cartina SRI LANKA

Il VIAGGIO IN SRI LANKA

Tra gli infiniti scenari di giungle tropicali, spiagge e colline, vallate fluviali

Tra le tante definizioni che caratterizzano l’isola di Sri Lanka ce n’è una che ne definisce anche le caratteristiche geografiche: “ Lacrima dell’India ”. Guardandola dal cielo assomiglia in effetti ad una goccia sprigionata dal continente indiano che ha assunto la forma di una lacrima galleggiante nell’Oceano. Dista solo 35 km dall’India e circa 900 km dall’equatore e beneficia di un clima estivo tutto l’anno : la sua posizione tra il mar Arabico e il golfo del Bengala lo rende soggetto a frequenti precipitazioni monsoniche da cui derivano i suoi caratteristici paesaggi verdeggianti.

VIAGGIARE IN SRI LANKA

Viaggio attraverso lo SRI LANKA Un viaggio in Sri Lanka è innanzitutto un’esperienza rilassante, in un contesto paesaggistico piacevole tra panorami marini ed un entroterra dolcemente collinare. La posizione strategica tra i mari ne ha fatto un punto di approdo e passaggio di molte civiltà , dai vicini Indiani agli Arabi, dai Portoghesi agli Inglesi, rendendo i cingalesi di oggi un popolo aperto, cosmopolita ed accogliente. Viaggiare in questa piccola isola (la cui superficie non supera quella della pianura padana) significa attraversare climi, paesaggi, culture diverse: dalle città coloniali alle spiagge con acque cristalline, dalle palme da cocco alle piantagioni di tè, dagli antichi templi buddisti agli insediamenti musulmani.

UN’ISOLA DAI MILLE NOMI

Viaggio attraverso lo SRI LANKA L’attuale Sri Lanka deriva il suo nome dal periodo di ribellione ai coloni britannici che, oltre all’indipendenza, condusse all’adozione del nuovo appellativo: Śrī Laṃkā cioè “ isola risplendente ”, già menzionata negli antichi poemi indiani del Mahābhārata e Rāmāyaṇa, i sacri capostipiti dell’induismo.

Precedentemente l’isola era conosciuta come Ceylon , una definizione che gli Inglesi acquisirono e storpiarono dai coloni portoghesi, i quali si riferivano allo Sri Lanka come Ceilão. A sua volta questa parola pare abbia un’etimologia che si perde nell’antichità, al tempo in cui i Tamil definivano l’isola come Cerentivu, cioè “ isola delle colline ”.

Da questo termine derivano le denominazioni per esempio dei Greci: Sielen Diva; dei Romani: Serendivis; degli Arabi: Serendib; ed infine dei Persiani: Serendip da cui prese origine la parola Serendipity , cioè trovare qualcosa di valore e di piacevole mentre non lo si sta cercando. Esattamente come quando si intraprende un viaggio in Sri Lanka e si scopre presto di aver trovato una… perla d’oriente.

IL PARADISO IN TERRA

Viaggio attraverso lo SRI LANKA Lo Sri Lanka unisce al clima tropicale sia delle abbondanti precipitazioni che una variegata conformazione naturale: di conseguenza è ricoperto da una vegetazione ricchissima e vanta un numero enorme di specie vegetali (circa 3.000, di cui un terzo endemiche, cioè inesistenti altrove), considerando la relativa esiguità del suo territorio.

Territorio che offre un’infinità di scenari, un susseguirsi di giungla e fitte foreste tropicali, di lunghe spiagge bordate di palme, di colline dolcemente modellate dalle piantagioni di tè, di vallate solcate da fiumi e cascate gonfi d’acqua. La flora locale spazia da piante puramente ornamentali, come i gelsomini e le orchidee, i frangipane e le bouganville, fino a piante alimentari, come le palme da cocco e l’ananas, il mango e la papaya, passando per piante da costruzione come l’ebano, il tek ed il mogano.

Di fronte ad una tal ricchezza e varietà, non sorprende che i maomettani credessero che Adamo ed Eva, cacciati dal paradiso terrestre, avessero trovato il loro esilio in quest’isola lussureggiante.

INFORMAZIONI UTILI PER VIAGGIARE IN SRI LANKA

Il periodo migliore per viaggiare in Sri Lanka

Viaggio attraverso lo SRI LANKA
Il clima in Sri Lanka è fortemente influenzato dai monsoni . Nella zona di Sud-Ovest insiste da maggio a fine luglio, poi tra agosto e settembre le piogge calano lasciando spazio a belle giornate in spiaggia per tutto l’autunno e l’inverno.
La zona centrale attira pioggia quasi tutto l’anno. A Nord-Est infine si trova una zona secca che viene raggiunta solo in inverno dagli ultimi deboli strascichi del monsone orientale.

Enti turistici in Sri Lanka

Viaggio attraverso lo SRI LANKA
Per ulteriori approfondimenti e informazioni utili per viaggiare sicuri in Sri Lanka, per aggiornamenti su località ed eventi d'interesse, ristoranti, servizi e altre notizie, rimandiamo alle pagine web degli uffici turistici locali:
Aiutaci a migliorare