Myanmar Express - Partenza 12 Febbraio 2018

Tour in Birmania con guida/accompagnatore locale parlante italiano

Le migliaia di pagode che svettano nella piana di Bagan parlano di un'antica grandezza della Birmania. Al tramonto si levano enigmatiche tra le acque e la giungla, mentre il vento più fresco riempie di brividi la vegetazione. Mandalay con le pagode dai tetti dorati e i palazzi adagiati sulla collina splende di ori, mentre Yangon conserva la memoria dei fasti coloniali in mezzo al fermento di una folla che si adensa senza fine per le strade. Ma basta allontanarsi dalle città, per trovare l'incanto senza tempo della Birmania rurale. Lungo le rive del lago Inle la vita si svolge immutata da millenni, con i pescatori, le reti, le capanne sull'acqua, le piogge improvvise. Lo specchio d'acqua torna a rivivere ogni anno con il Festival del lago Inle. Il gigantesco uccello Hinsa della barca reale scivola recando sull'acqua le quattro immagini sacre del Buddha. La folla le attende alla pagoda Phaung Daw Oo. Fra poco le barche con cento rematori si sfideranno velocissime sulle acque placide di questo specchio, che in queste giornate di festa risplende tutto dei colori degli abiti tradizionali.

Servizi

Viaggiare con la formula “seat-in-coach” significa scoprire il Sud Est Asiatico unendosi a gruppi di viaggiatori italiani costituiti localmente e non esclusivamente provenienti da Earth. I servizi sono collettivi: i partecipanti effettuano i trasferimenti, le visite e le escursioni in gruppi utilizzando veicoli condivisi e con la garanzia dell’assistenza di una guida locale parlante parlante italiano. Le sistemazioni sono previste in alberghi semplici di categoria 3 stelle, puliti e con servizi basici oppure in alberghi di categoria 4 stelle, più ricercati e dal servizio più curato. Le partenze operano con minimo 2 e massimo 26/28 partecipanti, i gruppi potranno comprendere partecipanti di entrambe le categorie alberghiere. Assistenza Earth H24.

Partenze di gruppo


Quote individuali in camera doppia in Hotel Categoria 4 Stelle

2 partecipanti € 2.100,00
Suppl. camera singola € 690,00
Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare) € 390,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento € 98,00
Visto turistico € 60,00
Sorvolo di Bagan in mongolfiera (facoltativo) € 320,00
Quota gestione pratica € 70,00

Quote individuali in camera doppia in Hotel Categoria 3 Stelle

2 partecipanti € 1.850,00
Suppl. camera singola € 430,00
Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare) € 390,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento € 98,00
Visto turistico € 60,00
Sorvolo di Bagan in mongolfiera (facoltativo) € 320,00
Quota gestione pratica € 70,00

Supplementi volo

Dal: 10/01/2018 Al: 31/03/2018 € 240,00
Dal: 05/07/2018 Al: 20/07/2018 € 240,00
Dal: 21/07/2018 Al: 18/08/2018 € 350,00
Dal: 01/10/2018 Al: 15/12/2018 € 240,00
Dal: 16/12/2018 Al: 15/01/2019 € 480,00

Quote di partecipazione: Le quote di partecipazione pubblicate sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario: 1 Euro = 1,17 USD.  

Le tariffe aeree sono state calcolate in base ad una specifica classe di prenotazione di Emirates, in partenza da Milano Malpensa o Roma Fiumicino. In caso di mancata disponibilità, verranno comunicati i supplementi della classe e/o della compagnia aerea disponibili. Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

Per questa partenza, in deroga alle Condizioni Generali di Contratto, nessun adeguamento valutario verrà applicato. Una variazione delle tariffe aeree che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza determinerà una revisione delle quote.

Sono escluse dalla “quota di partecipazione” le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante (fuel surcharge). Essendo tali costi estremamente variabili, saranno indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.

Le quote di partecipazione includono

  • Voli di linea internazionali Emirates da Milano Malpensa o Roma Fiumicino a yangon e ritorno in classe economica
  • Voli di linea privata domestici da Yangon a Heho e da Bagan a Yangon, in classe economica
  • Tutti i trasferimenti con veicolo privato (auto, minivan o minibus, a seconda del numero dei partecipanti) dotato di aria condizionata e autista
  • Tutte le navigazioni indicate in programma con imbarcazioni turistiche locali collettive
  • Tutti i pernottamenti in camera doppia presso alberghi di categoria a scelta 4 stelle locali o 3 stelle locali, come sotto indicati o similari
  • Trattamento di mezza pensione (8 prime colazioni, 1 cena e 8 pranzi come indicati in programma)
  • Una bottiglietta d’acqua a testa al giorno e salviettine rinfrescanti
  • Guida locale parlante italiano
  • Trasferimenti e visite guidate collettive (minimo 2/massimo 26/28 partecipanti) compresi gli ingressi ai monumenti e alle aree archeologiche indicate in programma
  • Assicurazione “Viaggi Rischio Zero” di Unipol
  • Guida del Myanmar e kit da viaggio firmato Earth

Le quote di partecipazione non includono

  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni: 98€)
  • Tutte le tasse aeroportuali e supplementi carburante (circa 390€)
  • Visto turistico birmano (60€)
  • Quota di gestione pratica (70€)
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Early check in e late check out negli alberghi, se non specificato
  • Biglietti di ingresso per macchine fotografiche e videocamere ai siti e ai monumenti
  • Pasti non indicati, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra personali e tutto quanto non specificato

1° Giorno - lunedì 12 febbraio - Partenza dall’Italia

Ritrovo dei Signori Partecipanti ai banchi di accettazione della compagnia aerea Emirates, presso l’aeroporto di Milano Malpensa o Roma Fiumicino.
Disbrigo individuale delle formalità di check-in e spedizione dei bagagli direttamente fino a Yangon.
Partenza, pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno - martedì 13 febbraio - Arrivo a Yangon

Nel pomeriggio, arrivo a Yangon, disbrigo individuale delle formalità di immigrazione e doganali, ritiro del bagaglio e incontro con la guida fuori dagli arrivi internazionali.
Trasferimento in Hotel (solo con l’autista parlante inglese) e sistemazione nella camera assegnata.
La ex-capitale Yangon è conosciuta anche con il nome di Rangoon: è la città più grande del Myanmar e continua a essere il più importante centro commerciale del paese oltre al punto d’arrivo della maggior parte dei suoi visitatori internazionali. Il passato coloniale e il patrimonio religioso fanno della città uno dei luoghi più affascinanti del sudest asiatico.
In serata, incontro con gli altri partecipanti e cena di benvenuto in ristorante locale.
Rientro in Hotel e pernottamento.

3° Giorno - mercoledì 14 febbraio - Yangon - Heho - Lago Inle

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento in aeroporto a Yangon e partenza con volo per Heho.
Arrivo, trasferimento da Heho al villaggio di Nyaung Shwe e ingresso al lago Inle (32 km - 1 ora di macchina): paesaggi bucolici faranno da sfondo al viaggio, allietato da una sosta per visitare una produzione locale di carta ed ombrelli Shan oltre alla visita al monastero di legno di Shweyanpyay, famoso per le sue incredibili sculture fatte dai monaci.
Una volta arrivati sulle rive del lago, vi imbarcherete a bordo d’una lancia motorizzata privata per raggiungere il vostro hotel sul Lago Inle. Passerete fra vari villaggi lacustri Intha, con l’opportunità di vedere i loro incredibili giardini galleggianti (fatti con humus, erbe, giacinti d’acqua e terra, ancorati al fondo del lago grazie a pali di bambù) ed ammirare lo stile unico dei pescatori locali, famosi per riuscire a remare con una sola gamba.
Pranzo in ristorante locale.
Più tardi visiterete il Monastero di Nga Hpe Chaung e la collezione di antiche rappresentazioni Shan di Buddha custodite all’interno. In passato questo tempio era noto per i suoi "gatti che saltano": oggi ci sono solo alcuni gatti randagi e non saltano più, ma le reliquie del Buddha fanno sì che la visita valga assolutamente la pena.
Il tour continuerà con la Pagoda Phaung Daw Oo, il luogo più tranquillo del lago, con le sue rappresentazioni del Buddha finemente decorate in oro.
Scoprirete poi i mestieri e le produzioni artigianali tradizionali visitando il villaggio di Inpawkhone, dove vengono realizzati i famosi sigari birmani e pregiati tessuti di seta.
Al tramonto, rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento.

4° Giorno - giovedì 15 febbraio - Lago Inle

Prima colazione in Hotel.
Visita ai mercati attorno al lago Inle (il mercato non si tiene nei giorni di luna piena e di luna nuova): si tratta di mercati itineranti che seguono una rotazione di 5 giorni, dove le varie etnie Shan, Kayah, Pa-O che popolano le colline circostanti si recano per vendere ed acquistare i prodotti locali. Pranzo in ristorante locale.
Giro in barca circa di circa un’ora attraverso un piccolo canale fino al villaggio di Indein, situato sulla riva occidentale del Lago Inle. Una piacevole passeggiata attraverso il villaggio prima di iniziare la salita fino alla cima della collina: un complesso di centinaia di stupa ricoperti di muschio vi accoglierà in uno dei luoghi più suggestivi del lago.
Rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento.

5° Giorno - venerdì 16 febbraio - Lago Inle - Pindaya

Prima colazione in Hotel.
Partenza dal vostro hotel verso il villaggio di Khaung Daing, attraverso il lago.
All’arrivo al piccolo molo, passeggiata per osservare le attività mattutine di questo luogo: in particolare Khaung Daing è famosa per la sua produzione di tofu e fagioli di tutti i tipi.
Trasferimento per Pindaya (90 km, circa 3 ore), una tranquilla cittadina sulle rive del lago Botoloke.
Non si possono non visitare le celebri grotte di Pindaya, un sito unico dove si trovano migliaia di raffigurazioni di Buddha. Pranzo in ristorante locale.
Proseguimento con una passeggiata nel villaggio per passare del tempo con una famiglia locale che vi racconterà delle piantagioni di tè e di come si coltivi. Pindaya è famosa per avere il miglior tè, la migliore insalata di foglie di tè ed i migliori prodotti a base di soia di tutto il Myanmar. Avrete la possibilità di assaggiare del tè fresco infuso al momento, di osservare l’essiccazione dei cracker di soia, fare una passeggiata tra le piantagioni di tè e provare voi stessi a raccoglierne le foglie. Ritorno alla casa per assistere ad una dimostrazione sulla preparazione del tè che avete appena raccolto. (la passeggiata non è prevista nel periodo afoso e nel periodo monsonico).
Cena libera e pernottamento in Hotel a Pindaya.

6° Giorno - sabato 17 febbraio - Pindaya - Mandalay

Prima colazione in Hotel.
Si prosegue il viaggio alla volta di Mandalay: prima di ripartire, se il mercato a rotazione che si svolge ogni 5 giorni tocca oggi la cittadina di Pindaya, approfitteremo per una breve sosta.
Durante il tragitto (280 km, circa 8 ore) attraverso le colline dello stato Shan, lungo una strada sinuosa, fatevi sorprendere ed emozionare dall’aspetto più rurale e autentico della Birmania.
Pranzo in ristorante locale.
Benvenuti a Mandalay! La seconda città più grande del Myanmar e una delle antiche capitali reali, è spesso percepita e descritta nella letteratura come l’Asia nella sua parte più tradizionale e autentica, un luogo senza tempo e seducente. Eppure vi ritroverete in una città, situata sulle rive del fiume Irrawaddy, in piena espansione e vibrante: questa forte energia e le fiorenti attività commerciali, si fondono con il cuore culturale della Birmania, dove le tradizioni legate a religione, musica, danza e teatro sono ancora vivissime.
Sistemazione in Hotel, cena libera e pernottamento.

7° Giorno - domenica 18 febbraio - Mandalay

Prima colazione in Hotel.
Si inizia la giornata con la visita della pagoda Mahamuni, con il suo veneratissimo Buddha interamente ricoperto da foglie d’oro depositate dai devoti nel corso dei secoli. Poi visita delle botteghe d’artigianato di Mandalay, famose per l’elevata qualità dei prodotti: sculture di legno, arazzi Kalaga, foglie d’oro. E non dimenticate di visitare il mercato della giada, con la sua moltitudine di pietre preziose.
Si prosegue alla volta della pagoda Kuthodaw, il più grande libro a cielo aperto al mondo: 729 lastre dove sono trascritti tutti gli insegnamenti della religione buddista. Visita dell’imponente monastero Shwenandaw (monastero d’oro), unica testimonianza rimasta del Palazzo Reale del XIX secolo e del monastero, celebre grazie alle sue sculture in legno.
Pranzo in ristorante locale.
Sosta ad Amarapura, penultima capitale reale del Myanmar: Amarapura significa "città dell’immortalità", anche se il suo periodo come capitale fu relativamente breve. Inizierete la vostra visita dal monastero Mahagandayon, il luogo dove migliaia di giovani monaci vivono e rinomatissimo centro di studi monastici e religiosi. Proseguirete poi fino al leggendario Ponte U Bein, poco distante: il ponte fu costruito nel 1782, quando Amarapura era al centro degli interessi del Regno. Si estende su 1,2 km sul lago Taungthaman ed è il più grande ponte in teak del mondo. Godetevi appieno l'ineguagliabile atmosfera creata dalle luci del tramonto, quando i raggi di sole colorano l’acqua e tutto il paesaggio circostante.
Rientro in Hotel a Mandalay. Cena libera e pernottamento.

8° Giorno - lunedì 19 febbraio - Mandalay - Bagan

Prima colazione in Hotel.
Al mattino esplorerete la tipica vita sul fiume attraverso una piacevole passeggiata lungo il maestoso Irrawaddy. Visiterete un mercato locale dove si vendono tutti i tipi di frutta e verdura esotica: ci sono pochi turisti che visitano questo luogo ed è quindi un’opportunità per raccogliere alcune impressioni uniche, al di fuori dai sentieri più battuti.
Pranzo in ristorante locale.
Partenza via strada alla volta di Bagan (240 km, circa 5 ore): durante il tragitto avrete modo di ammirare il caratteristico e affascinante paesaggio, prima di raggiungere Bagan nel tardo pomeriggio.
Benvenuti a Bagan! Conosciuta come uno dei luoghi architettonici più belli dell’Asia, questa maestosa città che ha quasi le stesse dimensioni di Manhattan, con i suoi oltre 4.000 templi in mattoni rossi rappresenta una delle tappe imperdibili durante un viaggio in Birmania. Una assoluta delizia per gli occhi. Sistemazione in Hotel, cena libera e pernottamento.

9° Giorno - martedì 20 febbraio - Bagan

Facoltativo: sorvolo di Bagan in mongolfiera all’alba (disponibilità limitata, da prenotare all’iscrizione al viaggio, operativo da ottobre a marzo).
Prima colazione in Hotel.
Visita al dinamico mercato di Nyaung Oo, dove gli abitanti si ritrovano per vendere prodotti freschi e prodotti della vita quotidiana.
Si comincia poi con il tour della parte più antica di Bagan, la più vasta area archeologica di tutto il Myanmar.
Si visita la famosa Pagoda Shwezigon, costruita dal re Anawrahta nei primi anni dell’XI secolo.
Si prosegue poi con il tempio di Ananda, considerato il gioiello di Bagan: costruito in stile ‘mon‘, Ananda ospita quattro distinte statue di Buddha che sembra cambino espressione a seconda dell’angolazione da cui le si osserva.
Avrete anche la possibilità di visitare il Tempio di Gu Byaukgyi, riccamente affrescato, il Tempio di Manuha, costruito nel 1059 ed il tempio di Nan Paya, uno dei più vecchi della regione e celebrato per le meravigliose statue di Budda.
Pranzo in ristorante locale.
La prossima sosta sara` una buona occasione per conoscere bene la cultura locale: visiterete due botteghe che realizzano i prodotti per cui Bagan è celebre, ossia lacche e artigianato in legno, ammirando con sorpresa come i mastri artigiani utilizzano le tecniche tradizionali da generazioni per dar vita a oggetti bellissimi.
Il tramonto sarà il momento per rilassarvi e godervi la l’essenza di questa città: dal fiume Irrawaddy, ammirando le luci e i colori della giornata che volge al termine attraversando alcuni piccoli villaggi e sullo sfondo gli onnipresenti templi della piana di Bagan.
Sbarco e rientro in Hotel per la cena libera ed il pernottamento.

10° Giorno - mercoledì 21 febbraio - Bagan - Yangon

Prima colazione in Hotel.
In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Yangon.
All’arrivo visita della pagoda di Kyaukhtatgyi per vedere una statua di Buddha di ben 72 metri di lunghezza, circa le dimensioni di una balena blu.
Breve sosta al Lago Reale: situato nel parco di Kandawgyi, è un luogo molto apprezzato dagli abitanti della città specialmente alle prime luci dell’alba e al tramonto. Dalla riva del lago, inoltre, si può ammirare il Palazzo di Karaweik, replica dell’antico galeone reale.
Pranzo in ristorante locale e sistemazione in Hotel (le camere sono disponibili dalle ora 14).
Nessun viaggio in Myanmar può essere considerato completo senza la visita della leggendaria Pagoda Shwedagon, il più grande sito religioso del Paese nonché simbolo del Myanmar.   
Pronti per un'esperienza incredibile? Inizierete il vostro tour utilizzando le scale situate a Est del tempio, ai suoi piedi si trovano molti negozi dove sono venduti diversi articoli religiosi. Qui troverete dei vestiti, delle ciotole utilizzate dai monaci per fare l’elemosina, dell’incenso e molti altri oggetti unici legati alla religione buddista. Mentre camminerete fra i negozi, la vostra guida vi spiegherà come questi diversi oggetti sono usati nel culto buddista. La Pagoda Shwedagon è considerata il più importante sito religioso in Myanmar e rappresenta il modo più suggestivo di concludere il viaggio in questo straordinario Paese.
Cena libera e camere a disposizione fino alla partenza in nottata.

11° Giorno - giovedì 22 febbraio - Yangon - Rientro in Italia

In nottata trasferimento in aeroporto per la partenza del volo Emirates di rientro in Italia.
Arrivo in giornata all’aeroporto di Milano Malpensa o Roma Fiumicino.

Hotel 4/3 Stelle previsti o similari

Stelle :
Mandalay BW Eastern Palace
Pindaya Pindaya Inle Inn
Stelle :
Yangon Sedona Hotel
Bagan Treasure Hotel
Lago Inle Amata Inle

Hotel 3 Stelle previsti o similari

Stelle :
Bagan Shwe Yee Pwint Hotel
Mandalay Hotel Yadanarbon Mandalay
Pindaya Pindaya Inle Inn
Lago Inle Paramount Inle Resort
Yangon Reno Hotel









Myanmar fra sorrisi e pagode cover-myanmar-chicca

E’ difficile raccontare un viaggio che ti ha donato tante e differenti emozioni, non riesco a rimanere ancorata a ciò che ho visitato, vorrei trasmettere, se trovo le parole, quello che ho provato in questa terra di sorrisi e pagode. […]

The post Myanmar fra sorrisi e pagode appeared first on Be Earth.


Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni

Myanmar Express - Partenza 12 Febbraio 2018

 








Aiutaci a migliorare