Speciale Luglio - Mongolia da esplorare - Partenza 13 Luglio

La steppa e il deserto del Gobi

Un viaggio che entra profondamente nell’anima della Mongolia, una terra meravigliosa, immersa nella natura più intatta e nella spiritualità più pura. Dalla moderna capitale Ulaanbaatar a quella antica, Karakorum, centro dell’Impero più vasto della storia, passando per le estreme province occidentali con i suoi monti incapucciati di neve tutto l’anno, laghi alpini e vaste praterie per scendere poi nel vasto deserto del Gobi seguendo la catena dei monti Altai. L’incontro con i nomadi incanta per la loro ospitalità in una realtà immutata da secoli, come le funzioni lamaiste, le cerimonie buddhiste e sciamaniche. Il viaggio prevede lunghi trasferimenti su strada asfaltata e su piste sterrate e polverose, a volte disagevoli. I mezzi utilizzati sono minivan fuoristrada di fabbricazione coreana, adatti alle piste mongole e con guide e autisti affidabili ed esperti. E’ prevista anche la presenza di una guida locale parlante italiano.

Servizi

I pernottamenti sono in Hotel 3* nella capitale e in campi gher lungo il percorso: tende tipiche mongole arredate con due o quattro comodi letti provvisti di lenzuola e coperte (a volte da 4/6 posti letto) con servizi igienici, bagni e docce in comune. Tour di gruppo minimo/massimo 12 partecipanti.

Quote individuali di partecipazione in camera doppia

12 partecipanti € 3.070,00
Suppl. camera singola € 370,00
Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione) € 380,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento € 98,00
Partenze da altri aeroporti Su richiesta
Quota gestione pratica € 70,00

Quote di partecipazione
Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Febbraio 2019.

Le quote di partecipazione indicate sono espresse in Euro e intese per persona.

Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione (G) e compagnia aerea (Aeroflot), in partenza da Venezia. E’ possibile richiedere (con eventuale supplemento) la partenza da tutti gli altri aeroporti italiani.

Le quotazioni dei pernottamenti sono riferite agli hotel/campo gher indicati, o similari.

Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.

Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

Sono escluse dalla “quota di partecipazione” le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.

OPERATIVO VOLI PREVISTI (soggetto a variazioni):
SU2597   13/07/19    Venezia / Mosca    1245 1705
SU 330    13/07/18    Mosca / Ulaanbaatar    1855 0600 del giorno successivo  
SU 331    24/07/18    Ulaanbaatar / Mosca    0705 0850
SU2612   24/07/18    Mosca / Milano Malpensa    1105 1340

Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
In deroga alle Condizioni Generali di Contratto pubblicate sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, in caso di annullamento saranno addebitati a titolo di penale:
- Il premio della copertura assicurativa;
- La quota gestione pratica;
- Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
    - fino a 90 giorni prima della partenza: 15% della quota di partecipazione
    - da 89 a 60 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
    - da 59 a 45 giorni prima della partenza: 35% della quota di partecipazione
    - da 44 a 21 giorni prima della partenza 50% della quota di partecipazione
    - da 20 a 14 giorni prima della partenza 75% della quota di partecipazione
    - oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

Oltre alle penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea).

Si precisa che:
- il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
- per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
- per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
- in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

Le quote di partecipazione includono

  • Assistenza in partenza all’aeroporto di Venezia
  • Voli di linea Aeroflot da Venezia a Ulaanbaatar, via Mosca, e ritorno a Milano, via Mosca come da programma, in classe economica
  • Volo interno da Ulaanbaatar a Dalanzadgad, in classe economica
  • Franchigia bagaglio: 20 Kg di bagaglio registrato più 1 solo bagaglio a mano di massimo 5 kg
  • Sistemazione in camera doppia standard negli Hotel indicati, o similari, o in gher da 2 persone in campo turistico, come indicato in programma
  • Pensione completa dal giorno 2° al giorno 12°
  • Trasferimenti con 3 minivan coreani con aria condizionata, 4 clienti per minivan
  • Concerto tradizionale a Ulanbator
  • Biglietti d’ingresso a siti, musei e parchi nazionali
  • Guida locale parlante italiano per tutto l’itinerario
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni
  • Guida della Mongolia, ed. Polaris (per camera)
  • Kit da viaggio firmato Earth/Eastpak

Le quote di partecipazione non includono

  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni, Euro 98,00/156,00)
  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge (Euro 380,00, importo da riconfermare all’emissione del biglietto aereo)
  • Quota gestione pratica (Euro 70,00)
  • Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali
  • Tasse d’Ingresso delle apparecchiature fotografiche nei luoghi turistici (da pagare in loco)
  • Visto turistico obbligatorio da ottenere prima della partenza (Euro 100,00 se fornito da Earth)
  • Tassa locale d’ingresso (500 Tughrik ovvero circa Euro 0,17)
  • Early check in (prima delle ore 14) e late check out (dopo le ore 11) negli Hotel, eccetto dove specificato
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

1° Giorno - sabato 13 luglio - Partenza per Ulaanbaatar

Partenza da Venezia con volo di linea Aeroflot delle ore 12.55 per Mosca. Arrivo alle ore 17.05 e proseguimento con volo di linea delle ore 19.00 per Ulaanbaatar.
Pasti e pernottamenti a bordo.

2° Giorno - domenica 14 luglio - Arrivo a Ulaanbaatar

Arrivo alle ore 06.00, disbrigo delle formalità di ingresso e incontro con la nostra organizzazione locale.
Trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate per un breve riposo dopo il volo.
Nel pomeriggio visita del piccolo Museo di Storia Nazionale, che ripercorre la storia della Mongolia dall’antichità fino alla rivoluzione democratica del 1990, incluso il periodo di Gengis Khan e dove vengono conservati alcuni preziosi resti di scheletri e uova di dinosauro. Si prosegue con la piazza centrale Sukhebaatar con la statua di Gengis Khaan, inaugurata nel 2006 in occasione dell’800esimo anniversario del Grande Impero Mongolo di Gengis Khaan (1206-2006) e del monumento eretto a Marco Polo.
Ulaanbaatar è una città giovane e vivace, in estate rifiorisce grazie a un gradevolissimo clima caldo e secco che invita i suoi abitanti ad affollare le strade tra monasteri, mercati, musei, ma anche birrerie.
Passeggiata lungo il Viale della Pace, dalla centrale piazza Sukhbaatar fino allo splendido monastero di Gandan, il più importante e frequentato del Paese, dove sovente il Dalai Lama viene a portare il saluto al popolo mongolo.
Cena e pernottamento.

3° Giorno - lunedì 15 luglio - Ulaanbaatar - Dalazadgad - Yolin Am

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento in tempo utile per il volo per Dalazadgad. Arrivo, visita e passeggiata al capoluogo della provincia sud di Dalanzadgad.
Giungerete alle gole della Valle delle Aquile (Yolyn Am), una verde valle a circa 2000 metri di quota che si restringe in uno stretto canyon percorso da un torrente ghiacciato per buona parte dell’anno. In inverno lo spessore del ghiaccio è di circa 10 m. e si estende lungo la gola. Questo strano fenomeno, per un deserto, è visibile da novembre a giugno. La Valle delle Aquile è situata all’interno del Parco Nazionale Gurvan Saikhan, dove potrete ammirare cascate che restano parzialmente gelate anche d’estate, e visitare il museo naturale locale.
Pensione completa e pernottamento in campo.

4° Giorno - martedì 16 luglio - Parco Naz. Gurvan Saikhan

Prima colazione al campo.
Il viaggio prosegue nella magia del deserto, verso le spettacolari dune di sabbia di Khongryn Els, le più grandi e straordinarie della Mongolia, che occupano una striscia larga dai 3 ai 25 chilometri e lunga fino a 180 km, per un’altezza che raggiunge i 300 metri. Conosciute anche con li nome di Duut Mankhan (dune che cantano) per via della sabbia che, spostata dal vento, emette a volte suoni inquietanti. Si risale a piedi la cima delle dune per ammirare il panorama del deserto, in particolar modo al tramonto dove tutto si colora di rosso fuoco. Pensione completa e pernottamento in campo gher tra le dune.

5° Giorno - mercoledì 17 luglio - Parco Naz. Gurvan Saikhan - Bayanzag

Prima colazione al campo.
In mattinata, escursione tra le dune, anche a dorso di cammello. Si incontrano famiglie di nomadi ed allevatori dei famosi cammelli del Gobi. Si prosegue per l'antica valle di Bayan Zag (circa 180 km) con le sue “rupi fiammeggianti” che creano un caleidoscopio di colori.
Questa è la zona dove l’antropologo Andrews ha scoperto i più importanti resti di dinosauri.
Pensione completa e pernottamento in campo gher.

6° Giorno - giovedì 18 luglio - Bayanzag - Onghi Temple

Prima colazione al campo.
Partenza verso nord per Onghiin Khiid (circa 180 km), il tempio del Gobi che comprende due complessi monastici in rovina, divisi dall’ansa del fiume, il Barlim Khiid sulla riva settentrionale e il Khutagt Khiid su quella opposta.
Inaugurato nel XVIII secolo per la prima visita in Mongolia del Dalai Lama, il monastero di Onghiin era uno dei più attivi e frequentati con circa cinquecento monaci. Dopo le distruzioni del governo filosovietico, restano due complessi in rovina originali e un nucleo tuttora attivo e abitato da una ventina di monaci ed ha riaperto nel 1990 e nel ’92 è stato di nuovo visitato dal Dalai Lama.
Pensione completa e pernottamento in campo gher.

7° Giorno - venerdì 19 luglio - Onghi Temple - Arvaikheer

Prima colazione al campo.
Partenza e visita al capoluogo della provincia Arvaikheer e possiblità di visitare la Chiesa cattolica di Padre Giorgio.
Trasferimento in Hotel.
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

8° Giorno - sabato 20 luglio - Arvaikheer - Cascata Orkhon

Prima colazione in Hotel.
Trekking in zona Valle del fiume Orkhon, patrimonio dell’Unesco: è un territorio ricco di testimonianze archeologiche importanti.
La cascata Orkhon, 24 metri di altezza e 10 di larghezza.  
Possibilità di trekking a cavallo.
Pensione completa e pernottamento in campo gher.

9° Giorno - domenica 21 luglio - Cascata Orkhon - Kharakorum

Prima colazione al campo.
Visita al tempio Erdenezuu, e Karakorum.
Costruita su ordine di Gengis Khan, Karakorum è stata il centro del mondo fino al XIII secolo, e oggi restano alcune memorie ma soprattutto un'atmosfera evocativa senza pari. Nel XVI secolo, sulle rovine della città, venne eretto l'Erdene-Zuu (mille tesori), il primo grande monastero buddhista della Mongolia, ancora oggi attivo riferimento spirituale. È circondato da un muro a pianta quadrata di 1.680 m (420 per lato) con 108 stupa originali a fare da guardia lungo tutto il perimetro. Nel 1792 ospitava 62 templi e diecimila lama. Durante il periodo comunista il luogo è stato gravemente danneggiato ma restano intatti alcuni templi e reliquie d'epoca. Si prosegue per i monti dell'Hugnu khaan, località spettacolare che unisce aspetti unici e differenti, rilievi e pianure, steppa e deserto.
Pensione completa e pernottamento in campo gher.

10° Giorno - lunedì 22 luglio - Kharakorum - Terelj

Prima colazione al campo.
Trasferimento per raggiungere il Parco Nazionale Terelj, un magnifico paesaggio alpino di fiumi e foreste con spettacolari formazioni rocciose. Visita al tempio di meditazione buddista di Aryabal situato su un’altura rocciosa e alla statua monumentale equestre in acciaio dedicata a Genghis Khan. La statua è alta 30 metri e poggia su un colonnato circolare alto 10 metri.
Pensione completa e pernottamento in campo gher.

11° Giorno - martedì 23 luglio - Terelj - Ulaanbaatar

Colazione al campo gher e ritorno a Ulaanbaatar. All’arrivo visita al tempio museo di Choijin Lama,
un complesso di 5 templi con statue, alcuni bei dipinti e thangha buddiste.
Tempo a disposizione per lo shopping nella capitale mongola.
In serata una rappresentazione delle arti e delle tradizioni teatrali della mongolia del gruppo Tumen Ekh, in particolare il canto amonico.
Cena di arrivederci. Pernottamento in Hotel.

12° Giorno - mercoledì 24 luglio - Ulaanbaatar - Rientro in Italia

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.
Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea Aeroflot delle ore 07,10 per Mosca. Arrivo alle ore 08,45 e proseguimento, con volo di linea Aeroflot per Milano alle ore 12,00.
Arrivo a Milano Malpensa - Terminal 1 - alle ore 13,50.

Hotel previsti o similari

Stelle : -
Hotel Da riconfermare al momento della prenotazione


Mongolia, in viaggio verso Bayanzag Bayanzag, Mongolia

Partiamo insieme alla scoperta di Bayanzag, nel cuore della Mongolia meridionale, uno dei luoghi più suggestivi di tutto il Paese. Pronti?
 L’area di Bayanzag, nella provincia meridionale di Omnogov, fa parte del deserto del Gobi. Si tratta della vasta regione deserta […]

The post Mongolia, in viaggio verso Bayanzag appeared first on Be Earth.




Il viaggio in fuoristrada 4×4 Il viaggio in fuoristrada 4x4

Un viaggio in fuoristrada è il modo più completo ed entusiasmante per esplorare e scoprire un Paese. Viaggiare con un veicolo 4×4 o con un Suv consente infatti di raggiungere luoghi che gli itinerari “normali” non comprendono e permette di […]

The post Il viaggio in fuoristrada 4×4 appeared first on Be Earth.






Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni

Speciale Luglio - Mongolia da esplorare - Partenza 13 Luglio

 







Aiutaci a migliorare