Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre

Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre

Tour di gruppo massimo 12 partecipanti con accompagnatore dall'Italia, Dr. Anna Maspero
Linea viaggio di esperienza
ULTIMI 2 POSTI DISPONIBILI
Numero partecipanti
minimo 10 massimo 12
partecipanti
Assicurazione
polizza viaggia sicuro
inclusa
Voli inclusi
voli inclusi
nella quota
Giorni di viaggio
9
giorni di viaggio
Disponibilità viaggio
14/09/2024
ultimi posti
Quote
€ 3.470,00
a partire da
Quote a partire da
€ 3.470,00
Data di partenza
14/09/2024
Giorni di viaggio
9
Incluso nel viaggio
  • Voli aerei
  • Pensione completa
  • Polizza Viaggia Sicuro
  • Accompagnatore dall'Italia
In collaborazione con
    Linea di viaggio
    • Linea di esperienza
    Altre partenze di gruppo
    12/10/2024
    + vedi tutte le date
    Travel gear
    • Kit Viaggio

    Caratteristiche di viaggio

    Quello che vi pareva incredibile esiste e vi aspetta. In Kazakistan, nella sconvolgente regione del Mangystau. In questo deserto sulle rive del Mar Caspio, fatto apposta per evocare l’impossibile, gli spazi esplodono, i colori provengono da tavolozze mai tentate, gole, canyon, falesie, pinnacoli, laghi salati testimoniano le bizzarrie dell’erosione geologica. 
    Ma è un deserto in cui per millenni gli uomini non hanno mai smesso di vivere e oggi i pastori nomadi kazaki si aggirano tra gli antichi cimiteri e le moschee rupestri. 
    Per alcuni giorni ci sarete anche voi fra quelle sabbie ai piedi di quei monumenti rocciosi, in un’immersione totale che, grazie ai campi mobili e alle yurte tradizionali, vi permetterà di vivere a fondo la stupefacente scoperta di una delle ultime frontiere selvagge della Terra.
     

    Anna MasperoIl viaggio sarà accompagnato da Anna Maspero, laureata in Lingue e Letterature Straniere, con un’esperienza di 40 anni viaggiando in tutti e cinque i Continenti come accompagnatrice per i più importanti Tour Operators italiani. Per l’Editore Polaris ha scritto due guide: Bolivia - Il cuore dell’America Latina e Colombia - Un Paese tra due oceani. Sempre per Polaris ha pubblicato i libri: A come Avventura - Saggi sull’arte del viaggiare e Il Mondo nelle Mani - Divagazioni sul viaggiare, due vademecum per nomadi e stanziali dove l’autrice ha coniugato la passione per il viaggio con l’amore per la lettura e per la scrittura.
     

    Servizi


    Per l’intero viaggio vengono utilizzati veicoli veicoli tipo Toyota Land Cruiser 200, Toyota 4Runner o Toyota Prado. Si prevedono quotidianamente delle passeggiate e piacevoli camminate (le più lunghe saranno a Zhygylgan, Beket ata e Boszhyra, con circa 2-3 ore di cammino), quindi si consiglia di avere con sé delle scarpe leggere da trekking. 
    La velocità sugli sterrati è abbastanza buona, si tengono medie di circa 50 km/h con alcuni tratti anche più veloci e parti dove l’irregolarità del terreno rende la marcia lenta.
    Fuori da Aktau si alloggia in campi mobili allestiti o in un campo fisso di yurte da 4/5 letti.
    Per i campi mobili vengono fornite tende igloo per due persone o per uso singola (all’arrivo al campo si trova già tutto montato). Vengono forniti sacco a pelo, materassino e coperta; chi preferisce può comunque portare il proprio sacco a pelo. Nei campi mobili vengono installati bagni ecologici e doccia (entrambi in tenda).
    Il viaggio richiede un certo spirito d’adattamento e d’avventura: il Mangystau non è una zona “turistica” e le prime esplorazioni della regione sono tutte recenti. Si segnala che l’ordine di visite ed escursioni in ciascuna località può essere variato per esigenze organizzative, meteorologiche e sanitarie. Per chi ama viaggiare ed è disposto ad affrontare qualche disagio, è una grandiosa esperienza d’incontro con una popolazione cordiale e ospitale e di totale immersione in un ambiente naturale stupendo.
     

    IMPORTANTE: Sia i voli intercontinentali in partenza da Milano, che gli hotel del tour sono stati da noi preventivamente prenotati; tale disponibilità è garantita per iscrizioni effettuate entro la data del 15 Giugno 2024. Successivamente i servizi non saranno immediatamente confermabili, ma andranno richiesti e saranno soggetti alla verifica dei costi volo.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Tappe del tour

    Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
    9 giorni

    aereopercorso via terra
    aereopercorso in aereo
    aereopercorso in nave

    Il programma di viaggio

    9 giorni

    + vedi il programma completo
    GIORNO
    01
    14 settembre 2024

    Partenza per Aktau

    Partenza da Milano Malpensa con volo di linea Turkish Airlines per Aktau, via Istanbul. Pasto e pernottamento a bordo.

    + leggi tutto
    GIORNO
    02
    15 settembre 2024

    Arrivo ad Aktau

    Arrivo all’aeroporto internazionale di Aktau, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la vostra guida locale parlante inglese (nella hall...

    + leggi tutto
    GIORNO
    03
    16 settembre 2024

    Aktau - Zhygylgan - Kenty Baba - Sultan Epe - Kapamsay - villagio di Sartas

    (195 Km - auto) Prima colazione in Hotel. La nostra avventura inizia con Zhygylgan, un’enorme voragine che si spalanca a...

    + leggi tutto
    GIORNO
    04
    17 settembre 2024

    Villagio di Sartas - Shakpak ata - Torysh - Sherkala

    (90 Km - auto) Prima colazione al campo.La prima tappa è la famosa moschea sotterranea, che, insieme alla necropoli di...

    + leggi tutto
    GIORNO
    05
    18 settembre 2024

    Sherkala - Ayrakty - Shomanay - Tuzbaiy

    (152 Km - auto) Prima colazione al campo.La prima tappa è la catena delle montagne Airakty-Shomanay. Sembrano castelli fiabeschi con...

    + leggi tutto
    GIORNO
    06
    19 settembre 2024

    Tuzbaiy - Beket ata - Bozzhyra - Kyzylkup

    (160 Km - auto) Prima colazione al campo.Al mattino andremo a visitare il santuario consacrato al santo più venerato di...

    + leggi tutto
    GIORNO
    07
    20 settembre 2024

    Kyzylkup (Bozzhyra trekking - Canyon Bozzhyra)

    (170 Km - auto) Prima colazione al campo.Nel corso del trekking di 3 km lungo la valle di Boszhyra capirete...

    + leggi tutto
    GIORNO
    08
    21 settembre 2024

    Kyzylkup - Bokty - Zhanaozen - Karagie - Aktau

    (270 Km - auto) Prima colazione al campo.Al mattino dopo colazione visiteremo l'incredibile montagna Bokty, una piramide tronca alta circa...

    + leggi tutto
    GIORNO
    09
    22 settembre 2024

    Aktau - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel.Trasferimento all’aeroporto di Aktau in tempo utile (almeno 3 ore prima) per la partenza con volo linea...

    + leggi tutto
    vedi tutti i 9 giorni

    Strutture ricettive

    Hotel previsti o similari

    • QUOTE
      scopri tutti i prezzi
    • PARTENZE
      scopri tutte le date di partenza
    • NOTE
      informazioni utili per il viaggio
    • COS'È INCLUSO?
      servizi inclusi nel viaggio
    • COS'È ESCLUSO?
      servizi esclusi nella quotazione
    • Viaggi assicurati
      assistenza alla persona, spese mediche,
      bagaglio, annullamento e "Rischio Zero”
    • Condizioni generali
      di contratto di vendita
      di pacchetti turistici

    Quote di partecipazione

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia

    Quote

    Da 10 a 12 partecipanti
    € 3.470,00

    Supplementi

    Suppl. camera singola
    € 250,00
    Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione)
    € 295,00
    Integrativa Rimborso Spese Mediche: per elevare il massimale fino a Euro 150.000,00
    € 60,00
    Estensione zone remote: assistenza alla persona fino a un massimale di Euro 50.000,00
    € 100,00
    Quota gestione pratica
    € 90,00

    Altre date di partenza

    € 3.450,00

    NOTE

    OPERATIVO VOLI PREVISTO (soggetto a riconferma):

    TK1876 - 14/09/2024    Milano Malpensa - Istanbul   1940 2335
    TK 278 - 15/09/2024    Istanbul - Aktau   0110 0615
    TK 279 - 22/09/2024    Aktau - Istanbul   0725 0900
    TK1875 - 22/09/2024    Istanbul - Milano Malpensa   1615 1815



    Quote di partecipazione 
    Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Febbraio 2024.

    Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona. 

    Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione e compagnia aerea, in partenza da Milano. 

    Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

    Qualora i servizi indicati non fossero disponibili ed essendo le tariffe aeree e alberghiere in continua evoluzione, al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili e delle eventuali modifiche di tariffe subentrate.

    Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

    Minimo partecipanti
    Per l’effettuazione del viaggio è previsto un numero minimo di 10 partecipanti. L’eventuale NON raggiungimento del minimo previsto, ed il conseguente annullamento, sarà comunicato dall’organizzatore almeno 20 giorni prima della data di partenza del viaggio.
    In alternativa all’annullamento, l’organizzatore, nei termini di tempo previsti, potrà proporre al turista lo stesso pacchetto o un pacchetto alternativo quantificandone, in forma scritta, di volta in volta, l’adeguamento della quota di partecipazione.

    Qualora venga a mancare il numero di partecipanti al viaggio corrispondente allo scaglione di quota di riferimento e/o si cancelli una persona prevista in una sistemazione in camera doppia, ai partecipanti verranno applicate le conseguenti variazioni di quota (diverso numero di partecipanti e supplemento camera singola). 

    Escursioni
    Nel caso in cui il viaggiatore usufruisse di escursioni programmate e svolte da altre agenzie/organizzazioni locali o direttamente dalle strutture alberghiere, Earth by Enterprise S.r.l. non potrà fornire alcuna garanzia.

    Recesso del consumatore (Penalità di annullamento)
    In deroga alle Condizioni Generali di Contratto pubblicate sul sito www.earthviaggi.it, al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, in caso di annullamento saranno addebitati a titolo di penale:
    - La quota gestione pratica;
    - Le seguenti percentuali sulla quota viaggio: 
    - fino a 45 giorni prima della partenza 30% della quota di partecipazione
    - da 44 a 29 giorni prima della partenza 50% della quota di partecipazione
    - da 28 a 15 giorni prima della partenza 80% della quota di partecipazione
    - oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

    Oltre alle penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea).

    Si precisa che:
    -    il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”;
    -    per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti e per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti;
    -    per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
    -    in ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

    Ai sensi dell’art ex art. 47 1° comma lett. g. del Codice del Consumo si comunica che nei contratti conclusi a distanza è escluso il diritto di recesso. Ai sensi dell’art. 41 comma 7 del Codice del Turismo si comunica che nei contratti negoziati fuori dai locali commerciali nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti è escluso il diritto di recesso. Si rendono perciò applicabili al viaggiatore/consumatore che recedono dal contratto sottoscritto a distanza o fuori dai locali commerciali con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti le penali d’annullamento previste nella scheda tecnica. 
    Ai sensi dell’articolo 59 del Codice del Consumo, Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 modificato in seguito al D.lgs 21 febbraio 2014 n.21, il diritto di recesso è escluso relativamente ai contratti per la fornitura di alloggi, trasporti, servizi di noleggio di autovetture, catering o servizi relativi alle attività di tempo libero, se il contratto prevede una data o un periodo specifico per la prestazione. Si rendono perciò applicabili al consumatore che recede dal contratto sottoscritto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali le penali d’annullamento previste e indicate in ogni singolo servizio.
     

    Le quote di partecipazione includono

    - Voli di linea Turkish Airlines da Milano Malpensa a Aktau e ritorno, via Istanbul, in classe economica come sopra indicato
    - Trasferimenti dall’aeroporto di Aktau all’Hotel e ritorno
    - Tour in Jeep con autista (massimo 3 passeggeri per auto)
    - Pernottamenti in: Hotel 5 stelle locali ad Aktau, campi mobili in tenda singola (con attrezzatura da campo) e yurte condivise (massimo 6 persone) per il resto dell’itinerario (la maggior parte delle sistemazioni prevede bagni in comune o biobagno e doccia da campeggio)
    - Trattamento di pensione completa, con pranzi e cene in ristoranti locali in città e durante il tour preparazione dei pasti durante il viaggio è a cura del cuoco locale
    - Ingressi ed escursioni a musei e parchi nazionali
    - Accompagnatore Dr. Anna Maspero dall'Italia
    - Guida/accompagnatore locale parlante ITALIANO
    - Assistenza Telefonica Earth Viaggi (servizio attivo H24) 
    - Zainetto da viaggio, Eastpak
     

    • Earth Viaggi protegge i propri Viaggiatori con UnipolSai Assicurazioni, una copertura completa dal momento della prenotazione, durante il viaggio e anche dopo il rientro Italia! (verifica nel dettaglio cliccando qui)
    • Assistenza alla persona: tramite Centrale Operativa H24 (costituita da medici, tecnici e operatori)
    • Rimborso Spese Mediche in viaggio: fino a € 30.000,00 per persona
    • Bagaglio: furto, rapina, scippo, incendio mancata riconsegna, fino a € 750,00. Spese di prima necessità per ritardata (12 H) o mancata riconsegna da parte del vettore, fino a € 250,00
    • Annullamento Viaggio: indennizzo della penale fino a € 10.000,00 per persona e € 50.000,00 per evento
    • Interruzione Viaggio: rimborso dei giorni non usufruiti, fino a € 5.000,00 per evento
    • Polizza “Viaggi Rischio Zero”: per la copertura delle maggiori spese e dei giorni non usufruiti a seguito di eventi fortuiti e casi di forza maggiore in corso di viaggio, fino a € 2.700,00 per persona
    • Polizza Infortuni in viaggio: € 150.000,00 per invalidità permanente o decesso, compreso il rischio volo (esclusi voli privati)
    • Polizza “Cancellazioni voli”:per la copertura del maggior costo ragionevolmente sostenuto per l’organizzazione di servizi di trasporto alternativi a quelli previsti da contratto, nei limiti di € 550,00 a persona (Italia/Europa) e € 1.000,00 a persona (Mondo)

    Le quote di partecipazione non includono

    - Tasse aeroportuali e fuel surcharge
    - Quota gestione pratica 
    - Tasse d’Ingresso delle apparecchiature fotografiche nei luoghi turistici (da pagare in loco)
    - Early check-in e late check-out in Hotel
    - Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
    - Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato 
    - Quota gestione pratica

    Richiesta informazioni

    compila il form per avere maggiori informazioni sul viaggio Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre

    Nome*
    Cognome*
    Messaggio
    • Informazioni utili
      tutto quello che ti serve sapere

    Documenti per l’espatrio

    KAZAKISTAN Passaporto con validità residua di almeno sei (6) mesi al momento dell’ingresso nel Paese.

    Il passaporto deve essere firmato dall’intestatario nell’apposito spazio nella pagina dei dati e, al momento della partenza, deve avere una validità non inferiore a quella indicata.
    La nostra organizzazione mette a disposizione sul sito www.earthviaggi.it una serie di informazioni relative ai documenti necessari per l’ingresso nei diversi Paesi e le disposizioni sanitarie. Poiché non si tratta di fonte ufficiale e poiché la normativa non è chiara ed è soggetta a frequenti modifiche, onde evitare inconvenienti nei luoghi di partenza, di transito e di arrivo, Vi invitiamo a controllare personalmente presso le Autorità competenti e con largo anticipo, che i propri documenti siano in regola per il viaggio.

    Nome completo del paese

    Repubblica del Kazakistan

    Capitale

    Astana (1M abitanti)

    Lingua

    kazako (uff.), russo, tedesco, ucraino

    Settori / Prodotti principali

    petrolio, carbone, minerali ferrosi, manganese, cromite, piombo, zinco, rame, titanio, bauxite, oro, argento, fosfati, zolfo, ferro, acciaio, trattori e macchinari agricoli, motori elettrici, materiali da costruzione, grano, frumento, cotone, lana

    Moneta

    Tenge codice moneta KZT
    Le banconote e le monete in tenge sono da 10.000, 5.000, 2.000, 1.000, 500, 200, 100,50, 20,10, 5, 3 e una.

    Cambi indicativi:
    1 Euro = 488 Tenge
    1 Tenge = 0.0020 Euro
    1 Dollaro USA = 452 Tenge
    1 Tenge = 0.0022 Dollari USA
    Aggiornamento: febbraio 2024

    Visti

    il nostro Ministero degli Esteri rende noto è necessario il visto d’ingresso sia per turismo che per affari, rilasciato dagli Uffici diplomatico-consolari del Kazakistan in Italia. In situazioni di estrema urgenza e necessità è possibile ottenere il visto agli aeroporti di Astana, Almaty, Atyrau e Uralsk: in questo caso, tuttavia necessario che la parte invitante preliminarmente presenti richiesta al Ministero degli Esteri kazako del relativo codice autorizzativo e lo comunichi poi all'interessato.
    Passaporto con validità residua di 6 mesi.

    Rischi sanitari

    epatite A, epatite E, colera, difterite e brucellosi. State attenti e non bevete l'acqua del rubinetto anche se i locali dicono che è potabile

    Fuso orario

    (tre diversi): 4, 5 e 6 ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich

    Elettricità

    Tensione: 220 V
    Frequenza: 50 Hz
    Presa Elettrica Tipo C

    Prese elettriche utilizzate in Italia:
    Tensione: 230 V Frequenza: 50 Hz
    Spina Tipo C
    Spina Tipo F
    Spina Tipo L

    Cucina e prodotti locali

    La gastronomia kazaka è caratterizzata da sapori forti, verdure, legumi, yogurt, carne di montone o di cavallo e latticini. Nella parte nord del paese, la cucina kazaka riprende molto quella russa. Piatti tipici sono il qazy, salsiccia di carne di cavallo affumicata, e il pilaf dolce, preparato con uva sultanina, albicocche essiccate, mele o prugne. Altro piatto importante per la tradizione kazaka è il besbarmak, consistente in carne di cavallo bollita condita con prezzemolo e coriandolo, servito insieme all’ak-naan, un pane cotto con cipolla. Tra le bevande più diffuse troviamo il katik, latte di mucca inacidito, lo shubat, fatto con latte di cammello, e il kumis, latte di cavalla fermentato in grandi otri. In quest’ultima bevanda segnaliamo la presenza di alcool, dovuto alla radice dell’aconito.

    Clima e temperature

    Il Kazakistan è un Paese vasto ed il clima è di tipo continentale con punte estreme di caldo e di freddo. Nel Mangystau il clima è secco, con temperature diurne intorno ai 23°C. I mesi migliori per il viaggio sono da Aprile a Settembre/Ottobre.

    Abbigliamento

    Consigliamo un abbigliamento comodo (a strati) possibilmente resistente ad acqua e vento, scarponcini tipo trekking leggeri possibilmente in Goretex. Munirsi di creme protettive solari e occhiali. Per le escursioni a piedi è utile avere un proprio zainetto dove portare l’occorrente per la

    Bagaglio

    Vi chiediamo la possibilità di portare valige morbide e non rigide, questo perché quest’ultime sono difficilmente collocabili all'interno del retrovano dei mezzi di trasporto utilizzati.
    I voli non sono giornalieri, per cui se il vostro bagaglio sfortunatamente non arrivasse, dovreste aspettare minimo due giorni, per questo motivo portatevi nel bagaglio a mano tutto il necessario.
    Kazakistan: la regione del Mangystau - Partenza 14 Settembre
    01
    GIORNO 01
    14 settembre 2024

    Partenza per Aktau

    Partenza da Milano Malpensa con volo di linea Turkish Airlines per Aktau, via Istanbul.
    Pasto e pernottamento a bordo.

    02
    GIORNO 02
    15 settembre 2024

    Arrivo ad Aktau

    Arrivo all’aeroporto internazionale di Aktau, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la vostra guida locale parlante inglese (nella hall degli arrivi internazionali con il cartello identificativo EARTH) e trasferimento in Hotel. Sistemazione nelle camera riservate (early check-in) e tempo libero per riposo dopo il volo.
    Prima colazione in Hotel.
    Alle ore 12:00 incontro con la guida.
    Aktau significa «città delle montagne bianche e nacque nel pieno dell’era sovietica per l’estrazione dell’uranio, ma l’incantevole posizione sul Mar Caspio ne ha fatto una moderna attrazione turistica. L’esperienza più strana la vivrete nel bazar, pieno zeppo di merci che solitamente non si trovano nelle grandi città: enormi matasse di tessuto brillante, balle di cotone, strumenti nazionali, culle tradizionali, ma anche l'erba magica adyraspan, che è in grado di scacciare gli spiriti maligni e può essere utile nella cura di varie malattie. Nella sezione gastronomica del mercato avrete l'opportunità di assaggiare le delizie della cucina dei nomadi, compreso il latte fermentato di cavalla e di cammella, e chi vorrà nei negozi dell’abbigliamento nazionale potrà posare per una foto negli abiti di una sposa o di uno sposo kazako. Concluderemo la nostra giornata con una piacevole e rilassante passeggiata lungo un sentiero roccioso sulla costa del Mar Caspio
    Pensione completa e pernottamento.

    03
    GIORNO 03
    16 settembre 2024

    Aktau - Zhygylgan - Kenty Baba - Sultan Epe - Kapamsay - villagio di Sartas

    (195 Km - auto)

    Prima colazione in Hotel.
    La nostra avventura inizia con Zhygylgan, un’enorme voragine che si spalanca a pochi metri dal Mar Caspio. All’interno, che si raggiunge con una passeggiata di un paio d’ore, ci attendono incontri sorprendenti con fossili e impronte di dinosauri, ma anche con un pittoresco lago a forma di cuore.
    Proseguiremo verso la necropoli di Kenty Baba e la moschea sotterranea di Sultan Epe, il santo patrono dei marinai. Quindi partiremo per un viaggio verso il canyon di gesso di Kapamsay. Le nicchie del canyon accolgono i nidi delle aquile, mentre nelle profondità si nasconde un altro spettacolo raro: un'enorme grotta, nella cui volta l’erosione ha aperto un foro e l'acqua che si accumula sotto l'arco alimenta un piccolo boschetto di gelsi e biancospini.
    Arrivo al villaggio di Sartas e sistemazione nelle yurte kazake, realizzate a mano con feltro di cammello.    
    Pensione completa e pernottamento.

    04
    GIORNO 04
    17 settembre 2024

    Villagio di Sartas - Shakpak ata - Torysh - Sherkala

    (90 Km - auto)

    Prima colazione al campo.
    La prima tappa è la famosa moschea sotterranea, che, insieme alla necropoli di Shakpak-ata, è entrata nella lista dei siti dell’Unesco. La moschea, con la sua fantastica decorazione, lascia senza fiato. Le caratteristiche finestre e la presenza di fuliggine sul soffitto inducono a credere che il luogo fosse sacro ai seguaci dello zoroastrismo.
    Successivamente, visiteremo uno dei luoghi più impressionanti del deserto di Mangystau: la valle delle sfere Torysh. Sono centinaia di palle di pietra e alcune superano i due metri di diametro. Le concrezioni geologiche sono il risultato di processi che hanno avuto luogo nelle profondità dell'antico oceano Tetide 35 milioni di anni fa. La sabbia si è pietrificata in forme bizzarre: palline, funghi, uova, cilindri e bambole.
    Il monte Sherkala è un’altra apparizione iconica della regione di Mangystau. Il «Leone della Roccia» si leva con il suo straordinario sperone calcareo per oltre 300 m e da alcuni punti di osservazione ricorda un’enorme yurta allestita da mitici giganti nomadi. Una delle leggende su Sherkala dice che un tempo proprio qui valorosi cavalieri si difendevano da orde di nemici. Gli ultimi difensori si nascosero nei passaggi sotterranei all'interno della montagna e vi rimasero per sempre.
    La sera e la notte le passeremo in un posto molto interessante: un ethno aul («etno villaggio»), dove avrete l'opportunità di conoscere la vita dei kazaki e passare la notte nella tradizionale dimora dei nomadi - una yurta o nella tende del nostro campo.
    Pensione completa e pernottamento.

    05
    GIORNO 05
    18 settembre 2024

    Sherkala - Ayrakty - Shomanay - Tuzbaiy

    (152 Km - auto)

    Prima colazione al campo.
    La prima tappa è la catena delle montagne Airakty-Shomanay. Sembrano castelli fiabeschi con guglie, torri, colonnati e mura. In primavera la valle è ricoperta di tulipani sogdiani, piccoli ma delicatamente profumati. Su blocchi di gesso lungo i fianchi del monte Airakty si possono vedere delle incisioni che sono state chiamate le «Sinfonie della steppa».
    Successivamente pranzeremo in una caffetteria lungo la strada per poi raggiungere un luogo davvero misterioso: la palude salata di Tuzbair. Qui l'altopiano di Ustyurt si interrompe bruscamente con una cascata di gradini argillosi-calcarei e gessosi, alla cui base si trova una palude salata. Le scogliere di gesso sono solcate da profondi canali, che formano interminabili file di bizzarre colonne. In primavera, Tuzbair si riempie d'acqua, trasformandosi in un enorme specchio di sale, che riflette il cielo. Prima di dirigerci verso il punto più basso del salar, esploriamo l'area alla ricerca di antichi fossili. È difficile immaginare che l'arida steppa, a volte simile alla pelle di un cammello, con scarse isole di assenzio e cespugli di spine, fosse un tempo l'antica Paratetide dell'oceano marino. All'inizio dell'era cenozoica (circa 34 milioni di anni fa) l’immensa distesa di acqua si allungava da Parigi ad Altai, unendo in un solo mare il Mar Nero, il Mar Caspio e il lago di Aral. La vita acquatica a Paratethys era ricchissima, dai molluschi ai crostacei, dalle piccole balene ai delfini. Nel corso del tempo il livello dell'acqua nel mare è calato e la concentrazione di sale è aumentata. Gli scienziati notano che pochissime specie sono state in grado di sopravvivere a tali condizioni. Oggi i più fortunati, passeggiando al tramonto sulla crosta di sale, possono imbattersi in denti di antico squalo o in ammoniti fossilizzate.
    Pensione completa e pernottamento.

    06
    GIORNO 06
    19 settembre 2024

    Tuzbaiy - Beket ata - Bozzhyra - Kyzylkup

    (160 Km - auto)

    Prima colazione al campo.
    Al mattino andremo a visitare il santuario consacrato al santo più venerato di Mangystau: Beket ata. Lo si raggiunge con un percorso di 2 km, superando 800 scalini, mentre la vista si spalanca su un grandioso scenario di falesie. Il complesso rupestre, che la fantasia popolare attribuisce alla sola forza del santo, desta ancora oggi la nostra ammirazione per l’ampiezza delle conoscenze ingegneristiche dei costruttori. L'acustica è perfetta e il sistema di ventilazione eccellente.
    Prenderemo il tè nella casa dei pellegrini in un'atmosfera molto suggestiva, prima di lanciarci verso un altro luogo fantastico: le valli Boszhyra e Kyzylkup. Boszhyra fa parte dell'altopiano di Ustyurt, dove madre natura ha dato completa libertà alla sua immaginazione, creando un paesaggio soprannaturale virato nei toni del bianco. Canyon, cime, torri, castelli, yurte, tutto replica il colore del latte. La zona è stata chiamata la «Monument Valley dell’Asia Centrale» e il vento che soffia senza pace attribuisce al luogo una solennità che ha pochi eguali.
    Allestiremo un campo in un luogo molto pittoresco, da dove si possono vedere le montagne colorate di Kyzylkup, con un’incredibile alternanza di strati sedimentari bianchi e rosa, che a qualcuno ricorda un Tiramisù. La solitudine è perfetta e a farci compagnia ci saranno solo le stelle.  
    Pensione completa e pernottamento.

    07
    GIORNO 07
    20 settembre 2024

    Kyzylkup (Bozzhyra trekking - Canyon Bozzhyra)

    (170 Km - auto)

    Prima colazione al campo.
    Nel corso del trekking di 3 km lungo la valle di Boszhyra capirete perché questi luoghi siano stati spesso paragonati a Marte o alla Luna. In uno sconvolgente scenario naturale di calcare e argilla, che termina in una piccola gola nei toni dell'ocra con macchie bianche come la neve, ammireremo i nidi delle aquile, i cui voli costituiscono la sola presenza animata.
    Il campo tendato mobile ci permetterà di scoprire nelle diverse luci della giornata le stratificazioni e i corrugamenti di Kyzylkup, andando alla ricerca dei resti fossili della flora e della fauna di milioni di anni fa. Pensione completa e pernottamento.

    08
    GIORNO 08
    21 settembre 2024

    Kyzylkup - Bokty - Zhanaozen - Karagie - Aktau

    (270 Km - auto)

    Prima colazione al campo.
    Al mattino dopo colazione visiteremo l'incredibile montagna Bokty, una piramide tronca alta circa 150 metri raffigurata sulla banconota kazaka di 1000 tenge. Pranzeremo davanti a questa ennesima meraviglia geologica, in cui il gesso bianco si alterna ai colori più strani. In un vicino allevamento karako di capre, i pastori ci faranno gustare i loro deliziosi formaggi e alcune specialità della cucina locale, innaffiate da ottimi vini.
    Dopo pranzo rientreremo ad Aktau attraverso la capitale dell'industria petrolifera kazaka, la città di Zhanaozen, dove si levano migliaia di pompe petrolifere a cavalletto.
    L’ultima sosta sarà a Karagie, per ammirare la depressione che scende fino a –132 m e costituisce il punto più basso del  Kazakhstan.
    Entro le 18:00 arriveremo in hotel ad Aktau.
    Pensione completa e pernottamento.

    09
    GIORNO 09
    22 settembre 2024

    Aktau - Rientro in Italia

    Prima colazione in Hotel.
    Trasferimento all’aeroporto di Aktau in tempo utile (almeno 3 ore prima) per la partenza con volo linea Turkish Airlines di rientro a Milano Malpensa, via Istanbul.

    GIORNO PRECEDENTE
    GIORNO SUCCESSIVO