Armenia e Nagorno Kharabagh

In viaggio tra villaggi sconosciuti e antichi monasteri

Antichi monasteri cristiani, misteriosi siti archeologici, villaggi sperduti tra montagne maestose e antiche vie che collegano Europa e Asia: questa è l’Armenia leggendaria che ancora oggi si offre al viaggiatore. La ricchezza del patrimonio culturale, storico e artistico di questo piccolo paese del Caucaso, situato in una natura spettacolare, non ancora contaminato dal turismo di massa, fa dell’Armenia un universo affascinante da scoprire. La capitale Yerevan è il simbolo della nuova Repubblica Armena, luogo degli affari e della politica, di divertimento e svago, di attrazioni culturali e artistiche. Città cosmopolita, sede di musei, gallerie, teatri, ristoranti, caffè, negozi alla moda e locali notturni, offre angoli affascinanti e mercati pregiati. Si visiteranno i principali siti storici dell’Armenia: i meravigliosi monasteri tra cui spiccano Khor Virap, Noravank, Tatev, Sanahin. Il viaggio permette di addentrarsi nel sud del Paese per visitare la regione inesplorata dal Nagorno Karabagh, lontana dai classici percorsi turistici.

Quote su richiesta

Valido al 22.03.2017, pubblicato il 03.01.2017
A causa del perdurare del conflitto sul Nagorno Karabakh si sconsigliano tutti i viaggi a qualsiasi titolo nelle zone prossime al confine tra Armenia ed Azerbaigian. Nel 2016 è stata registrata una ripresa delle attività belliche e si sono verificati scambi di fuoco tra gli eserciti dei due Paesi in particolare nella regione di Tavush. Il transito nelle zone di confine è vivamente sconsigliato anche per la possibile presenza di campi minati. Si ricorda che la regione si trova al di fuori della circoscrizione consolare dell’Ambasciata d’Italia in Jerevan, la quale è pertanto impossibilitata ad intervenirvi in favore di connazionali in difficoltà.

Le quote di partecipazione includono

  • Voli aerei dall’Italia all’Armenia, come da programma, in classe economica
  • 20 kg di franchigia bagaglio sui voli aerei previsti
  • Trasferimenti come da programma con mezzi privati con autista
  • Pernottamenti in camera doppia in Hotel di categoria 3/4 stelle durante tutto il viaggio
  • Trattamento di mezza pensione con cena in Hotel
  • Pranzo tipico a Garni l’8° giorno
  • Cena di arrivederci a Yerevan l’8° giorno
  • Guida culturale parlante italiano durante le visite previste
  • Visite, escursioni e ingressi come da programma
  • Guida “Armenia” (Polaris), una per camera
  • Gadget di viaggio personalizzati Earth
  • Assicurazione Rischio Zero UnipolSai

Le quote di partecipazione non includono

  • Visto armeno di Nagorno Kharabagh 3000 AMD (7 Euro)
  • Biglietto della Funivia a Tatev 4000 AMD (8 Euro)
  • Attività facoltative e visite non previste
  • Pasti, bevande, mance e quant'altro non menzionato
  • Eventuali tasse aeroportuali non inseribili nel biglietto aereo
  • Spese personali (lavanderia, telefono, massaggi, ecc.)
  • Early check in o late check out se non diversamente specificato

1° Giorno - Partenza dall’Italia per Yerevan

Partenza con volo di linea per Yerevan. Pasti a bordo. Arrivo in serata. Incontro con la nostra organizzazione locale, trasferimento e sistemazione in Hotel. Pernottamento

2° Giorno - Yerevan - Museo della Storia - Memoriale del Genocidio

Visita della città di Yerevan il cui centro storico risale al 782 a.C. Oggi Yerevan è una città moderna con caffè e ristoranti, teatri e centri culturali. Visita al Museo della Storia che custodisce anche la scarpa più antica del mondo risalente a 5500 anni fa, trovata nella grotta di Areni. Visita del parco commemorativo di Tsitsernakaberd e del Memoriale del Genocidio. Cena di benvenuto nel ristorante. Mezza pensione.

3° Giorno - Yerevan - Echmiadzin - Zvartnots - Yerevan

Visita della città di Yerevan il cui centro storico risale al 782 a.C. Oggi Yerevan è una città moderna con bei caffè e ristoranti, teatri e centri culturali. Visita del Museo della Storia che custodisce la scarpa più antica del mondo (oltre 6000 anni) trovata nella grotta di Areni. Visita del Memoriale del Genocidio Nel pomeriggio visita della città di Echmiadzin, il Vaticano Armeno (patrimonio mondiale UNESCO), dove si trova una delle chiese più antiche del mondo. Visita della chiesa di St. Ripsime (VII secolo) una delle meraviglie dell’archittettura ecclesiastica armena. Rientro a Yerevan e visita le rovine di Zvartnots (patrimonio mondiale UNESCO). Tempo libero presso il mercato d’artigianato di Vernissage a Yerevan. Mezza pensione.

4° Giorno - Yerevan - Khor Virap - Areni - Noravank - Karahounge - Goris

Prima colazione in Hotel. Partenza per il monastero di Khor Virap che si trova nell’ampia Valle di Ararat, dove secondo la tradizione l’Arca di Noè è scesa sulla terra. Visita del monastero Khor Virap dove fu imprigionato il Primo Cattolicos di tutti gli armeni (Patriarca Supremo). Proseguimento per il villaggio di Areni famoso per il suo particolare tipo d’uva che si chiama appunto Areni. Visita di una casa di contadini e degustazione del vino fatto in casa. Visita del monastero di Noravank che fu centro culturale e religioso molto importante nel XIII secolo. Proseguimento per la regione di Syunik e visita del sito archeologico di Karahounge (lo Stonehenge Armeno) vicino alla città di Sisian. Proseguimento per Goris. Arrivo e sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

5° Giorno - Goris - Tatev - Shoushi - Stepanakert

Dopo la prima colazione partenza per il complesso monastico di Tatev che si trova nella stupenda gola di Vorotan. Prendendo la funivia più lunga del mondo (5,7 km) si arriva al monastero godendo di una vista panoramica mozzafiato. Proseguimento per la città di Shoushi, una delle città storiche più importanti del Nagorno Kharabagh, e arrivo a Stepanakert la capitale della regione. Sistemazione in Hotel. Mezza pensione. NB: Si può arrivare al monastero di Tatev prendendo la Funivia più lunga del mondo che collega il monastero al villaggio di Halidzor. Allo stesso modo si può arrivare percorrendo il ponte naturale denominato Ponte del Diavolo e quindi rinunciando all’escursione in funivia.

6° Giorno - Stepanakert - Gandzasar - Khndzoresk - Goris

Al mattino visita del museo di Artsakh a Stepanakert e proseguimento per il complesso monastico di Gandzasar (XIII secolo) situato nella regione di Mardakert. Rientro in Armenia visitando il villaggio rupestre di Khndzoresk dove, in tempi antichi, le grotte erano abitate mentre nel tardo Medioevo erano nascondigli per sfuggire agli ottomani e ai persiani. Arrivo a Goris e sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

7° Giorno - Goris - Selim - Noraduz - Sevan - Dilijan

Partenza per il passo di Selim visitando il caravanserraglio di Selim (XIV secolo). Lungo il percorso visita del cimitero di Noraduz dove sono disseminate le numerosissime croce di pietra armene. Il cimitero ospita centinaia di croci di pietra di vari tipi e disegni unici. Proseguimento del viaggio verso il lago di Sevan visitando i monasteri sulla penisola. Arrivo a DIlijan e sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

8° Giorno - Dilijan - Haghartsin - Fioletovo - Hagpat

Al mattino visita panoramica della città di Dilijan e partenza per il monastero di Haghartsin (XIII secolo) che si trova al centro di una foresta. L’Armenia è un paese montuoso e il 12% del suo territorio è composto delle foreste, che in gran parte sono concentrate nel nord del Paese. Proseguimento per la regione di Lori e visita del villaggio di Fioletovo abitato dall’etnia russa dei molkkani. Visita del monastero di Hagpat (X-XIII secolo) tra i principali monumenti UNESCO dell’Armenia. Sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

9° Giorno - Hagpat - Sanahin - Odzun - Gyumri

Partenza per il monastero di Sanahin (X-XIII secolo) inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Proseguimento per la basilica di Odzun (VII secolo) situata nel villaggio omonimo in un paesaggio naturale incontaminato. Proseguimento per la città di Gyumri, seconda città dell’Armenia, visita panoramica e sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

10° Giorno - Gyumri - Amberd - Sagmosavank - Ashtarak - Yerevan

Al mattino visita della fortezza di Amberd denominata "la fortezza tra le nuvole" per la sua collocazione a 2300 metri sul livello del mare. Arrivo al villaggio di Sagmosavank e pranzo in una casa locale. Visita del monastero di Sagmosamvank e rientro a Yerevan visitando lungo il percorso la chiesa di Karmravor (VII secolo). Sistemazione in Hotel. Mezza pensione.

11° Giorno - Yerevan - Matenadaran - Garni - Ghegard - Yerevan

Visita del Museo dei Manoscritti di Matenadaran che raccoglie documenti e libri di valore inestimabile. Partenza per il tempio pagano di Garni (I secolo d.C.) dedicato al Dio del Sole, dove si potrà assistere ad un breve concerto eseguito da un quintetto vocale. Pranzo in una casa locale di Garni, partecipando alla cottura del pane Armeno lavash. Nel pomeriggio proseguimento per il complesso monastico di Ghegard (XIII secolo) sito UNESCO d’inestimabile valore artistico. Rientro a Yerevan. Cena di arrivederci in ristorante. Mezza pensione.

12° Giorno - Yerevan - Rientro in Italia

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per l’Italia. Arrivo in Italia previsto al mattino.


Consigli utili per visitare l’Armenia cover-armenia-1

Oggi vi proponiamo una piccola guida con informazioni utili per visitare l’Armenia, un paese affascinante costantemente sospeso tra modernità e tradizione. Visitare l’Armenia significa andare alla scoperta di suggestive chiese millenarie e paesaggi arcani, villaggi nascosti nelle montagne e meraviglie […]

The post Consigli utili per visitare l’Armenia appeared first on Be Earth.



Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni

Armenia e Nagorno Kharabagh

 








Aiutaci a migliorare