Geova, sikh, hindu ed ebraiche. Fra le etnie tribali, il culto principale è l’animismo

    DOCUMENTI

    Passaporto: necessario per l'ingresso nel Paese, deve avere validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo e almeno due pagine libere rimanenti per l’apposizione del visto.
    I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il proprio passaporto originale.
    Si sono verificati casi di turisti arrestati perché sprovvisti del documento.

    Il visto non è richiesto per soggiorni a scopo turistico non superiori ai 30 giorni.

    È richiesta la patente internazionale che in Italia viene rilasciata dagli uffici dell’A.C.I.
    Oltre a tale patente è necessario presentare copie autenticate dall’Ambasciata o dall’ Immigration Police Thailandese del passaporto, nonché della pagina del passaporto stesso col timbro di ingresso in Thailandia.
    La guida è a sinistra (come in Inghilterra).

    DISPOSIZIONI SANITARIE

    Gli alimenti e le bevande sono all’origine dei principali disturbi di chi viaggia nei paesi caldi. I grandi alberghi e ristoranti normalmente assicurano condizioni igieniche che mettono al riparo da questi rischi. Chi invece utilizza qualche struttura di livello inferiore dovrà osservare alcune precauzioni. Sarà prudente consumare solamente cibi cotti al momento, in modo particolare le verdure ed i legumi, che altrimenti dovranno essere lavati con cura (usare acqua in bottiglia o addizionata con amuchina o aceto) e conditi con aceto. Per quanto riguarda le bevande, sarà bene evitare l’acqua del rubinetto ed il ghiaccio nelle bibite. Bere solo acqua in bottiglia o bollita, bibite in bottiglia e bevande calde tipo il caffè ed il tè.
    I cittadini europei non devono sottoporsi a vaccinazioni per recarsi in Thailandia.
    Vaccinazioni consigliate: malattie tropicali (malaria, encefalite giapponese, dengue) per zone lontano dalle città e dagli abituali circuiti turistici
    Tutte le principali località turistiche ed i maggiori centri del paese hanno ospedali e cliniche ben organizzati, pronti ad accogliere qualsiasi tipo di emergenza.

    TRASPORTI AEREI E AEROPORTI

    Bangkok ha due aeroporti: il principale è adesso l’aeroporto di Bangkok-Suvarnabhumi, che è collegato alla città attraverso un sistema di autobus (Airport Express) e di navette; segue l’aeroporto di Bangkok-Don Muang .
    Altri aeroporti della Thailandia sono quello di Buriram, che si trova a nord-est nella provincia del Buri Ram, quello di Krabi (usato come snodo per i maggiori resort turistici) e quello di Phuket.

    TRASPORTI TERRESTRI

    In Thailandia, aerei, bus e treni si muovono con efficienza e assicurano una intensa rete di collegamenti.

    TASSE AEROPORTUALI

    Per i voli nazionali le tasse sono già incluse nel biglietto (tranne che per l’isola di Koh Samui, dove si richiede un pagamento di 400 Baht), per i voli internazionali invece è obbligatorio pagare 500 Baht all’uscita dal Paese.

    NORME DOGANALI

    E’ vietato importare riviste pornografiche e armi.
    E’ severamente vietato esportare immagini di Buddha vecchie o antiche.
    Per esportare oggetti di antiquariato o oggetti d’arte (copie o originali) è necessario richiedere il permesso al Dipartimento delle Belle Arti.
    E’ sconsigliato farsi trovare in possesso di droghe, anche se leggere, vista la rigidità delle leggi thailandesi in questo campo.

    BAGAGLIO

    Si consiglia un bagaglio leggero e poco ingombrante (preferibilmente zaino o sacca morbida)
    Generalmente i vettori non accettano bagagli superiori ai 15-20 kg.

    VALUTA

    L’unità monetaria thailandese è il Baht, suddiviso in 100 Satang. Vi sono in circolazione banconote da 10 Baht (colore marrone), 20 Baht(colore verde), 50 Baht (colore blu), 100 Baht (colore rosso), e 500 Baht (colore porpora). Vi sono, inoltre, monete da 1 Baht, da 5 Baht, da 10 baht, da 25 Satang e da 50 Satang.

    1 Euro = 37.8390 Baht
    1 Baht = 0.0264 Euro

    1 Dollaro USA= 32.0996 Baht
    1 Baht = 0.0312 Dollari USA
    (dati indicativi - aggiornamento giugno 2018)

    I Traveller’s Cheques in dollari americani o in altre valute europee possono essere facilmente cambiati in tutte le banche e nei numerosi uffici di cambio autorizzati. Generalmente, i tassi di cambio offerti dagli hotel sono più bassi di quelli offerti dalle banche e dagli uffici di cambio. Le maggiori carte di credito internazionali (American Express, Diner’s, Visa, Master…) sono accettate nelle maggiori banche, nei ristoranti, negli hotel e in numerosi negozi.
    I turisti stranieri possono portare liberamente all’interno del Paese banconote e altri tipi di valuta estera.

    FUSO ORARIO

    La differenza con l’ Italia è di + 6 ore con la nostra ora solare e + 5 ore con la nostra ora legale

    CLIMA

    La Thailandia ha due distinti climi: un clima tropicale della savana nella maggiore parte del Paese, ed un clima tropicale monsonico nelle regioni del sud e del sud-est. Ci sono 3 stagioni ben definite: la stagione calda (da marzo a maggio), la stagione delle piogge (da giugno ad settembre) e la stagione fresca (da ottobre a febbraio).
    La temperatura media è di circa 27 gradi centigradi; a Bangkok, per esempio, è dai 30 gradi centigradi in aprile ai 25 gradi centigradi in dicembre.

    PESI E MISURE

    Generalmente viene utilizzato il nostro sistema metrico, ad eccezione della misurazione dei terreni e della cantieristica navale, dove si usa ancora il sistema tradizionale thai.

    ELETTRICITÀ

    La corrente elettrica è a 220 V in tutto il Paese.
    Ci sono molte spine e prese di corrente in uso, ma per i piccoli elettrodomestici sarà bene portare con sé una spina di riduzione.
    I migliori hotel rendono disponibili trasformatori di 110 V. La frequenza è di 50 Hz.

    TELEFONO

    Per raggiungere telefonicamente la Thailandia occorre comporre lo 0066 seguito dall’indicativo interurbano thailandese e dal numero dell’abbonato richiesto; per i numeri cellulari fra il codice di Paese ed il codice di città deve essere inserito un 8.
    Per telefonare in Italia dalla Thailandia occorre comporre il prefisso internazionale 0039 seguito dal prefisso interurbano senza lo zero e dal numero dell’abbonato richiesto. Sono ammesse chiamate personali con pagamento in Italia (Collect Call).
    Si possono effettuare telefonate dalle cabine pubbliche per chiamate internazionali usando una carta telefonica in vendita presso le cartolerie e nei centri telefonici.

    CIBO E BEVANDE

    La cucina thailandese, ricca di varietà, fa particolarmente uso di ingredienti speziati come il coriandolo, lo zenzero, la menta, il cardamomo, il curry, creando piatti raffinati e profumati che tradizionalmente sono molto simili a quelli cinesi ma che non hanno niente a che fare con quelli della cucina cinese conosciuta in Italia.
    Un tipico menù è generalmente composto da un piatto di riso accompagnato da qualche piatto di carne, di vegetali, di pollo o di pesce. Anche nei ristoranti più modesti come quelli nei mercati, si potrà trovare una ricca varietà di pietanze che vanno dalle zuppe con spaghetti di soia, al riso saltato in padella, ai granchi alla griglia e ai numerosi vegetali.
    I piatti più popolari sono il Khao Phat, riso fritto con pezzi di carne, di granchio, cipolle e uova, il Tom Yam Kuong, una zuppa di gamberetti speziata con la limoncina, il Neua Yang Kaoli, filetto di manzo marinato, e il Thot Man Pla, frittelle di pesce.
    Davvero impressionante è l’infinita varietà di pesci tropicali, per la maggior parte sconosciuti in Europa, e deliziosi sono pure i succhi di frutta. Normalmente questi piatti vengono accompagnati con un tè freddo o con un caldissimo tè cinese servito in piccole coppette.
    Non mancano, comunque, le più comuni bevande alcoliche ed analcoliche, di importazione e non. In tutto il Paese si potranno comunque trovare ristoranti con le più svariate cucine internazionali.
    Ormai, nelle località turistiche del Paese, sono a decine i ristoranti specializzati in cucine occidentali, arabe ed asiatiche e stanno prendendo sempre più campo anche i Fast Food e gli Snack Bar in stile occidentale.

    FESTIVITÀ

    I Thailandesi, di indole allegra e spensierata, trovano spesso l’occasione di esprimere la loro gioia in una festa. Questa loro caratteristica trova riscontro nelle decine di festival e manifestazioni, più o meno importanti, che vengono celebrati durante tutto l’arco dell’anno.
    Oltre al capodanno occidentale e quello cinese (Trut Jiin), viene festeggiato anche il tradizionale capodanno buddhista, il Songkhran, ormai comunemente conosciuto come “festa dell’ acqua”, in quanto gli abitanti si bagnano per strada come segno di buon augurio per l’arrivo delle piogge monsoniche.
    Una festività molto suggestiva è la “festa delle luci”, che celebra la nascita del Buddha, in chui lungo i corsi d’acqua si posano delle composizioni floreali con delle candele.

    MATERIALE FOTOGRAFICO

    Videocamere e le macchine fotografiche non sono ammesse senza permesso in alcuni luoghi sacri o in qualche museo come ad esempio nella Cappella del Buddha di Smeraldo (Wat Phra Keo) o in alcune sale del Museo Nazionale.
    Si consiglia un atteggiamento rispettoso se si vuole riprendere la popolazione locale e in molti casi è più opportuno chiedere il permesso agli interessati che generalmente si dimostrano molto disponibili

    MANCE

    Generalmente i conti dei ristoranti sono comprensivi del servizio e quindi sarà facoltativo lasciare una mancia. E’ invece buona usanza darla al personale degli hotel che prestano un buon servizio.
    Dal blog
    Thailandia - Speciale Festival delle luci - Partenza 5 Novembre
    01
    GIORNO 01
    martedì 05 novembre 2019

    Partenza per Bangkok

    Alle ore 10,00 del mattino ritrovo dei Signori Partecipanti ai banchi di accettazione della compagnia aerea Thai Airways, presso l’aeroporto di Milano Malpensa.
    Disbrigo delle formalità di check-in con l’assistenza di qualificato personale aeroportuale e spedizione dei bagagli direttamente fino a Bangkok.
    Partenza alle ore 13,05 con volo di linea Thai Airways TG941 per Bangkok.
    Pasti e pernottamento a bordo.

    02
    GIORNO 02
    mercoledì 06 novembre 2019

    Arrivo a Bangkok

    Alle ore 5,55 arrivo all’aeroporto internazionale di Bangkok, disbrigo individuale delle formalità doganali, ritiro del bagaglio e incontro con la nostra organizzazione locale (riconoscibile dal cartello EARTH) per il trasferimento privato in città. Sistemazione in Hotel (camere subito disponibili con early check-in) e tempo per riposo dopo il volo intercontinentale.
    Pranzo in Hotel.
    Nel pomeriggio partenza per il maestoso e stupefacente Royal Grand Palace con il Wat Phra Kaew, il “Tempio del Buddha di Smeraldo”. Il Palazzo Reale include al suo interno anche il Palazzo Chakri (visitabile solo dall’esterno), il Palazzo Dusit e il Palazzo Montien, questi ultimi visitabili all’interno solo in alcuni periodi dell’anno. A seguire visiteremo il celebre Wat Pho, il “Tempio del Buddha reclinato”, con la sua enorme statua del Buddha disteso, alta 15 metri e lunga 46 metri.
    Il Wat Pho è il monastero Buddista più antico della città ed ospita anche la più antica scuola di massaggi thailandese. Al termine delle visite rientro in Hotel.
    Trasferimento a piedi, cena in ristorante locale ed al termine della cena potrete girare liberamente tra le bancarelle ed i negozi del centro.
    Rientro libero in Hotel e pernottamento.

    03
    GIORNO 03
    giovedì 07 novembre 2019

    Bangkok (escursione mercato galleggiante Damnernsaduak e Nakorn Pathom)

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza di primo mattino per Damnernsaduak, il più attivo e pittoresco mercato galleggiante della Thailandia dove arrivano, attraverso una miriade di canali che lo collegano, gli abitanti dei villaggi dei dintorni a bordo di piccoli sampan carichi dei loro prodotti ortofrutticoli per la vendita o il
    baratto. Dopo la visita al mercato pranzo in ristorante locale e proseguimento per la città di Nakorn Pathom, considerata da molti la città più antica del paese. E' il luogo dove è stato eretto il più famoso stupa presente in Thailandia, il Phra Pathom Chei, che si innalza per 120 metri dal suolo e si espande per più di 230 metri in larghezza, è sia il più ampio stupa al mondo che il più sacro monumento buddista della Thailandia.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    04
    GIORNO 04
    venerdì 08 novembre 2019

    Bangkok - Ayutthaya - Sukhothai

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Ayutthaya (80 Km circa) dove ammireremo i templi più importanti della città che fu sede dei Re del Siam per oltre 400 anni. Antica capitale dal XIV al XVIII secolo e fondata nel 1350, si tratta di una vasta isola circondata ai quattro lati da tre fiumi (Chao Phraya, il Pasak e il Lopburi) e un canale che custodisce le rovine di un’antica città. Fu uno dei luoghi più strategici a livello commerciale e diplomatico del Sud-est asiatico oltre a uno dei più cosmopoliti.
    Inizio delle visite al Parco storico di Ayutthaya, con le rovine delle celebri pagode campaniformi nel tempio dell’antico Palazzo Reale, il Wat Sri Samphet. Questo tempio, caratterizzato da tre chedi, era il più importante della città e servì come modello per costruire il Tempio del Buddha di Smeraldo a Bangkok. Al suo interno era situata una statua del Buddha alta 16 metri interamente ricoperta da ben 250 kili d’oro, fatta poi fondere dagli invasori birmani. A loro fianco si trova il celebre Wat Monhkon Bophit, con la sua imponente e veneratissima statua del Buddha in posizione seduta. A seguire vedremo il Wat Phu Khao Thong, conosciuto anche come Golden Mount, un tempio costruito nel 1395 dal Re Ramesuan e situato al di fuori dell’isola; il Phra Budhasaiyart (Reclining Buddha), una statua che ritrae un enorme Buddha sdraiato; fino ad arrivare al famoso Wat Maha That, uno dei templi più importanti e situato al centro dell’antica città. Questo tempio fu progettato con molta cura dai Khmer, che credevano dovesse rispettare alcuni criteri matematici e astrologici per essere in armonia con l’universo.
    Al termine delle visite, pranzo in ristorante locale e proseguimento verso l’antica Capitale Sukhothai (circa 350 Km)
    Arrivo e sistemazione nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento.

    05
    GIORNO 05
    sabato 09 novembre 2019

    Sukhothai

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per la visita del Baan Prapim Laksamanasin, un museo gestito dalla gente del posto che consentirà di avvicinarsi alla cultura e all’artigianato tradizionale thailandese. Si avrà la possibilità di provare direttamente la lavorazione della terracotta per creare amuleti e oggetti tipici, sotto la supervisione degli artigiani locali.
    Pranzo in ristorante locale.
    A seguire visita dell’antica Capitale Sukhothai, la prima Capitale del Regno del Siam, è la culla dell’arte, della cultura e della lingua thailandese. Merito del grande Re Ramkhameng, la cui statua è proprio all'ingresso del Parco Storico. Il complesso è circondato da mura costruite in mattoni; su ciascun lato, proprio al centro, vi è una porta di accesso. Oltre che all’esterno, avrete modo di visitare 21 templi all’interno del sito. Il più grande, ed anche fotografato, è il Wat Mahathat; situato nella zona centrale del complesso, era la cappella reale dell’antica Sukhotai. Ogni tempio ed edificio è davvero bello e suggestivo. Oltre alla bellezza degli edifici storici, avrete modo di visitare un complesso bellissimo anche dal punto di vista paesaggistico. Una vegetazione rigogliosa con stagni, piante e fiori di loto, stupendo e curato nei minimi dettagli. In uno scenario magnifico, a sud-ovest di Wat Mahathat, si trova Wat Si Sawai. E, ancora, il bellissimo Wat Trapang Thong; un tempio che sorge sull’isola in mezzo allo stagno grande, raggiungibile attraverso un piccolo ponte.
    Al termine delle visite, rientro in Hotel.
    Cena e pernottamento.

    06
    GIORNO 06
    domenica 10 novembre 2019

    Sukhothai - Srisatchanalai - Chiang Mai

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per Srisatchanalai (80 Km circa) e visita delle sue rovine, del XIII-XV secolo, che sorgono tra le sponde del fiume Yom e le colline. Sono meno ben conservate rispetto alle rovine di Sukhothai ma la visita al parco storico rimane un’esperienza molto piacevole; più intima e tranquilla, grazie ad un minor numero di visitatori e all’incantevole cornice naturale. I siti da visitare sono collocati in una grande area verde, spesso vietata ai mezzi a motore. L’antico sito era la seconda città del Regno ed era la residenza del principe erede.
    Pranzo in ristorante locale ed a seguire partenza per Chiang Mai (280 Km circa) “La Rosa del Nord”.
    Arrivo e sistemazione nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento.

    07
    GIORNO 07
    lunedì 11 novembre 2019

    Chiang Mai - Loi Kratong Festival

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per la visita della città di Chiang Mai, la "Rosa del Nord".
    I templi e gli edifici più importanti della città rimangono all’interno delle un tempo alte e possenti mura perimetrali a pianta quadrata, ora in rovina, che delimitavano il centro storico cittadino. Visiteremo il meraviglioso Wat Phra Sing, due edifici dall’originale e caratteristica struttura in legno intagliato, decorato e impreziosito da inserti in oro.
    Adiacente troviamo la pagoda campaniforme funeraria del Re Mengrai e l'antica biblioteca dei monaci. Proseguimento con la visita del Wat Suan Dok, il tempio funerario dalle numerose e bianchissime pagode.
    Il Wat Chedi Luang era un tempio di grandissime proporzioni, la cui pagoda campaniforme (Chedi) raggiungeva un'altezza ragguardevole ma è oggi parzialmente distrutta. Proseguendo al di fuori delle mura cittadine troviamo il Wat Jet Yot (il "tempio dalle sette vette"). Al di fuori degli itinerari turistici più frequentati, è un tempio unico nel suo genere, con le sue sette pagode che svettano verso il cielo.
    Pranzo ristorante locale.
    Dopo pranzo risaliremo la montagna che domina Chiang Mai fino a raggiungere i 1060 metri di altitudine, dove troviamo lo splendido Wat Prathat Doi Suthep.
    Il tempio, con la sua maestosa e suggestiva pagoda dorata, è il vero e proprio simbolo della città, fascinosamente incastonato sulla cima della montagna in un contesto paesaggistico di grande atmosfera. E’ possibile raggiungere la vetta sia tramite i comodi ascensori sia percorrendo gli oltre 300 gradini dell’antica scalinata.  Al termine delle visite rientro in Hotel.
    Verso le ore 19,00, partenza dall’Hotel per osservare le sfilate, i locali si vestiranno con i costumi tradizionali decorando i loro veicoli che attraverseranno le strade principali di Chiang Mai.
    Esibizioni in vari punti della città. (SOGGETTE AL PERMESSO DEL GOVERNO). Potrete lanciare Kratong e vedere le lanterne galleggianti sul fiume Ping.
    Al termine, rientro in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
    Pernottamento.

    08
    GIORNO 08
    martedì 12 novembre 2019

    Chiang Mai - Chiang Rai

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per la visita del Campo Addestramento Elefanti per osservare questi incredibili animali al Lavoro nel bosco ed altre attività interessanti. Nella lussureggiante giungla tropicale della Valle di Maesa, una grande famiglia di elefanti vive fianco a fianco con i loro custodi. Il campo Elefanti di Maesa è uno dei più grandi nel nord della Thailandia. Si potranno vedere gli elefanti al lavoro e come sono addestrati. Si farà quindi un piccolo giro nella giungla sull’elefante.
    Si prosegue poi per Baan Tha Ton, sostando per il pranzo in un ristorante della zona sulla riva del fiume Maekok. Imbarco poi su una motolancia per un’indimenticabile crociera di un’ora e mezza
    circa da Baan Tha Ton a Baan Pa Tai, sul fiume Maekok. Giunti a Baan Pa Tai si prosegue in auto per raggiungere Bann Ya-Pa, un villaggio abitato da tre diverse etnie, dove si potranno osservare i costumi e le tradizioni degli Akha, dei Lahu Shi Balah e dei Padong Long Neck Karen, le celebri donne dal collo a giraffa. Si raggiunge poi Chiang Rai.
    Trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
    Cena e pernottamento in Hotel.

    09
    GIORNO 09
    mercoledì 13 novembre 2019

    Chiang Rai - Triangolo d’oro - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel.
    Partenza per la visita del White Temple, il tempio più stravagante di tutta la Thailandia, un’opera singolare nata dall’estro e dalla devozione dell’artista nazionale Chalermchai Kositpipat nel 1997. Basta poco, avvicinandosi, per essere immediatamente catapultati nel mondo di quest’autore, che ci regala una visione alquanto surreale degli insegnamenti buddhisti, rivisitati in chiave moderna e riproposti al turista, thailandese o straniero, in maniera decisamente originale.
    Si prosegue quindi in direzione del Triangolo d’Oro dove il fiume Mekong e il fiume Sop Ruak creano i naturali confine della Thailandia, della Birmania e del Laos. Visita alla Opium House.
    Pranzo in ristorante locale.
    Trasferimento all’aeroporto di Chiang Rai in tempo utile per la partenza del volo di rientro in Italia, via Bangkok.

    10
    GIORNO 10
    giovedì 14 novembre 2019

    Arrivo in italia

    GIORNO PRECEDENTE
    GIORNO SUCCESSIVO