Messico Panorama - Partenza 16 Novembre

Viaggio alla scoperta delle Civiltà precolombiane

Un itinerario alla scoperta delle antiche civilizzazioni, delle suggestive città coloniali, dei villaggi tipici e delle genti che conservano intatte le culture e il folclore di un tempo.

Servizi

L’itinerario si svolge su strade asfaltate e i trasferimenti sono previsti in auto o pulmini con aria condizionata e autista parlante spagnolo, in funzione del numero di partecipanti. Sono garantite guide locali parlanti italiano per un minimo di 2 partecipanti. Gli hotel sono di buona categoria 4 stelle con trattamento di prima colazione (la cucina messicana, dichiarata nel 2010 Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, offre un’ampia scelta di piatti gustosi) Assistenza di personale locale parlante italiano H24. La partenza è garantita con un minimo di 2 partecipanti.

Partenze individuali

tutto l'anno


Quote individuali di partecipazione in camera doppia

2 partecipanti € 3.760,00
4 partecipanti € 2.900,00
6 partecipanti € 2.580,00
8 partecipanti € 2.440,00
10 partecipanti € 2.480,00
Suppl. camera singola € 470,00
Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione) € 320,00
Assicurazione bagaglio-sanitaria-annullamento € 98,00
Quota gestione pratica € 70,00

Supplementi volo

Dal: 16/06/2017 Al: 13/07/2017 € 210,00
Dal: 26/08/2017 Al: 10/09/2017 € 210,00
Dal: 14/07/2017 Al: 25/08/2017 € 390,00
Dal: 11/12/2017 Al: 05/01/2018 € 390,00

Quote di partecipazione: Le quote di partecipazione pubblicate sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario: 1 Euro = 1,10 USD. 

Quote valide fino al:
01/12/2017

Le quote di partecipazione includono

  • Voli di linea AirFrance a da Milano a Città del Messico e da Cancun a Milano, in classe economica (classe R)
  • Volo da Città del Messico a Tuxtla Gutierrez, in classe economica
  • Trasferimenti con mezzo privato, con aria condizionata e autista parlante spagnolo
  • Guide locali parlanti italiano
  • Sistemazione in camere doppie negli Hotel indicati, o similari
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione in Hotel
  • Tutte le visite e le escursioni indicate in programma compresi gli ingressi ai musei, siti archeologici e parchi
  • Navigazioni (collettive) a mezzo barca a motore come descritte in programma
  • Assistenza all’aeroporto di partenza (se LIN, MXP o FCO)
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni
  • Guida Mundo Maya, ed. Ulysse Moizzi (una per camera)
  • Kit da viaggio

Le quote di partecipazione non includono

  • Assicurazione (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni, vedi dettaglio)
  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge (da riconfermare all’emissione del biglietto aereo)
  • Quota gestione pratica (Euro 70,00)
  • Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Early check in e late check out negli alberghi, eccetto dove specificato
  • Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

1° Giorno - giovedì 16 novembre - Partenza per Città del Messico

Partenza dall’Italia per Città del Messico. Il volo effettua uno scalo in Europa (vedere dettaglio). Arrivo a Città del Messico, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la nostra organizzazione locale e trasferimento in Hotel. Pernottamento.

2° Giorno - venerdì 17 novembre - Città del Messico

Prima colazione in Hotel. In mattinata, partenza per il sito archeologico di Teotihuacan. Visita del sito che nel 600dc era chiamato “la Città degli Dei” ed era la città più popolata e più dinamica della pianura centrale. Si visita il tempio di Quetzalcoatl, così come le due imponenti piramidi del sole e della luna, testimoni immutabili di un glorioso passato. Dall’alto di queste piramidi potrete godere di una vista superba di tutta la pianura. Possibilità di salire sulle piramidi e di passeggiare lungo la strada chiamata "la via della Morte". Rientro a Città del Messico e proseguimento con la visita del Museo Nazionale di Antropologia nel Parco di Chapultepec. Il Museo Nazionale di Antropologia di Città del Messico è senza dubbio una delle istituzioni museali più belle e ricche del mondo. Il complesso del Museo venne progettato all’inizio degli anni Sessanta dall’architetto Pedro Ramírez Vázquez, mentre la grande copertura di pietra, che poggia su un elevato monolite bagnato dall’acqua e che copre una parte del cortile interno, è opera dello scultore José Chavez Morado. Le vaste sale dei padiglioni su due piani sono organizzati cronologicamente, in modo da poter viaggiare tra le varie culture del Messico, dalla Preistoria agli Aztechi, lungo un itinerario che prosegue tra le opere degli Olmechi e della Cultura di Teotihuacán, tra i capolavori dell’arte dei Maya, degli Zapotechi e dei Mixtechi, tra le sculture degli Huastechi e dei Totonachi, tra i reperti della civiltà Tolteca e quella dei Taraschi, fino alle popolazioni delle Terre d' Occidente. Nel Museo sono esposti tra l’altro la celebre Piedra del Sol e i serpenti di pietra di Tenochtitlán, le giade e le teste gigantesche del Golfo, le maschere e i calchi dei volti dei sovrani precolombiani, le immagini degli dei antropomorfi, i bersagli scolpiti del Gioco della Pelota, le stele istoriate delle popolazioni maya, i possenti Atlanti di Tula e i ricchi corredi funerari della necropoli di Oaxaca. Al termine, breve visita dello Zocalo: il cuore di questa immensa città ha una grande armonia architettonica ed è uno dei più belli ed antichi del mondo. Si potrà ammirare la cattedrale metropolitana, costruita sulle rovine di un antico tempio Azteca e il Palazzo del Governo che conserva magnifici murales di Diego Rivera. Rientro in Hotel e pernottamento.

3° Giorno - sabato 18 novembre - Città del Messico - Tuxtla Gutierrez - San Cristobal de Las Casas

Prima colazione in Hotel. Trasferimento all’aeroporto di Città del Messico e partenza con volo di linea per Tuxtla Gutierrez. Arrivo a Tuxtla Gutierrez, capitale dello Stato del Chiapas e partenza per Chiapa de Corzo (20 km) dove si effettua una suggestiva navigazione (collettiva) in barca a motore lungo i 15 km del fiume Grijalva che solca il Canyon del Sumidero, una profonda gola rocciosa le cui pareti arrivano ad un'altezza di 1000 metri. Questo luogo è stato reso tristemente celebre durante la conquista, quando gli indiani della regione preferirono gettarsi dall’alto del Canyon piuttosto che sottomettersi ai conquistatori. Durante questa escursione si potrebbe avere l’occasione di vedere alcune scimmie e coccodrilli. Proseguimento per San Cristobal de Las Casas (95 km) nel paesaggio della Meseta Central. Sistemazione in Hotel e pernottamento.

4° Giorno - domenica 19 novembre - San Cristobal de Las Casas

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita del centro coloniale e del mercato locale dell’artigianato. Tutti i giorni gli indigeni dei villaggi circostanti arrivano in città per vendere i loro prodotti e il loro artigianato, dando luogo a una gioiosa kermesse colorata. Visita dello Zocalo e della Cattedrale. La Cattedrale del XVI secolo ha una facciata in stile barocco spagnolo. Si prosegue con il tempio di Santo Domingo costruito tra il 1547 e il 1560, particolare per la sua facciata di pietra rosa decorata con colonne, all’interno è decorato con belle sculture di legno dorato, che fanno parte della miglior rappresentazione della scultura messicana. Al termine partenza per la visita dei piccoli villaggi di San Juan Chamula e Zinancantan. San Juan Chamula è sicuramente il villaggio indigeno più folcloristico del Chiapas, dove nel piazzale della chiesa si svolgono un misto di riti cattolici e rituali magici. Ancor oggi gli abitanti, risalenti all' etnia Tzotzil, sono vestiti con i costumi colorati del passato etnico e mantengono le abitudini religiose. Interessante è anche l'artigianato. Proseguimento per il villaggio di Zinancantan, dove gli indios sono vestiti con costumi tipici di colore rosa. Quello che avviene all’interno delle Chiese non ha paragoni in tutto il resto dell’America Latina. Queste Chiese cattoliche sono la pura espressione del sincretismo religioso tra la religione Maya e il cattolicesimo che venne introdotto 500 anni fa. I Santi hanno rimpiazzato le antiche divinità, ma il fervore religioso animista è tuttora presente. Sarete avvolti dall’atmosfera unica e quasi surreale che regna in questi luoghi. Rientro in Hotel e pernottamento.

5° Giorno - lunedì 20 novembre - San Cristobal de Las Casas - Agua Azul - Palenque

Prima colazione in Hotel. Proseguimento del viaggio per Palenque (km 230 - circa 5 ore) discendendo l’altipiano del Chiapas per immergersi nella foresta pluviale del Messico. Lungo il percorso sosta alle splendide cascate di Agua Azul: una serie di grandi cascate immerse in una vegetazione rigogliosa e alberi giganteschi (a seconda del periodo l’acqua può essere perfettamente azzurra e trasparente, oppure, a causa di uragani e piogge, il fiume trasporta molti detriti e il colore assume toni scuri e marroni). Le cascate si sviluppano lungo il corso del fiume e creano bellissime forme realizzando salti ed anse in perfetta armonia con la lussureggiante foresta in cui sono inserite. E’ possibile ammirarle in tutto il loro splendore risalendo a piedi il sentiero che le costeggia. Arrivo a Palenque, sistemazione in Hotel e pernottamento.

6° Giorno - martedì 21 novembre - Palenque (escursione a Yaxchilan e Bonampak)

Di primo mattino partenza per l’escursione a Yaxchilan e Bonampak. Arrivo all’imbarcadero di Corozal e partenza con una lancia a motore per discendere “le acque della scimmia sacra”, chiamato più comunemente fiume Usumacinta. Arrivo ai margini del sito archeologico di Yaxchilan, gioiello archeologico Maya incastonato nella selva lacandona, e visita del centro archeologico. Yaxchilán è uno dei grandi siti del periodo classico della regione maya (250-900 d.C.); questo luogo, importante per il gran numero di monumenti con iscrizioni di qualità eccezionale, si trova immerso in uno spesso manto di bosco tropicale, sulle sponde del fiume Usumacinta. Lo sviluppo di questa città ebbe luogo tra gli anni 350 e l’810 d.c.; la sua distribuzione architettonica si adatta alle caratteristiche del terreno e alla presenza del fiume, infatti gli edifici si estendono da est a ovest, su un’ampia piazza limitata da una serie di elevazioni che servono a sostegno delle costruzioni. Rientro a Corozal in barca. Partenza per Bonampak e visita del sito archeologico famoso per i dipinti maya scoperti nel 1946 da Guilles Healy e Charles Frey. Nel Tempio delle Pitture si trovano tre sale con affreschi che rappresentano sacerdoti, musici, ballerini in piena cerimonia, scene di guerra e di sacrifici di prigionieri ed una festa con concerti, danze, acrobazie. Al termine, rientro a Palenque e pernottamento in Hotel.

7° Giorno - mercoledì 22 novembre - Palenque - Campeche

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata a uno dei siti più incantevoli del Messico nascosto nel cuore della foresta lacandoniana: Palenque. Costruito durante il periodo classico Maya e considerato come la più bella collezione di templi maya, è il tipico esempio della città dimenticata, sommersa dalla giungla. Visita della piramide detta delle "Iscrizioni" e della tomba di Pakal che domina il sito; questa tomba è stata oggetto di celebri scavi: è qui che l'archeologo Alberto Ruz scoprì nel 1952 la famosa cripta che conteneva i resti di un sacerdote circondato da tesori di giada. Gli edifici risalgono all'epoca classica maya, ovvero costruiti tra il 250 e l'800 a.C. Al termine delle visite partenza per Campeche. Arrivo a Campeche e, in base al tempo a disposizione, breve visita di questa città fortificata, fondata nel 1540. Le fortificazioni sono state costruite nel XVII secolo. La città suscitava la bramosia dei pirati e fu continuamente oggetto di attacchi. I muri dei bastioni vennero in gran parte demoliti, ma alcuni sussistono, così come qualche parte di muro di cinta. A Campeche, così come nella maggior parte delle città messicane, la piazza principale, la Plaza della Independencia o Parque Principal, è il cuore pulsante della città. La piazza è circondata da case dell'epoca coloniale che caratterizzano tutto il suo stile, in particolare l'antico Palacio de Gobierno, con la sua doppia fila di portici, mentre su uno dei suoi lati si trova la Cattedrale. Pernottamento.

8° Giorno - giovedì 23 novembre - Campeche - Uxmal - Merida - Chichen Itza

Prima colazione in Hotel. Partenza per Uxmal e visita di questa zona archeologica, considerata come il complesso di edifici Maya più completo rinvenuto sulla penisola dello Yucatan. Il monumento più noto è la Piramide dell’Indovino, che rende l’idea dell’usanza Maya di costruire un edificio inglobando una costruzione precedente. Si visitano poi il Quadrilatero delle Monache e la Casa delle Tartarughe. Tutti gli edifici sono orientati verso i quattro punti cardinali e al loro centro si trova una colonna di pietra che simboleggia l’Albero della Vita. Nel pomeriggio proseguimento per Merida, le cui residenze di epoca coloniale in diversi stili, testimoniano la sua ricchezza dovuta al commercio delle fibre di agave. Breve visita della città, fondata nel 1542 da Francisco de Montejo, con grandiosi templi che ricordavano ai guerrieri spagnoli gli edifici dell’antichità romana eretti a Merida in Spagna. Proseguimento per Chichen Itza Sistemazione in Hotel e pernottamento.

9° Giorno - venerdì 24 novembre - Chichen Itza - Cancun

Prima colazione in Hotel.
Visita dell’antica città di Chichen Itza con oltre trenta costruzioni visibili (su un centinaio che ancora dovrebbero essere nascoste nella boscaglia). Il centro cerimoniale venne costruito durante l’epoca classica dei Mayas Yucatecas, ma venne poi invaso nell’epoca post-classica dai guerrieri Tolcates che arrivarono dalla pianura centrale. L’unificazione di queste due culture si riflette chiaramente nella sua architettura e nelle sculture che ornano i monumenti.
La famosa piramide de “Kukulcan” (che in lingua maya significa serpente con le piume), conserva al suo interno il meraviglioso trono in pietra a forma di giaguaro con gli occhi di giada.
Proseguimento con le visite de il Tempio dei Guerrieri, la Tomba di Chac Mol, il famoso luogo di sacrifici e il campo da gioco della pelota. Il gioco della pelota è tra i più importanti del Messico ed i bassorilievi di Chichen Itza mostrano come si svolgevano i giochi ed i sacrifici.
Proseguimento per Cancun e sistemazione in Hotel.
Pernottamento.

10° Giorno - sabato 25 novembre - Cancun - Rientro in Italia

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento all’aeroporto di Cancun in tempo utile per la partenza del volo di linea di rientro in Italia.
Pasti e pernottamento a bordo.

11° Giorno - domenica 26 novembre - Arrivo in italia

Hotel previsti o similari

Stelle :
Chichen Itza Hotel Mayaland
Campeche Plaza Campeche
Palenque Hotel Chan - Kah Resort Village
San Cristobal de las casa Hotel Diego De Mazariegos
Città del Messico Hotel Hampton Inn & Suites By Hilton
Cancún Hotel Krystal Cancun





Il viaggio in fuoristrada 4×4 dsc_0473

Un viaggio in fuoristrada è il modo più completo ed entusiasmante per esplorare e scoprire un Paese. Viaggiare con un veicolo 4×4 o con un Suv consente infatti di raggiungere luoghi che gli itinerari “normali” non comprendono e permette di […]

The post Il viaggio in fuoristrada 4×4 appeared first on Be Earth.




Baja California IMG_0602-web

Il suo nome può trarre in inganno, ma la Baja California non ha davvero nulla a che vedere con le star di Hollywood o il Golden Gate, qui l’unico prodigio è ad opera di una sola mano, quella di Madre […]

The post Baja California appeared first on Be Earth.



Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni

Messico Panorama - Partenza 16 Novembre

 








Aiutaci a migliorare