Perù Pacha Mama - Partenza 2 Luglio

Partenza speciale in occasione della festa di Nostra Signora del Carmen di Paucartambo. Tour in fuoristrada 4x4 con autista/tour leader parlante italiano (minimo 4 e massimo 12 partecipanti)

QUOTE GARANTITE
Nessun adeguamento tariffario e valutario
VOLI
Le quote includono i voli e i relativi supplementi di alta stagione
Un itinerario incredibile che permette di visitare i luoghi storici, archeologici e paesaggistici più interessanti del Perù oltre a valorizzare ambienti naturali inediti, per vivere esperienze al di fuori dal turismo convenzionale. Il percorso si svolge principalmente su strade asfaltate, con tratti sterrati nel deserto del sud, lungo la costa del Pacifico e nelle vallate sulle Ande. Particolare è l'attenzione al mondo andino, per conoscere a fondo la cultura Inca e le tradizioni folcloristiche ancora vive e autentiche, come il Festival di Paucartambo (dal 15 al 18 luglio). La festa della "Vergine del Carmen" (in quechua Mamacha Carmen) è una delle ultime testimonianze della cultura andina, perennemente in bilico tra leggenda e realtà. Il Festival richiama a Paucartambo tutti i fedeli che vogliono rendere omaggio alla Vergine con messe, processioni e altre manifestazioni che esprimono una forte devozione. Il sincretismo religioso delle Ande trasforma il pellegrinaggio in uno strepitoso festeggiamento di folclore, tradizioni e spiritualità ad un ritmo incalzante come quello delle coreografie che ricalcano i numerosi balli mascherati di cui è ricco il folclore peruviano: dalla danza dei saqras, demoni che volteggiano con giravolte aerobiche scacciati dalla presenza della Virgen, a quella dei majeños, che rappresentano gli antichi commercianti di aguardiente, dalla qhapaq qollas dedicata alla Mamacha del Carmen, alla k'achampas, antico ballo dei guerrieri Incas che simboleggia la lotta per l'espansione e la conquista, fino alla waca wacas, balletto che fa il verso alla tradizionale corrida spagnola.

Caratteristiche di viaggio

- Tutti i servizi sono privati ed esclusivi Earth e in ogni località è prevista l'assistenza di guide locali selezionate, parlanti italiano - Il percorso affronta le quote andine gradualmente per favorire un acclimatamento graduale - I trasferimenti da Lima ad Arequipa sono effettuati con mezzo fuoristrada 4x4 (Mahindra Scorpio o Pick-up) con autista parlante spagnolo - I trasferimenti da Arequipa a Puno e Cusco o effettuati con minibus privati (secondo il numero di partecipanti) con Tour Leader parlante italiano. - I pernottamenti sono previsti in Hotel di controllato rapporto qualità/prezzo (categoria 3 stelle/3stelle Sup e 4 stelle) - A Paucartambo il pernottamento è previsto in Hostal molto semplici con servizi in comune, le migliori strutture esistenti - Considerato la varietà e la qualità della cucina tipica peruviana, il programma prevede il trattamento di sola prima colazione per consentire maggiore libertà nella scelta dei pasti in hotel in ristoranti consigliati. - Assistenza H24 per tutto il viaggio - La partenza è confermata al raggiungimento di minimo 10 partecipanti. Affrontare questo straordinario viaggio significa vivere esperienze non abituali e sopportare alcuni disagi logistici sicuramente accettabili in cambio di realtà e paesaggi altrimenti non raggiungibili. Basta avere una buona condizione fisica e un sentito spirito di adattamento e collaborazione. Il resto viene da sé: il piacere di scoprire e conoscere, l'umiltà di imparare, di capire, di crescere.

Un reportage dei danzatori de los Sagras, personaggi diabolici e ludici che ballano e onorano la Vergine del Carmen di Paucartambo (Cusco)

Quote individuali di partecipazione in camera doppia

10 partecipanti € 2.700,00
12 partecipanti € 2.660,00
16 partecipanti € 2.630,00
Suppl. camera singola € 650,00
Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione) € 520,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento € 98,00
Partenze da altri aeroporti Su richiesta
Quota gestione pratica € 70,00

Quote di partecipazione
Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Gennaio 2018.
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona.

Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione di gruppo e compagnia aerea, in partenza da Milano. E' possibile richiedere (con eventuale supplemento) la partenza da tutti gli altri aeroporti italiani.

Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

Qualora i servizi indicati non fossero disponibili al momento della prenotazione Earth si riserva il diritto di modificare le quote qui riportate, sulla base dei costi dei nuovi servizi confermabili.

Per questa partenza, in deroga alle Condizioni Generali di Contratto, nessun adeguamento valutario verrà applicato. Una variazione delle tariffe dei trasporti o dei costi dei servizi indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

Sono escluse dalla "quota di partecipazione" le tasse aeroportuali e l'eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all'atto della prenotazione e verranno riconfermati all'emissione del biglietto aereo.

Le quote di partecipazione includono

  • Voli di linea Iberia da Milano Malpensa a Madrid e ritorno, in classe economica
  • Voli di linea Latam da Madrid a Lima e ritorno, in classe economica
  • Volo di linea Latam da Cusco a Lima, in classe economica
  • Volo di linea Latam da Cusco a Lima, in classe economica
  • Tour da Lima ad Aequipa con mezzo fuoristrada 4x4 e autista/tour leader parlante italiano (gli altri autisti parlano spagnolo)
  • Tour da Arequipa a Cusco con Minibus con autista parlante spagnolo e tour leader parlante italiano
  • Pernottamenti in camera doppia negli hotel previsti o similari
  • Trattamento di sola prima colazione
  • Biglietti per il treno da e per Machu Picchu Pueblo, in classe Premium Economy Incarail
  • Visite ed escursioni con ingressi ai Musei e ai siti archeologici indicati in programma
  • Escursione in barca a motore alle isole Ballestas (in servizio collettivo e con guida parlante spagnolo/inglese)
  • Escursione sul Lago Titicaca alle isole Uros (con barca artigianale in servizio collettivo) con guida esclusiva parlante italiano
  • Guide locali parlanti italiano nel resto delle località
  • Polizza "Viaggi Rischio Zero", UnipolSai Assicurazioni
  • Guida del Perù, ed. Polaris (una per camera)
  • Kit da viaggio

Le quote di partecipazione non includono

  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni)
  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge
  • Quota gestione pratica (Euro 70,00)
  • Sorvolo delle linee di Nasca
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti, menù à la carte, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

1° Giorno - lunedì 02 luglio - Partenza per Lima

Partenza da Milano/Roma per Madrid con volo di linea Iberia
Arrivo e attesa della partenza del volo per Lima.

2° Giorno - martedì 03 luglio - Lima

Prima colazione in Hotel.
Visita del centro storico di Lima, dichiarato Patrimonio Culturale dall'UNESCO.  
Si visitano la Plaza de Armas, racchiusa tra i palazzi più importanti dell'epoca coloniale, la bella Cattedrale dove è custodita la tomba di "Pizarro el conquistator" e la chiesa di San Francesco con l'annesso monastero del 1600.
Proseguimento per il quartiere "Pueblo Libre" dove si visita il Museo di Archeologia, per un primo approccio alla storia e alla conoscenza delle culture susseguitesi in Perù.
Resto della giornata a disposizione. Pernottamento in Hotel.

3° Giorno - mercoledì 04 luglio - Lima - Paracas - Ica

Prima colazione in Hotel. Partenza con mezzo privato fuoristrada all’alba percorrendo la Panamericana in direzione Sud, per raggiungere la Penisola di Paracas (242 km - circa 3 ore e 30 min.). Escursione in barche a motore alle Isole Ballestas, anche chiamate le “isole del guano”, considerate le Galapagos del Perù. Sui faraglioni e lungo le spiagge si possono osservare le numerose colonie di otarie, leoni marini, pinguini, sule, cormorani e altre specie di uccelli. Al rientro, dopo circa 2 ore, escursione nella Riserva Naturale di Paracas, dove le scogliere desertiche tagliano l'Oceano creando delle curiosità geologiche prodotte dall'erosione del vento e delle onde. Proseguimento verso Sud attraversando il Tablazo de Ica, lungo le piste che percorrono il deserto costiero che si affaccia sull’oceano pacifico. Arrivo nel pomeriggio a Ica, l’oasi verde famosa per la grande produzione di asparagi e frutta e identificata come la migliore regione vinicola del Perù. Sistemazione in Hotel, ubicato all’interno di un vigneto. Tempo dedicato alla scoperta delle tradizioni enologiche di questa rinomata cantina e passeggiata tra le sue vigne degustando il Pisco, il celebre distillato Peruviano. Pernottamento in Hotel.

4° Giorno - giovedì 05 luglio - Ica - Punta San Fernando - Nasca

Prima colazione in Hotel.
Partenza per la città archeologica di Nasca (145 km - circa 2,5 ore), in direzione Sud est, lungo le piste del deserto, per raggiungere la Riserva Naturale di Punta San Fernando, sulla costa dell'Oceano Pacifico.
La baia di San Fernando (70 km) è il rifugio per molti animali che hanno trovato in questo luogo un habitat perfetto per riprodursi, come per il condor Andino, la lontra marina, i pinguini di Humbold, i fenicotteri, i cormorani e numerosi altre specie di uccelli.
La riserva naturale ospita non solo specie marine ma anche il guanaco, un camelide andino. Giornata dedicata a questa interessante escursione naturalistica, un'esperienza inedita realizzabile solo a bordo di mezzi fuoristrada.
Rientro a Nasca nel pomeriggio e tempo a disposizione.
Secondo l'orario di rientro a Nasca possibilità di visitare il Museo Antonini (ingresso non incluso). Importanti sono anche le linee tracciate sulla Pampa di Jumana, studiate per tutta la sua vita dall'Archeologa Maria Reiche, che ancora oggi rappresentano il più grande enigma della storia archeologica del Perù.

Nota bene: è possibile scegliere liberamente di sorvolare le linee di Nasca.
Suggeriamo a chi fosse interessato di prenotare il sorvolo, al loro arrivo Lima, tramite la guida.
Pernottamento in Hotel.

5° Giorno - venerdì 06 luglio - Nasca - Camanà - Arequipa

Prima colazione in Hotel.
Proseguimento del viaggio, attraverso il deserto del Sud con le scogliere che disegnano la costa del Pacifico per raggiungere Camanà (390 km - circa 6 ore).
Lasciata la Panamericana Sur si risale l'altipiano fino ai 2363 metri di quota di Arequipa (170 Km - circa 3 ore e 30 min.).
Sistemazione in Hotel. Pernottamento.

6° Giorno - sabato 07 luglio - Arequipa

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita della bella città coloniale di Arequipa, “la ciudad blanca”, circondata dagli imponenti vulcani Misti (5822 mt) e Chachani (6075 mt) che sovrastano l'ampia vallata in una cornice suggestiva. Visita della bella Plaza de Armas, della Cattedrale (visitabile in forma individuale e non con guida) e delle interessanti chiese barocche, del Monastero dei Gesuiti e del Monastero di Santa Caterina, importanti testimonianze di architettura coloniale, tra le meglio conservate del Perù. Escursione al "Mirador de Yanahuara" da dove si osserva il panorama della città e dei vulcani circostanti; al rientro visita ai terrazzamenti preincaici di Chilina. Pomeriggio a disposizione per visite individuali e shopping. Suggeriamo la visita del Museo dove è conservata una mummia preincaica, Juanita. Pernottamento in Hotel.

7° Giorno - domenica 08 luglio - Arequipa - Puno

Prima colazione in Hotel. Proseguimento del viaggio per raggiungere Puno e il Lago Titicaca (310 km - circa 7 ore, soste escluse) risalendo l'altipiano desertico nel panorama di vulcani spenti e lagune. Si raggiunge la “puna”, l’altipiano andino a circa 3800/4000 metri di quota, nel paesaggio della Cordigliera Centrale dove si possono osservare branchi di camelidi andini al pascolo, ai margini del lago chiamato Lagunillas. Superato il villaggio di Santa Lucia si raggiunge la caotica città di Juliaca e si prosegue per una deviazione (12 km) per visitare la necropoli di Sillustani, con le torri funerarie di epoca Tiahuanaco, nel panorama del Lago Umayo. Al termine proseguimento per Puno, sulle rive del Lago Titicaca, posto a 3800 metri sul livello del mare. Sistemazione in Hotel. Pernottamento.

8° Giorno - lunedì 09 luglio - Lago Titicaca e Isola di Taquile

Prima colazione in Hotel.
Secondo la leggenda andina, dalla schiuma del Lago Titicaca emersero Manco Kapac e Mama Ocllo, i capostipiti della dinastia del Sole. Insieme partirono verso nuovi territori sulle Ande dando origine alla cultura e alla storia del popolo Inca.
Visita delle isole galleggianti di totora nella Baja di Juli, dove un tempo viveva il popolo “Uros”, di cultura Aymara. Purtroppo oggi le isole sono diventate una discutibile attrazione turistica.
Proseguimento della navigazione sul Lago Titicaca per raggiungere l’Isola di Taquile (3 ore di navigazione). Arrivo al porticciolo da dove si risale un sentiero, tagliato nei terrazzamenti coltivati, che conduce al villaggio (consigliamo di risalire lentamente per evitare affanni inutili).
Tempo a disposizione per conoscere il popolo che ha conservato le tradizioni incaiche, nel maestoso paesaggio del Lago Titicaca e delle montagne innevate della Cordillera Real.
Rientro in navigazione a Puno e trasferimento in Hotel. Pernottamento.

9° Giorno - martedì 10 luglio - Puno - Cusco

Prima colazione in Hotel. Proseguimento per l’ultima tappa del viaggio che conduce alla città di Cusco (390 km - circa 8 ore), risalendo l’altipiano arido sino al passo La Raya (4300 mt-slm). Sosta di rito prima di discendere le fertili vallate del Rio Urubamba dove si visitano il tempio preincaico di Viracocha e la chiesa di Andahuaylillas (XVII Sec.) anche chiamata la "Cappella Sistina" del Sud America. Qui si osservano gli altari dorati e i meravigliosi affreschi di artisti anonimi della celebre scuola dei pittura coloniale cusqueña. Arrivo a Cusco e sistemazione in Hotel. Pernottamento.

10° Giorno - mercoledì 11 luglio - Cusco

Prima colazione in Hotel.
Posta a 3350 metri di quota, Cusco, che in lingua quechua si traduce in "l'ombelico del mondo", è l'antica capitale dell'Impero Inca. I siti archeologici, i tesori dell'epoca coloniale, i mercati, le chiese e le piazze, fanno di Cusco la più affascinante città del Sud America.
Visita del centro coloniale di Cusco, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, con le chiese e i palazzi costruiti sulle fondamenta dei templi Inca.
Al termine escursione nei dintorni di Cusco per visitare i siti archeologici di Tambomachay e Quenqo e alla fortezza di Sacsayhwaman.
Pomeriggio a disposizione.
Pernottamento in Hotel.

11° Giorno - giovedì 12 luglio - Cusco - Chincheros - Moray - Maras - Machu Picchu Pueblo

Prima colazione in Hotel.
Percorrendo il panoramico altipiano di Cusco sovrastato dal Nevado Salkantay (6271 m), si visitano il villaggio andino di Chincheros dove, nella chiesetta coloniale (non sempre è aperta al pubblico), si potranno osservare interessanti dipinti e affreschi del ‘1600, risalenti della celebre scuola dei pittura coloniale cusqueña.
Visita dei vivai di Moray, che gli ultimi scavi hanno dimostrato essere un centro di produzione e lavorazione per liofilizzare le patate e renderle facilmente trasportabili in tutto il Tawantinsuyo e, al termine, le spettacolari saline incaiche di Maras, ricavate sul pendio di una montagna, ancora oggi utilizzate dagli abitanti del villaggio per l'estrazione del sale.
Proseguimento per la stazione di Ollantaytambo e partenza nel tardo pomeriggio in treno per Machu Picchu Pueblo (1 ora e 45 min.).
Arrivo nel piccolo e caotico villaggio posto a 2040 metri di quota, sorto attorno ai binari della ferrovia, con negozi e bazar per turisti, pub e ristoranti di ogni genere.
Proseguimento a piedi per raggiungere l’Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Pernottamento in Hotel.

Importante:
A bordo dei treni da/per Machu Picchu Pueblo è consentito solamente il trasporto di un bagaglio a mano (zaino o piccola borsa, del peso massimo di 5 kg). Prevedere pertanto un bagaglio a mano con il necessario per l’escursione a Machu Picchu.

Siete pregati di leggere attentamente le norme di comportamento per la visita di Machu Picchu, riportate nelle Informazioni Utili.

NB: L’ingresso a Huayna Picchu non è compreso. Chi fosse interessato deve farne richiesta all’atto della prenotazione

12° Giorno - venerdì 13 luglio - Machu Picchu - Valle Sacra - Cusco

Prima colazione in Hotel.
 "All'improvviso ci trovammo in mezzo a una serie di costruzioni ricoperte dalla selva. I muri erano di un bel granito bianco, meravigliosamente tagliati e lavorati in maniera da unirsi perfettamente senza bisogno di cemento. Il sito era una sorpresa dopo l'altra: ci rendemmo presto conto che ci trovavamo nel bel mezzo delle rovine più meravigliose che fossero mai esistite in Perù"
(24 luglio 1911, Hiram Bingham scopre Macchu Picchu).


Al mattino presto si risale in pulmino il colle di Machu Picchu (12 km), a 2350 metri di quota.
All'alba si può assistere al magico gioco dei primi raggi di sole che illuminano le pietre della cittadella incaica, prima di iniziare la visita guidata del gruppo archeologico più importante del Sud America, scoperto nel 1911 dall'esploratore americano Hiram Bingham.
Negli ultimi anni la ricerca sulla cittadella incaica ha dimostrato che Machu Picchu fu un "centro di studi per lo sviluppo agricolo, edilizio e astronomico" voluto da Pachacutec, il più importante sovrano inca. Rientro in pulmino a Machu Picchu Pueblo e partenza in treno per Ollantaytambo.
Arrivo e proseguimento per Cusco. Sistemazione in Hotel. Pernottamento.

13° Giorno - sabato 14 luglio - Cusco

Prima colazione in Hotel.
Mattinata a disposizione per ulteriori visite individuali della bella Cusco o per shopping nei mercatini e dagli antiquari del quartiere di San Blas.
Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

14° Giorno - domenica 15 luglio - Cusco - Paucartambo

Prima colazione
Partenza verso Nord, un percorso di circa 3 ore per raggiungere il villaggio di Paucartmabo, un villaggio rurale situato alla convergenza dei fiumi Mapacho e Qengo Mayo, al limite fra le Ande e la foresta amazzonica.
Partecipazione ai festeggiamenti dedicati alla Vergine del Carmen, localmente chiamata Mamacha Carmen. Per tre giorni nella piazza principale lo spettacolo è incredibile, si radunano migliaia di persone, si suona e si canta in lingua quechua, si rappresenta danzando in maschera la storia del Perù. I ballerini si esibiscono, durante la processione, mostrando i loro tipici costumi e maschere, accompagnando per le vie del pueblo la statua della Nostra Signora del Carmen.
Il pernottamento a Paucartambo è previsto in Hostal (la migliore sistemazione esistente) con sistemazione in camere private ma con bagni in comune. Si consiglia l'utilizzo di un sacco lenzuolo/sacco a pelo.

15° Giorno - lunedì 16 luglio - Paucartambo - Cusco

Prima colazione.
Possibilità di salire al suggestivo passo di "Tres Cruces", una sorta di terrazza naturale orientata verso la foresta Amazzonica da dove si può apprezzare una delle albe più singolari al mondo, grazie agli effetti ottici del sole che sembra galleggiare e poi emergere dalle nuvole che coprono la selva tropicale. Rientro a Paucartambo per i festeggiamenti.
Nel pomeriggio rientro a Cusco e sistemazione in Hotel.
Pernottamento.

16° Giorno - martedì 17 luglio - Cusco - Lima - Rientro in Italia

Prima colazione in Hotel.
Secondo l'orario concordato trasferimento all'aeroporto di Cusco e partenza con il volo di linea per Lima. Arrivo e proseguimento in Area Transiti "Voli Internazionali" per il proseguimento con il volo di linea di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

17° Giorno - mercoledì 18 luglio - Arrivo in italia

Hotel 4/3 stelle previsti o similari

Stelle : -
Paucartambo Hostal
Stelle :
Cusco San Agustin Int.
Puno Casa Andina
Lima Leon de Oro
Ica Vinas Queirolo
Arequipa Casa Andina Standard
Machu Picchu pueblo Inti Punku Inn
Stelle :
Nasca Nuevo Cantalloc










Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni

Perù Pacha Mama - Partenza 2 Luglio

 








Aiutaci a migliorare